Menu
  Chi siamo > La fiera

FIERA BOLZANO

PUNTO D'INCONTRO TRA NORD E SUD

Fiera Bolzano è collocata in posizione ideale al centro dell'Arco Alpino, in una regione bilingue e funge
da punto d'incontro tra le aziende provenienti dalle zone di lingua tedesca del Nord Europa e quelle
di lingua italiana.

 

Perché visitare

Le nