Menu
  Chi siamo > La fiera

FIERA BOLZANO

PUNTO D'INCONTRO TRA NORD E SUD

Fiera Bolzano è collocata in posizione ideale al centro dell'Arco Alpino, in una regione bilingue e funge
da punto d'incontro tra le aziende provenienti dalle zone di lingua tedesca del Nord Europa e quelle
di lingua italiana.

Le nostre fiere in 1 minuto:

Perché visitare

Le nostre manifestazioni si concentrano principalmente su tematiche in cui sono forti e riconosciute a livello nazionale e internazionale le competenze economiche di Alto Adige e Trentino. I settori sono il turismo e l'ospitalità, gli sport invernali e la tecnologia alpina, l'agricoltura, l'edilizia e la mobilitá sostenibile e le energie rinnovabili.

 

 

 

Read more

Perché esporre

Con le nostre fiere specializzate rappresentiamo un importante punto d'incontro tra le aziende italiane e quelle dell'area di lingua tedesca dei paesi vicini, garantendo ad entrambe un ingresso su un mercato importante e permettendo loro di raggiungere il giusto target.

 

 

Read more

News

A Klimahouse l’innovazione si tocca con mano!

KLIMAHOUSE

Alla scoperta dei più virtuosi edifici dell'Alto Adige Come si vive in una CasaClima? L’Alto Adige punta i riflettori sui recenti edifici virtuosi della regione in cui la natura si incontra con il design e con l’efficienza energet ...

Read more

Prowinter Lab: un osservatorio sul noleggio “sportivo” in montagna

PROWINTER

I numeri parlano di un trend in costante ascesa: il noleggio di sci ha radicalmente modificato il sistema-montagna e la pratica delle discipline invernali, e con il progetto di Prowinter Lab la fiera di Bolzano vuole confermare la propria vocazione c ...

Read more

Agrialp: un giubileo di successo

AGRIALP

Agrialp ha ospitato per quattro giorni il mondo dell’agricoltura sotto il tetto di Fiera Bolzano, per la prima volta da giovedì a domenica. 38.000 visitatori hanno avuto la possibilità di incontrare 456 espositori dall’Itali ...

Read more

Perfrutto vince l’Innovation Camp 2017

INTERPOMA

Il futuro della mela si chiama precisione. Perfrutto Horticultural Knowledge è stata la migliore delle sei startup che hanno partecipato alla seconda edizione dell’Interpoma Innovation Camp. HK Horticultural si occupa di sistemi innovati ...

Read more

Klimahouse Trend 2018: aperte le iscrizioni

KLIMAHOUSE

Fiera Bolzano e Politecnico di Milano premiano le aziende più innovative dell’edilizia efficiente         Call aperta fino al 20 dicembre per l'ottava edizione del Klimahouse Trend, il premio rivolto al ...

Read more

La tua agricoltura

AGRIALP

Agrialp è la fiera agricola alpina più importante della regione e da quasi 50 anni rappresenta un momento di incontro fondamentale per tutti coloro che sono impegnati in uno dei settori economici chiave del territorio. Anche quest&rsquo ...

Read more

Bilancio positivo per Fiera d’Autunno e Biolife 2017

FIERA D`AUTUNNO

Con oltre 42.000 visitatori e quasi 600 aziende presenti la settantesima edizione della Fiera d’Autunno e Biolife, la 14° fiera dell'eccellenza biologica, hanno ottenuto un ottimo risultato dopo quattro intensi giorni. L’accoppiata fi ...

Read more

Bilancio positivo per Fiera d’Autunno e Biolife 2017

BIOLIFE

Con oltre 42.000 visitatori e quasi 600 aziende presenti la settantesima edizione della Fiera d’Autunno e Biolife, la 14° fiera dell'eccellenza biologica, hanno ottenuto un ottimo risultato dopo quattro intensi giorni. L’accoppiata fi ...

Read more

Edilizia di qualità in Lombardia: ComoCasaClima fa il punto

COMOCASACLIMA

ComoCasaClima, manifestazione fieristica dedicata al risanamento e all'efficienza energetica powered by Klimahouse, si è svolta ad Erba in provincia di Como presso Lario Fiere dal 10 al 12 novembre 2017 registrando 4.800 visitatori, con oltre ...

Read more

Il futuro della mela

AGRIALP

Sei startup innovative del settore agricolo e della coltivazione delle mele si presentano il 23 novembre all’Interpoma Innovation Camp 2017 all’interno della Fiera Agricola dell’Arco Alpino, Agrialp. I partecipanti hanno la possibil ...

Read more

Vivere con gusto

FIERA D`AUTUNNO

Dal 9 al 12 novembre la Fiera d’Autunno celebrerà la sua 70a edizione. Il segreto del successo di questo evento tanto amato dai visitatori è sempre stato l’ampio e completo ventaglio della sua offerta, che non solo conferisc ...

Read more

L'inverno è al cancelletto di partenza...e Prowinter è il traguardo

PROWINTER

Si terrà dal 10 al 12 aprile Prowinter, la fiera di Bolzano dedicata agli operatori del settore neve come noleggiatori e gestori di impianti. Un appuntamento sempre più importante per tracciare il bilancio della stagione invernale che s ...

Read more

A Klimahouse l’innovazione si tocca con mano!

Alla scoperta dei più virtuosi edifici dell'Alto Adige

Come si vive in una CasaClima? L’Alto Adige punta i riflettori sui recenti edifici virtuosi della regione in cui la natura si incontra con il design e con l’efficienza energetica. Per scoprire il ‘dietro le quinte’ dei progetti altoatesini e delle più moderne alternative economiche e tecniche in edilizia, Klimahouse, fiera internazionale per l'efficienza energetica e il risanamento in edilizia, offre un ricco programma di visite guidate tra scuole, condomini in edilizia sociale, biblioteche e masi. Per progettisti, architetti, energy manager o privati, l'appuntamento con le ultime tendenze del settore è a Fiera Bolzano dal 24 al 27 gennaio 2018.  

Quali sono i benefici di una CasaClima? Quanto conviene in termini di efficienza energetica e di risparmio in bolletta? Energia e comfort vanno di pari passo? Qual è il valore di un edificio virtuoso per un minore impatto sul clima? L’Alto Adige, regione all’avanguardia nell’ambito della sostenibilità, offre un ampio ventaglio di esempi: dal settore pubblico a quello privato, dall'edilizia scolastica a quella storica e residenziale. 

Per entrare nel vivo delle scelte costruttive e per ‘toccare con mano’ gli edifici progettati secondo i criteri CasaClima, Klimahouse, fiera di riferimento a livello internazionale per il settore, offre un articolato programma di Enertour, visite guidate per un viaggio alla scoperta dell'edilizia più sostenibile dell'Alto Adige in compagnia di proprietari e progettisti. 

Esempi concreti di applicazioni, in cui Architettura, Energia e Design si fondono con processi di digitalizzazione del cantiere, biblioteche, sopraelevazioni, masi ed edifici sotto tutela storica riqualificati con originalità nel segno della tutela del territorio, del design e della tradizione, e, ancora, esempi di edilizia scolastica, con uno Schohol Building Tour dedicato. Per una panoramica completa sulle potenzialità del settore, gli Enertour di Klimahouse mostrano anche esempi di condomini IPES (Istituto per l'edilizia Sociale della Provincia Autonoma di Bolzano), progetti ai piedi delle Dolomiti che mettono al centro il rapporto Architettura, Montagna e Design, strutture realizzate secondo il protocollo ClimaHotel e il nuovissimo Parco Tecnologico NOI come caso studio per l'applicazione di tecnologie digitali. 

 

Per iscriversi ai tour e per maggiori informazioni: http://bit.ly/2A9kZu4 

 

Prowinter Lab: un osservatorio sul noleggio “sportivo” in montagna

I numeri parlano di un trend in costante ascesa: il noleggio di sci ha radicalmente modificato il sistema-montagna e la pratica delle discipline invernali, e con il progetto di Prowinter Lab la fiera di Bolzano vuole confermare la propria vocazione come piattaforma e punto di incontro tra la domanda di una montagna “moderna” e l’offerta di player nuovi e tradizionali che operano sul territorio.

La realtà del noleggio, dopo un silenzioso, e lungo, periodo di gestazione, è esplosa ridisegnando l’organizzazione e gli equilibri del mondo della montagna invernale. Un cambiamento epocale, una crescita inesorabile per un trend che ha dimensioni globali e i dati parlano chiaro: fino a cinque anni fa il mondo del noleggio si attestava sul 25% del totale degli sciatori, oggi questa realtà sfiora il 60% degli appassionati di sci in Italia, addirittura l’80% in Francia e nei paesi di lingua tedesca.

«La realtà territoriale italiana presenta 863 strutture adibite al noleggio, di cui una metà basa la propria attività esclusivamente sull’affitto delle attrezzature mentre l’altra metà, oltre al noleggio, opera anche nella vendita diretta. Il numero però è in netta crescita e non si torna indietro». È Alfredo Tradati, giornalista e coordinatore di Prowinter Lab, a fornire questa panoramica nazionale sul movimento del noleggio.
«Questo prospetto – continua Alfredo –  è stato possibile grazie al lavoro operato da Prowinter Lab, l’osservatorio per il noleggio inaugurato lo scorso anno in occasione della storica fiera di Bolzano».

Prowinter, la manifestazione B2B dedicata al business degli sport di montagna in programma a Fiera Bolzano dal 10 al 12 aprile 2018, è da sempre molto sensibile all’evoluzione del noleggio, trasformazione che ha portato a uno stato attuale che è necessario monitorare.
«Oggi chiunque può fare il noleggiatore e non esiste nessuna norma che regoli questa attività o che differenzi la proposta agli occhi dell’utente – sottolinea Geraldine Coccagna, Exhibition Manager di Prowinter - il momento per affrontare il tema è giusto e Prowinter Lab vuole sanare questo vuoto proponendo una tavola rotonda che metta di fronte tutti i protagonisti coinvolti nella situazione, produttori, grandi catene di noleggio, singoli noleggiatori, stazioni sciistiche e negozianti, per giungere insieme a soluzioni pratiche in un’ottica di sviluppo futuro».
Il dibattito che vuole impostare Prowinter Lab si baserà su tre macro-argomenti che si legano gli uni agli altri: Sicurezza, Professionalità/Formazione e Qualità.

La Sicurezza e Professionalità

Il percorso impostato da Prowinter Lab sarà lungo, ma il seme è stato gettato: «specialmente per quel che riguarda l’aspetto della Sicurezza il lavoro sarà un’azione di insieme. – continua Alfredo Tradati -  Il tema è di assoluta delicatezza e non può prescindere da una collaborazione che coinvolga anche le istituzioni regionali».
Di diversa natura invece è l’aspetto della Professionalità e della Formazione, questione per la quale Prowinter Lab vuole muoversi con immediatezza. È ancora Geraldine Coccagna a spiegarne la centralità: «A Prowinter stiamo lavorando per organizzare dei mini-corsi base per i dipendenti noleggiatori. Regolare un attacco, curare le lamine, conoscere le caratteristiche di uno scarpone… sono conoscenze minime che ogni noleggiatore dovrebbe possedere».  

Qualità e turnazione dell’attrezzatura

Il noleggio è comodità e razionalità: giungere alla propria località sciistica e trovare lo sci giusto, alle giuste condizioni e che permetta di divertirsi in sicurezza sono solo alcuni dei motivi per cui il settore è in pieno sviluppo. In quest’ottica grande rilevanza assume il ricambio costante dell’equipaggiamento offerto dai noleggiatori per avere sempre prodotti di alta qualità e Prowinter Lab si pone come interlocutore privilegiato fra gli interessi delle case produttrici e le necessità di chi affitta. Alta qualità è sinonimo di sicurezza e professionalità.
In un momento di grande cambiamento per il mondo della montagna come quello attuale, Geraldine Coccagna evidenzia ancora una volta il ruolo di Prowinter, piattaforma di studio, analisi e, soprattutto, incontro per condividere un nuovo futuro: «In Austria, Germania e Svizzera il tema è già stato affrontato e sono stati imposti degli standard minimi da rispettare».

Agrialp: un giubileo di successo

Agrialp ha ospitato per quattro giorni il mondo dell’agricoltura sotto il tetto di Fiera Bolzano, per la prima volta da giovedì a domenica. 38.000 visitatori hanno avuto la possibilità di incontrare 456 espositori dall’Italia e dall’estero, di conoscere le novità del mercato e di partecipare ai numerosi eventi che si sono susseguiti sul palco eventi dell’SBB Unione Agricoltori e Coltivatori Diretti Sudtirolesi. 

„Tra espositori e visitatori il clima è positivo anche se l’annata non è stata facile nel campo vinicolo e dell’ortofrutta. Anche la decisione della fiera di posizionare Agrialp da giovedì a domenica, invece che da venerdì a lunedì come era una volta, è stata molto apprezzata. Possiamo quindi parlare di un giubileo di successo per Agrialp, che ancora una volta si conferma la fiera agricola alpina più importante della regione“, afferma Thomas Mur, Direttore di Fiera Bolzano.

Questo è stato confermato anche dai 1.236 visitatori intervistati, dei quali 3 su 5 hanno dichiarato di non perdere mai un’edizione di questa manifestazione. Inoltre, questo evento è stato valutato dal 95% degli intervistati da “buono” a “molto buono”.

Grande entusiasmo anche tra le aziende espositrici, che hanno utilizzato questi quattro giorni per fare affari e per incontrare i propri clienti nel momento ideale della stagione per chi lavora in agricoltura. Tra questi, Sonia Miori della Trentino Rope afferma: “Il mercato è cambiato molto rispetto agli anni scorsi. Noi lavoriamo soprattutto nel settore forestale dove il cliente finale ha molte possibilità di acquistare tramite internet. Il contatto diretto con il cliente è però sempre importante e fiere come questa lo dimostrano. Per noi, Agrialp è importantissima, l’affluenza è stata buona e siamo molto soddisfatti”.

Fulcro della manifestazione è stato, come ogni anno, il programma dell'Unione Agricoltori e Coltivatori Diretti Sudtirolesi (Südtiroler Bauernbund), molto ricco e stimolante. Durante i quattro giorni di fiera c’è stata la possibilità di discutere, presentare e conoscere le novità, ma anche partecipare a veri e propri spettacoli e premiazioni, tra queste l’Unione Giovani Agricoltori Sudtirolesi ha colto l’occasione per assegnare il premio per l’innovazione IM.PULS.

La novità del 2017 è stata la seconda edizione dell’Interpoma Innovation Camp, organizzata in collaborazione con IDM Südtirol Alto Adige, che ha premiato Perfrutto Horticultural Knowledge come la migliore delle sei startup che hanno partecipato. Perfrutto ha presentato una soluzione che porta effettivamente un valore aggiunto all’industria melicola in Alto Adige, con la possibilità di essere implementata già nel 2018. Si tratta di un calibro digitale dotato di un datalogger, un servizio ad alta tecnologia che permette di stabilire con molto anticipo che dimensione avranno le mele al momento della raccolta.  

Come da tradizione Agrialp è stata accompagnata nel fine settimana dalla mostra zootecnica all'interno delle stalle del vicino Centro Commercializzazione Bestiame, dove sono stati presenti circa 200 animali appartenenti alle diverse specie e razze che abitano il territorio sudtirolese. Sabato si è svolta anche l’Asta d’Elite dei prestigiosi bovini da allevamento di Razza Bruna.

Agrialp si svolgerà nuovamente nell’autunno del 2019, mentre l’anno prossimo, dal 15 al 17 novembre si svolgerà la fiera internazionale per la coltivazione, conservazione e commercializzazione della mela, Interpoma, che richiamerà in Alto Adige l’intero mondo della mela.

Perfrutto vince l’Innovation Camp 2017

Il futuro della mela si chiama precisione. Perfrutto Horticultural Knowledge è stata la migliore delle sei startup che hanno partecipato alla seconda edizione dell’Interpoma Innovation Camp.

HK Horticultural si occupa di sistemi innovativi per la frutticultura di precisione e Perfrutto è il più evoluto sistema di previsione per l’ottimizzazione del raccolto in grado di fornire dati di previsione che aiutano gli agricoltori a ottimizzare l'irrigazione, il diradamento e la fecondazione. Perfrutto elabora i dati raccolti nel campo, in particolare la dimensione del frutto stesso attraverso Calibit, un calibro digitale dotato di un datalogger, un servizio ad alta tecnologia utilizzato nei frutteti di mele, pere e kiwi. Nasce da un algoritmo di previsione studiato e sviluppato appositamente in 30 anni di ricerca accademica universitaria.

La giuria, composta dai giornalisti Cristiano Spadoni di Image Line, Kaasten Reh di Fruchthandel e Rafal Szelezniak di PlantaPress, nonché dal Head of Commercial Division Brennercom, Christian Weithaler, Georg Kössler, presidente del Consorzio delle Cooperative Ortofrutticole dell’Alto Adige (VOG), Massimo Tagliavini, professore della Facoltà di Tecnologia e Scienze Naturali presso la Libera Università di Bolzano, e Hubert Hofer, direttore del reparto Development di IDM Alto Adige si è espressa a favore di Perfrutto con le seguenti motivazioni: questa soluzione porta effettivamente un valore aggiunto all’industria melicola, anche in Alto Adige, con la possibilità di essere implementato già nel 2018. Questo servizio offre buone condizioni di rapporto tra servizio offerto e prezzo e vanta una base scientifica di studio che ne garantisce la qualità.

Il mondo della mela potrà conoscere Perfrutto durante Interpoma, in programma dal 15 al 17 novembre 2018 oppure alla conferenza stampa di presentazione di Interpoma 2018 a Berlino in occasione di FruitLogistica, mercoledì 7 febbraio 2018 alle ore 10.00 presso lo allo stand del Consorzio Mele Alto Adige, alla quale sarà ospite. Questo il premio offerto da Interpoma al vincitore di questa edizione dell’Innovation Camp, che è stato un ottimo campo per adattare le idee e i progetti delle startup partecipanti alle peculiarità del territorio nel modo migliore possibile e di integrarli o eventualmente svilupparli ulteriormente, attraverso la presenza di mentor selezionati con grande competenza in materia.

Per questo appuntamento è stato creato un collegamento via skype con una startup israeliana che ha offerto una stimolante input session per tutti i presenti in sala. FFRobitics ha presentato Robotic Fruit Harvester, un sistema unico ed innovativo già brevettato, una piattaforma che emula il lavoro della mano nel processo di raccolta del frutto. Questo robort offre ai contadini la possibilità di ridurre costi e di aumentare l’efficienza. 


Le altre startup partecipanti per Interpoma Innovation Camp 2017 sono state:

FruitsApp
Il primo mercato bi-direzionale per i produttori di frutta e verdura, dove i venditori possono vedere in tempo reale e in tutto il mondo dove le aziende stanno cercando i loro prodotti. Una volta che le aziende target si trovano, i venditori possono inviare offerte a tutti con un solo clic, aumentando le loro probabilità di successo.

Agribot
Agribot è un robot rivoluzionario ovvero un trattore semovente, che può svolgere autonomamente compiti agronomici anche più complicati. Agribot non richiede una supervisione costante e può lavorare 24/7 mantenendo un elevato livello di precisione.

agra2b
Agra2b offre un sistema di negoziazione digitale per gli agricoltori come servizio. Il sistema commerciale aiuta gli agricoltori a comprare risorse e vendere prodotti agricoli come i grani, le verdure e le frutta ogni volta che ne hanno bisogno. Inoltre, tutte le informazioni pertinenti sono centralizzate per un business di successo in un unico luogo.

Agroloop
Il produttore di larve produce risorse preziose come le farine ricche di proteine, l'olio da tavola e fertilizzanti organici per un nuovo e sostenibile industria dei mangimi. La struttura semi-automatica richiede solo alcune forze di lavoro, con conseguente efficienza economica e produzione stabile.

eLEAF
eLEAF è specializzata nell'uso delle immagini satellitari per monitorare la produzione vegetale, il consumo di acqua e altri parametri. eLEAF ha sviluppato la piattaforma web FruitLook per l'industria della mela in Sudafrica per ottimizzare la produzione e ridurre il consumo di acqua. Questa soluzione sarà ora estesa ad altre regioni fruttuose a livello mondiale.

Klimahouse Trend 2018: aperte le iscrizioni

Fiera Bolzano e Politecnico di Milano premiano le aziende più innovative dell’edilizia efficiente
       
Call aperta fino al 20 dicembre per l'ottava edizione del Klimahouse Trend, il premio rivolto alle aziende più innovative nel settore del risanamento e dell’efficienza energetica in edilizia in Italia promosso da Fiera Bolzano insieme al Politecnico di Milano. Il verdetto della giuria sarà annunciato Mercoledì 24 gennaio in occasione della giornata inaugurale di Klimahouse 2018.

Promuovere e valorizzare l'innovazione per migliorare il settore della sostenibilità nell’ambiente costruito: questo l'obiettivo del Klimahouse Trend, iniziativa promossa da Fiera Bolzano nell'ambito di Klimahouse 2018, fiera internazionale per l'efficienza energetica e il risanamento in edilizia che si svolgerà a Bolzano dal 24 al 27 gennaio.

Giunto alla sua ottava edizione, Klimahouse Trend si conferma come un riconoscimento di grande successo, da sempre organizzato con partner di primo piano. Novità di questa edizione, la prestigiosa collaborazione tra Fiera Bolzano e il Politecnico di Milano, tra i più importanti poli universitari al mondo, a conferma della crescente autorevolezza a livello internazionale del premio.

Sono tre le categorie del Klimahouse Trend, per ciascuna delle quali verrà decretato un vincitore tematico e, tra queste tre, un vincitore assoluto (Premio Absolute):
- la categoria Innovation, dedicata alle aziende caratterizzate da eccellenti capacità nella ricerca industriale e/o tecnologica, nonché nello sviluppo e nella commercializzazione di prodotti innovativi nel campo dell'edilizia sostenibile ed energeticamente efficiente
- la categoria Timely, rivolta alle aziende che dimostrano una spiccata attitudine a sviluppare prodotti e sistemi in grado di rispondere tempestivamente e concretamente ad esigenze estremamente attuali ed emergenti
- la categoria Widespread, dedicata alle aziende che hanno sviluppato e commercializzato prodotti e sistemi altamente competitivi, dimostrando la capacità di incontrare e soddisfare le necessitù di ampie fasce di utenti, ottenendo una larga diffusione sul mercato.

In linea con la filosofia del Klimahouse Trend, Fiera Bolzano ha selezionato una giuria d'eccezione composta da autorevoli esperti del settore energia-edificio-ambiente, impegnati in progetti di ricerca e sviluppo e realizzazioni di portata internazionale: Ulrich Santa, Direttore Agenzia CasaClima, Andrea Gasparella, Professore della Libera Università di Bolzano, Claudio Lucchin, di Claudio Lucchin & Architetti Associati, e Wolfram Sparber dell'Institute of Renewable Energy - EURAC Research.
Presidente della Giuria, Federico Butera, Professore Emerito del Politecnico di Milano, affiancato dal coordinatore dell'iniziativa, il Professore Niccolò Aste  del  Dipartimento di Architettura, Ingegneria delle Costruzioni e Ambiente Costruito.

I primi classificati nelle tre categorie del Klimahouse Trend 2018 riceveranno un diploma di merito e un 'Pacchetto premio' del valore di 5.000,00 euro in visibilità e partecipazione ad iniziative messe a punto per l'occasione con il Politecnico.

La partecipazione al Klimahouse Trend è aperta a tutti gli espositori di Klimahouse 2018 che potranno iscriversi inviando la propria candidatura entro il 20 dicembre 2017 a klimahouse@admirabilia.it.

KLIMAHOUSE LIVE on:
Web: http://www.fierabolzano.it/klimahouse/
Photo Gallery: http://www.fierabolzano.it/klimahouse/mediateca.htm
Twitter: #klimahouse @klimahouse
Facebook: #klimahouse @FieraBolzanoMesseBozen
Facebook Klimahouse Event: https://www.facebook.com/events/1507169045993940/
Instagram: https://www.instagram.com/fieramesse/
You Tube Canale: https://www.youtube.com/user/fierabolzano
You Tube Playlist Klimahouse: https://www.youtube.com/playlist?list=PL8ADD888681B930B0

La tua agricoltura

Agrialp è la fiera agricola alpina più importante della regione e da quasi 50 anni rappresenta un momento di incontro fondamentale per tutti coloro che sono impegnati in uno dei settori economici chiave del territorio. Anche quest’anno, in occasione della 25a edizione, Agrialp unisce un’esposizione di prodotti specializzati a uno stimolante programma informativo. 

Fiera Bolzano festeggia nel 2017 la 25a edizione della tradizionale fiera dell’agricoltura alpina, ovvero 100 giorni in cui è stato possibile vivere l’agricoltura dal vivo, assieme ai macchinari all’avanguardia dei fornitori più rinomati, alle preziose informazioni fornite dall’Unione Agricoltori e Coltivatori Diretti Sudtirolesi, nonché alla mostra zootecnica più amata di sempre. La formula vincente di questa manifestazione unica nel suo genere rimarrà pressoché invariata in occasione della 25a edizione.

La tua agricoltura 

Il motto di Agrialp di quest’anno funge da filo conduttore del programma della fiera agricola. Il tema intende mettere in evidenza l’importanza di questo settore economico per l’intero territorio, ma anche mostrare concretamente quanto ciascuno di noi approfitti dei prodotti, delle attività e dell’impegno quotidiano dei nostri coltivatori, nonché quanto sia indispensabile, stimolante, versatile e variegata l’agricoltura altoatesina. 

Dal punto di vista del contenuto, la manifestazione di quest’anno si svolge completamente all’insegna dell’agricoltura locale. Alimentazione, piacere, economia, paesaggio, tradizione e usanze sono solo alcuni degli aspetti incarnati dall’agricoltura altoatesina. L’evento di quest’anno si ripropone di affrontare queste tematiche, nonché il lavoro ad esse connesso e l’importanza per la società dell’agricoltura altoatesina, al fine di sensibilizzare l’opinione pubblica. Gran parte della popolazione riconosce il valore dell’agricoltura e nutre simpatia nei confronti di coltivatori e coltivatrici. Per fare in modo che ciò perduri, occorre che i cittadini siano continuamente tenuti al corrente dei servizi forniti dagli agricoltori locali.

Da giovedì a domenica 

Per la prima volta, la principale fiera dell’agricoltura dell’arco alpino avrà luogo da giovedì a domenica, dal 23 al 26 novembre, e non più come di consueto dal venerdì al lunedì. Con oltre 430 espositori, la Fiera Agricola dell’Arco Alpino ha nuovamente fatto registrare il tutto esaurito. I prodotti e i servizi presentati riguarderanno i seguenti settori: agricoltura, selvicoltura, allevamento, frutticoltura, viticoltura e produzione di latte. 

Razza Bruna - Asta d’Elite

L’Asta d’Elite dei prestigiosi bovini da allevamento di Razza Bruna, alla quale potrà partecipare anche il grande pubblico, sarà uno degli highlight di quest’anno presso Agrialp. Il sabato, nell’arena gremita, gli offerenti non si risparmieranno i colpi e dovranno talvolta superare i propri limiti per portarsi a casa uno degli animali splendidamente agghindati.  

Palco d’azione del Bauernbund

Fulcro della manifestazione, sarà il programma dell'Unione Agricoltori e Coltivatori Diretti Sudtirolesi (Südtiroler Bauernbund), molto ricco e stimolante. Durante i quattro giorni di fiera si svolgeranno discussioni, presentazioni di novità, spettacoli e molto altro. L’Unione Giovani Agricoltori Sudtirolesi apporterà il suo contributo con l’assegnazione del premio per l’innovazione IM.PULS che si terrà sabato pomeriggio. 

Interpoma Innovation Camp

In collaborazione con IDM Südtirol-Alto Adige, Fiera Bolzano organizzerà un incontro in anticipazione della fiera di riferimento del settore melicolo, che si terrà nuovamente l’anno prossimo. Giovedì 23 novembre, le startup più innovative del settore agricolo e melicolo si riuniranno in occasione del secondo Interpoma Innovation Camp. I partecipanti avranno la possibilità di raccogliere idee ed esperienze, creare sinergie, scambiare contatti e offrire il proprio contributo per il miglioramento e il sostegno al settore melicolo in Alto Adige.

Domenica: mostra zootecnica

La tradizionale mostra zootecnica si terrà quest’anno solamente la domenica, all'interno delle stalle del vicino Centro Commercializzazione Bestiame, dove saranno presenti circa 200 animali appartenenti alle diverse specie e razze che abitano il territorio sudtirolese. I più piccoli invece si potranno divertire facendo conoscenza dei cuccioli delle diverse specie, come porcellini, agnellini, capretti e vitelli.

AGRIALP 2017

Da giovedì 23 a domenica 26 novembre, dalle ore 8:30 alle ore 18:00 

Entrata: 8 euro, online: 4 euro/ Over 60 e bambini dai 7 ai 12 anni pagano 4 euro.

Asta d’Elite internazionale: sabato 25 novembre 

Mostra zootecnica: sabato 26 novembre nel Centro Commercializzazione Bestiame, Galvanistr. 4

Il parcheggio visitatori si trova sul tetto della fiera: € 1,50/ora

Consigliamo di utilizzare i mezzi pubblici: in treno fino alla fermata stazione fiera/Bolzano sud sulla linea Bolzano-Merano, o in autobus linea 10A/B o 18 da Bolzano Stazione centrale. 

Bilancio positivo per Fiera d’Autunno e Biolife 2017

Con oltre 42.000 visitatori e quasi 600 aziende presenti la settantesima edizione della Fiera d’Autunno e Biolife, la 14° fiera dell'eccellenza biologica, hanno ottenuto un ottimo risultato dopo quattro intensi giorni. L’accoppiata fieristica chiude quindi con un buon successo e grande soddisfazione per tutti.

"Siamo molto soddisfatti per il risultato del giubileo della Fiera d'Autunno. Soprattutto lo spazio espositivo “VitaPlus” dedicato a tutti coloro che desiderano rimanere attivi anche in età più avanzata e "Home & Interoir", ampiato settore dell'arredare e costruire, hanno scontrato grande interesse", conferma Thomas Mur, direttore di Fiera Bolzano: "Siamo riusciti a migliorare ulteriormente l'offerta di Biolife."

Allo stand dell’Azienda Sanitaria dell’Alto Adige il percorso di screening e vaccinazione gratuita contro l’influenza sono stati il principale centro d’interesse nel settore VitaPlus. Il congresso “I nuovi anziani e la generazione smartphone” organizzato dal Dipartimento di Salute, Sport, Politiche sociali e Lavoro della Provincia di Bolzano venerdì mattina ha visto quasi 200 partecipanti nella sala Ortles del MEC Meeting & Event Center Alto Adige.

Molto soddisfatti anche gli organizzatori della terza Fiera del volontariato altoatesino, che per la prima volta aveva luogo nell’ambito della Fiera d’Autunno. Nel complesso, 58 associazioni presentavano a turno le proprie attività di volontariato nello spazio espositivo appositamente allestito e accoglievano tutti gli interessati consigliandoli su come impiegare le proprie energie in associazioni e organizzazioni altoatesine a ciò destinate. 

Con quasi 250 espositori Biolife ha occupato anche quest’anno l’intera area dei padiglioni AB offrendo come al solito prodotti di altissima qualità. Quest’anno la regione dell’anno è stata la Campania e i responsabili presenti hanno sfruttato l’occasione per far assaggiare i propri prodotti attraverso cooking show nel corso di tutta la manifestazione. 

Stefano Albanese di Alba Pharma si dichiara soddisfatto: „Da cinque anni ci troviamo bene in fiera, abbiamo venduto bene, abbiamo promosso bene i nostri prodotti che si trovano anche in farmacia. Per noi la Fiera d’Autunno ormai è un appuntamento fisso e una vetrina fondamentale. “

Giacomo Fiorino di family salus ha dichiarato: “L’impressione della Fiera d’Autunno è assolutamente positiva. C‘è un gran afflusso di persone, è quello di cui avevamo bisogno. Abbiamo servizi aperti a tutti e altri invece che si rivolgono principalmente a persone delle terza età, quindi del settore VitaPlus. I visitatori sono curiosi e molto interessati a temi legati alla salute. Un sacco di gente si ferma al nostro stand, direi che la fiera è un successo.”

Elena Papa dell’Azienda Agricola Mantenera ha commentato: “Siamo entusiasti di Biolife. Abbiamo trovato qua altre aziende che sono come noi produttori diretti che ci mettono la loro faccia. Abbiamo portato qui il nostro olio d’oliva e una tisana di foglie di ulivo che è un nuovissimo prodotto. Il pubblico è molto interessato e attento al prodotto. Siamo positivamente impressionati dal fatto che la certificazione biologica dei prodotti è attentamente controllata all’interno della fiera – questo in altre manifestazioni non esiste! Questo comporta che a Biolife ci sono piccoli produttori con i loro prodotti d’eccellenza. “

Soddisfatto anche Franco Marinelli del Pastificio Artigianale Marinelli: “Conoscevo Biolife già come visitatore e sapevo già dell’importanza della manifestazione. Come piccolo artigiano nato da sette mesi ed espositore diretto sono molto soddisfatto, perché ho la possibilità di avere tantissimi contatti nuovi e contattare nuovi distributori in zona. È una fiera molto conosciuta e una bella finestra per arrivare al cliente finale. Sono soddisfatto al 100%!”

Bilancio positivo per Fiera d’Autunno e Biolife 2017

Con oltre 42.000 visitatori e quasi 600 aziende presenti la settantesima edizione della Fiera d’Autunno e Biolife, la 14° fiera dell'eccellenza biologica, hanno ottenuto un ottimo risultato dopo quattro intensi giorni. L’accoppiata fieristica chiude quindi con un buon successo e grande soddisfazione per tutti.

"Siamo molto soddisfatti per il risultato del giubileo della Fiera d'Autunno. Soprattutto lo spazio espositivo “VitaPlus” dedicato a tutti coloro che desiderano rimanere attivi anche in età più avanzata e "Home & Interoir", ampiato settore dell'arredare e costruire, hanno scontrato grande interesse", conferma Thomas Mur, direttore di Fiera Bolzano: "Siamo riusciti a migliorare ulteriormente l'offerta di Biolife."

Allo stand dell’Azienda Sanitaria dell’Alto Adige il percorso di screening e vaccinazione gratuita contro l’influenza sono stati il principale centro d’interesse nel settore VitaPlus. Il congresso “I nuovi anziani e la generazione smartphone” organizzato dal Dipartimento di Salute, Sport, Politiche sociali e Lavoro della Provincia di Bolzano venerdì mattina ha visto quasi 200 partecipanti nella sala Ortles del MEC Meeting & Event Center Alto Adige.

Molto soddisfatti anche gli organizzatori della terza Fiera del volontariato altoatesino, che per la prima volta aveva luogo nell’ambito della Fiera d’Autunno. Nel complesso, 58 associazioni presentavano a turno le proprie attività di volontariato nello spazio espositivo appositamente allestito e accoglievano tutti gli interessati consigliandoli su come impiegare le proprie energie in associazioni e organizzazioni altoatesine a ciò destinate. 

Con quasi 250 espositori Biolife ha occupato anche quest’anno l’intera area dei padiglioni AB offrendo come al solito prodotti di altissima qualità. Quest’anno la regione dell’anno è stata la Campania e i responsabili presenti hanno sfruttato l’occasione per far assaggiare i propri prodotti attraverso cooking show nel corso di tutta la manifestazione. 

Stefano Albanese di Alba Pharma si dichiara soddisfatto: „Da cinque anni ci troviamo bene in fiera, abbiamo venduto bene, abbiamo promosso bene i nostri prodotti che si trovano anche in farmacia. Per noi la Fiera d’Autunno ormai è un appuntamento fisso e una vetrina fondamentale. “

Giacomo Fiorino di family salus ha dichiarato: “L’impressione della Fiera d’Autunno è assolutamente positiva. C‘è un gran afflusso di persone, è quello di cui avevamo bisogno. Abbiamo servizi aperti a tutti e altri invece che si rivolgono principalmente a persone delle terza età, quindi del settore VitaPlus. I visitatori sono curiosi e molto interessati a temi legati alla salute. Un sacco di gente si ferma al nostro stand, direi che la fiera è un successo.”

Elena Papa dell’Azienda Agricola Mantenera ha commentato: “Siamo entusiasti di Biolife. Abbiamo trovato qua altre aziende che sono come noi produttori diretti che ci mettono la loro faccia. Abbiamo portato qui il nostro olio d’oliva e una tisana di foglie di ulivo che è un nuovissimo prodotto. Il pubblico è molto interessato e attento al prodotto. Siamo positivamente impressionati dal fatto che la certificazione biologica dei prodotti è attentamente controllata all’interno della fiera – questo in altre manifestazioni non esiste! Questo comporta che a Biolife ci sono piccoli produttori con i loro prodotti d’eccellenza. “

Soddisfatto anche Franco Marinelli del Pastificio Artigianale Marinelli: “Conoscevo Biolife già come visitatore e sapevo già dell’importanza della manifestazione. Come piccolo artigiano nato da sette mesi ed espositore diretto sono molto soddisfatto, perché ho la possibilità di avere tantissimi contatti nuovi e contattare nuovi distributori in zona. È una fiera molto conosciuta e una bella finestra per arrivare al cliente finale. Sono soddisfatto al 100%!”

Edilizia di qualità in Lombardia: ComoCasaClima fa il punto

ComoCasaClima, manifestazione fieristica dedicata al risanamento e all'efficienza energetica powered by Klimahouse, si è svolta ad Erba in provincia di Como presso Lario Fiere dal 10 al 12 novembre 2017 registrando 4.800 visitatori, con oltre 1.260 presenze ai 14 appuntamenti di formazione in programma nell’arco dei 3 giorni di fiera.

La seconda edizione di Klimahouse a Como, edizione itinerante focalizzata sull’edilizia in Lombardia, si conferma un buon punto d’incontro tra i professionisti del settore edile e un’importante occasione per chi desidera ristrutturare o costruire casa, per informarsi sulle possibilità offerte dal mercato al momento attuale.
Lo sguardo rimane orientato al futuro e alle possibilità di costruire nel rispetto dell’ambiente con attenzione al patrimonio che lasceremo in eredità alle generazioni future. Klimahouse è da anni la fiera leader in Italia in questo settore che, al momento, è quello che consuma oltre il 50% delle risorse della nostra terra.
Oltre all’all’esposizione di 129 aziende, ComoCasaClima ha offerto un ricco programma di eventi formativi e informativi con convegni specializzati, presentazioni, workshop e dimostrazioni live. Tra gli appuntamenti in calendario sono state molto apprezzate, anche dalla stampa specializzata presente, le visite tecniche guidate agli edifici CasaClima per mostrare agli operatori del settore e al pubblico esempi di realizzazioni energeticamente efficienti del territorio.                                                                                                                          

“La professionalità e la qualità del programma è garantita dai partner di primo ordine di questa manifestazione”, afferma Thomas Mur, Direttore di Fiera Bolzano, “Tra questi un plauso va al CasaClima Network Lombardia e al Collegio dei Geometri dalla Provincia di Como, che si sono dati molto da fare per offrire ai professionisti in Lombardia un programma di alto livello con crediti formativi”.
In particolare il CasaClima Network Lombardia che ha proposto un incontro sul tema del rapporto tra Consulenti CasaClima e Enti Pubblici, dal titolo ‘Promuovere, fare e comunicare la sostenibilità’, in cui sono state illustrate opportunità e Best Practice per una sinergia possibile e proficua. È stato presentato il Regolamento Energetico Ambientale del Comune di Pavia e un’interessante prospettiva sui CAM, Criteri Ambientali Minimi, compresi nelle gare di appalto.
Il Network ha inoltre organizzato due interessanti workshop con crediti formativi dedicati all’innovazione nell’edilizia residenziale e una serie di eventi quotidiani che riguardano l’esecuzione reale di parti di edificio e impianti, secondo i criteri del Costruire della filosofia CasaClima.
Come emerge da alcune testimonianze, le aziende sono soddisfatte. Massimo Murgioni, Direttore Tecnico di Coverd afferma: “Il territorio di Como per noi è molto importante. I visitatori di questa edizione, soprattutto privati, erano molto interessati, tanto è vero che abbiamo fissato diversi appuntamenti promettenti. Siamo senz’altro soddisfatti della partecipazione.”
Dello stesso parere Marco Monterenzi, Sales & Marketing Manager di Silvelox: “La fiera ha superato di gran lunga le nostre aspettative. Abbiamo trovato un pubblico proveniente da tutto il Nord Italia composto sia da progettisti che da pubblico privato, entrambi molto interessati. Siamo riusciti a coprire tutti i nostri target di riferimento.”
Luciano Carlo Capriati di Capriati conclude: “Siamo interessati a questo territorio e sapevamo che questo sarebbe stato l’evento giusto per noi. Il livello di competenza e preparazione dei visitatori ci ha positivamente sorpreso, così come il loro interesse per il risparmio energetico in generale e i nostri prodotti in particolare.”
Klimahouse torna nel 2018 con un triplice appuntamento: l’edizione’madre’ a Bolzano dal 24 al 27 gennaio, dal 13 al 15 aprile in Toscana e nell’autunno 2018 in Sicilia. Il prossimo ComoCasaClima powered by Klimahouse, invece, è in programma per l’autunno del 2019, a ritmo biennale.

 
KLIMAHOUSE LIVE on:

Web:  http://www.fierabolzano.it/comocasaclima/
Photo Gallery: http://www.fierabolzano.it/comocasaclima/mediateca.htm

Twitter: #klimahouse @klimahouse

Facebook: #klimahouse @FieraBolzanoMesseBozen Facebook ComoCasaClima Event:  https://www.facebook.com/events/1507169045993940/

Instagram: https://www.instagram.com/fieramesse/

You Tube Canale: https://www.youtube.com/user/fierabolzano You Tube Playlist Klimahouse:  https://www.youtube.com/playlist?list=PL8ADD888681B930B0

Il futuro della mela

Sei startup innovative del settore agricolo e della coltivazione delle mele si presentano il 23 novembre all’Interpoma Innovation Camp 2017 all’interno della Fiera Agricola dell’Arco Alpino, Agrialp. I partecipanti hanno la possibilità di raccogliere idee ed esperienze, di creare sinergie, scambiare contatti ed offrire il proprio contributo per il miglioramento ed il sostegno al settore melicolo in Alto Adige.

La venticinquesima edizione della Fiera Agricola dell’Arco Alpino ha in serbo fin dal primo giorno un vero e proprio evento clou. Fiera Bolzano in collaborazione con IDM Südtirol-Alto Adige organizza il secondo Interpoma Innovation Camp in anticipazione della fiera di riferimento dell’economia melicola, Interpoma, che si terrà nuovamente l’anno prossimo dal 15 al 17 novembre 2018. 

L’iniziativa si svolgerà in modo completamente inedito rispetto all’anno scorso: saranno concentrate in una sola giornata le presentazioni dei giovani imprenditori già presenti sul mercato con i propri prodotti o servizi. L’obiettivo dell’Innovation Camp è di adattare le idee e i progetti delle startup alle peculiarità del territorio nel modo migliore possibile, di integrarli ed eventualmente svilupparli ulteriormente. 

Le startup partecipanti per Interpoma Innovation Camp 2017 sono: 

FruitsApp 

Il primo mercato bi-direzionale per i produttori di frutta e verdura, dove i venditori possono vedere in tempo reale e in tutto il mondo dove le aziende stanno cercando i loro prodotti. Una volta che le aziende target si trovano, i venditori possono inviare offerte a tutti con un solo clic, aumentando le loro probabilità di successo.

Agribot 

Agribot è un robot rivoluzionario ovvero un trattore semovente, che può svolgere autonomamente compiti agronomici anche più complicati. Agribot non richiede una supervisione costante e può lavorare 24/7 mantenendo un elevato livello di precisione.

HK Horticultural

PerFrutto.com fornisce dati di previsione che aiutano gli agricoltori a ottimizzare l'irrigazione, il diradamento e la fecondazione. PerFrutto.com elabora i dati raccolti nel campo (dimensione frutta) con Calibit, la pinza digitale con il datalogger a bordo, per le più importanti varietà di mele, pere e kiwi.

agra2b 

Agra2b offre un sistema di negoziazione digitale per gli agricoltori come servizio. Il sistema commerciale aiuta gli agricoltori a comprare risorse e vendere prodotti agricoli come i grani, le verdure e le frutta ogni volta che ne hanno bisogno. Inoltre, tutte le informazioni pertinenti sono centralizzate per un business di successo in un unico luogo.

Agroloop

Il produttore di larve produce risorse preziose come le farine ricche di proteine, l'olio da tavola e fertilizzanti organici per un nuovo e sostenibile industria dei mangimi. La struttura semi-automatica richiede solo alcune forze di lavoro, con conseguente efficienza economica e produzione stabile.

eLEAF

eLEAF è specializzata nell'uso delle immagini satellitari per monitorare la produzione vegetale, il consumo di acqua e altri parametri. eLEAF ha sviluppato la piattaforma web FruitLook per l'industria della mela in Sudafrica per ottimizzare la produzione e ridurre il consumo di acqua. Questa soluzione sarà ora estesa ad altre regioni fruttuose a livello mondiale. 

Vivere con gusto

Dal 9 al 12 novembre la Fiera d’Autunno celebrerà la sua 70a edizione. Il segreto del successo di questo evento tanto amato dai visitatori è sempre stato l’ampio e completo ventaglio della sua offerta, che non solo conferisce a questa manifestazione ricca di tradizione un carattere esemplare nell’ambito delle fiere di pubblico altoatesine, ma la trasforma anche in una vera e propria attrazione con il suo mix variegato di informazioni, intrattenimento, gusto e possibilità di acquisto.

Dov’è possibile scoprire le ultime novità, testare prodotti, assaggiare specialità culinarie e lasciarsi intrattenere con una semplice passeggiata in uno spazio relativamente limitato?  Solamente una volta all’anno, a novembre, nei padiglioni di Fiera Bolzano in occasione della Fiera d’Autunno, ormai alla 70a edizione. 

Vivere con gusto

Il motto della manifestazione di quest'anno è “Vivere con gusto”, con in primo piano arredamento raffinato, alimentazione equilibrata, stile di vita sano, aspetto curato e le ultime tendenze della moda. Oltre 350 espositori su 25.000 m2 di superficie espositiva costituiscono la Fiera d’Autunno nei settori edilizia, arredamento, gusto e benessere.  Solo nel settore “Home” oltre 100 espositori con un’enorme varietà di prodotti e le migliori possibilità di confronto, nonché convenienti prezzi fiera, sono pronti ad accogliere tutti coloro che pensano di costruire, ristrutturare o arredare la propria casa. Il tema “arredare e abitare” sta acquistando sempre più importanza presso la Fiera d’Autunno tanto che ormai è diventata un vero e proprio punto di incontro per gli amanti di interni trendy e curati.   

Il tuo talento è la nostra forza 

Coloro che sono interessati a fare volontariato e desiderano ottenere maggiori informazioni su come impiegare le proprie energie in associazioni e organizzazioni altoatesine, avranno l’opportunità di farlo presso la Fiera del volontariato altoatesino, che per la prima volta avrà luogo nell’ambito della Fiera d’Autunno. 

Nel complesso, 58 associazioni presenteranno a turno le proprie attività di volontariato nello spazio espositivo appositamente allestito. Le diverse organizzazioni sono attive in svariati ambiti: anziani, persone con bisogni particolari, interculturalità, giovani, famiglie e salute.  

Fiera del volontariato altoatesino

La Fiera del volontariato, ormai alla sua terza edizione, dovrebbe anche rappresentare un chiaro segnale di quanto sia importante l’impegno volontario nella nostra società. Le migliaia di ore di disponibilità e di lavoro fornite a titolo gratuito non potrebbero mai a essere coperte completamente da provincia o stato né ad essere affidate al settore privato. E i numerosi membri entusiasti mostreranno durante i quattro giorni della fiera che questo tipo di attività può anche essere divertente e costituire un passatempo gratificante. 

L’evento è organizzato dalla Ripartizione Politiche sociali della Provincia di Bolzano, Ufficio Affari di gabinetto in collaborazione con la Caritas della diocesi di Bolzano-Bressanone, Federazione per il Sociale e la Sanità, KVW e comune di Bolzano.

Rimanere attivi in età avanzata

Novità di quest’anno, lo spazio espositivo VitaPlus dedicato a tutti coloro che desiderano rimanere attivi anche in età più avanzata. VitaPlus offre ai visitatori tutto ciò che rende interessante questo momento della vita. Dalla salute, al benessere, all’abitare in sicurezza, dal settore della tecnologia al volontariato. VitaPlus si svolge sotto l’egida del Dipartimento Salute, Sport, Politiche sociali e Lavoro della Provincia di Bolzano, un progetto ideato da Confartigianato Imprese Ivh e Fiera Bolzano per creare un nuovo luogo di incontro. 

70 anni di storia in immagini 

In occasione della 70a edizione della Fiera d’Autunno si terrà una mostra con i più bei poster di tutte le edizioni passate. Grazie a queste rare testimonianze verrà ripercorsa la storia ricca di tradizione della manifestazione, da fiera campionaria a principale fiera di pubblico della regione, il che permetterà inoltre di cogliere lo spirito degli ultimi 7 decenni in termini grafici. Esposizione nella galleria tra i padiglioni a livello del parcheggio visitatori.

Prodotti biologici di qualità

In contemporanea con la Fiera d’Autunno si svolge nuovamente anche la piattaforma più importante d’Italia per prodotti biologici di qualità. In occasione di Biolife, circa 250 piccole e medie imprese da tutta Italia presentano con oltre 2.500 prodotti la variegata offerta del fiorente mercato del biologico, dalle specialità alimentari ai cosmetici naturali ai tessuti ecologici. 

INFOBOX

La Fiera d’Autunno si terrà nuovamente in quattro giorni, da giovedì 9 a domenica 12 novembre dalle 9.30 alle 18.30, in contemporanea con Biolife.

Ingresso gratuito per i primi due giorni della fiera, giovedì e venerdì!

Sabato e domenica costo del biglietto 5,00 euro, online 3,50 euro. 

Ragazzi tra i 10 e i 16 anni, ridotto 3,50 euro e ingresso gratuito per i bambini al di sotto dei 10 anni. 

Il parcheggio visitatori costa 1,50 euro/ora e si trova sul tetto della fiera (accesso da via Marco Polo). 

Consigliamo di utilizzare i mezzi pubblici: in treno fino alla fermata stazione Fiera/Bolzano sud sulla linea Bolzano-Merano, o in autobus linea 10A/B o 18 da Bolzano Stazione centrale.

L'inverno è al cancelletto di partenza...e Prowinter è il traguardo

Si terrà dal 10 al 12 aprile Prowinter, la fiera di Bolzano dedicata agli operatori del settore neve come noleggiatori e gestori di impianti. Un appuntamento sempre più importante per tracciare il bilancio della stagione invernale che si appresta a partire con il gigante di Sölden e vedrà un forte impulso, anche grazie alle Olimpiadi in Corea. Prosegue da parte di Prowinter la volontà di allargare il proprio raggio d’azione anche alle tematiche della montagna estiva.

Proprio così: la stagione invernale è al cancelletto di partenza, e il countdown verso il primo appuntamento del calendario, il gigante di Sölden del 28 e 29 ottobre, è ormai avviato da tempo. Con la gara sulle nevi austriache si entra in pieno clima invernale e il mercato dello sci, dall’attrezzatura alle località sciistiche, è pronto per rispondere alle esigenze degli sciatori, in tutti i loro aspetti. E se la gara di Sölden apre idealmente la stagione dello sci, l’appuntamento che conclude il ciclo invernale è Prowinter, la fiera “trade” dedicata al business degli sport di montagna in programma a Fiera Bolzano dal 10 al 12 aprile 2018.

Prowinter è qualcosa di più di un semplice evento espositivo, perché gli organizzatori l’hanno configurata come piattaforma focalizzata nelle tematiche del noleggio per gli sport alpini e rivolta anche ai gestori di impianti che vogliono conoscere lo stato dell’arte delle infrastrutture per la montagna.

Uno sguardo al presente e al futuro
Ma non solo, perché Prowinter viene sempre più considerata come luogo di incontro anche per associazioni e sci club, oltre ai negozi specializzati: un palcoscenico di attori che vogliono incontrare l’offerta del mercato a loro dedicata. E nel proprio spirito innovativo, Fiera Bolzano dal 2016 ha introdotto lo Startup Village, un’area dedicata alla presentazione di giovani operatori pronti a lanciare nuove idee per il futuro delle discipline della montagna.

Infine Prowinter sarà anche l’occasione per tracciare un bilancio della stagione invernale sotto il profilo agonistico, accogliendo numerose premiazioni di atleti elite (la fiera si terrà due mesi dopo i Giochi Olimpici di PyeongChang in Corea) così come giovani promesse e, naturalmente, i nuovi maestri di sci.

«Siamo fortemente motivati nel voler creare un evento in grado di rispondere a specifiche esigenze del mercato del rental invernale e di tutto ciò che ruota intorno alla pratica degli sport invernali – ha commentato Geraldine Coccagna, Exhibition Manager di Prowinter – stando molto attenti ai segnali che il comparto presenta anche oltre la stagione della neve».

Infatti, da un paio di edizioni, Prowinter ha accolto anche operatori del settore ciclismo, poiché sta crescendo la sovrapposizione di noleggiatori di sci che nel periodo estivo si “convertono” al mondo delle due ruote: «Indubbiamente l’evoluzione delle e-bike ha dato un forte impulso al mercato del rental e, noi siamo sicuramente degli interlocutori in grado di cogliere le opportunità che il comparto montagna è in grado di sviluppare» conclude Geraldine Coccagna.

Continua Prowinter LAB
Diversificazione e innovazione sono i temi chiave per soddisfare le aspettative dei clienti: i cambiamenti climatici, per esempio, impongono alle destinazioni turistiche di adeguarsi e sviluppare nuove attività da offrire alla clientela tutto l’anno, anche in assenza di neve. Con questo scenario in continuo cambiamento, le decisioni devono essere prese in tempi rapidi e con la maggiore conoscenza possibile di informazioni, ed è per questo che Fiera Bolzano riconferma la propria volontà di far crescere Prowinter LAB, l’Osservatorio sul Noleggio che vuole analizzare il pianeta del noleggio sportivo e consentire agli operatori di prendere decisioni in base a dati oggettivi di mercato.

Infine, nell’edizione 2018 torna Alpitec nel programma di Prowinter, il settore B2B per le tecnologie di montagna: una parte espositiva verrà dedicata ai temi delle infrastrutture alpine come gli impianti a fune e quelli per l’innevamento, ma anche agli strumenti per la realizzazione e manutenzione di piste e snowpark, fino alla accessoristica di base.

Meteo

 
Read more

Avviso

FAIRGUIDE.COM , EXPO-GUIDE.COM, EVENT-FAIR, BUILDTEC MARKET.COM e INTERNATIONAL FAIRS DIRECTORY

Attenzione

Invitiamo i nostri espositori a fare ATTENZIONE a proposte inviate da FAIRGUIDE.COM, EXPO-GUIDE.COM, EVENT-FAIR e BUILDTEC MARKET.COM per l'inserimento nei relativi annuari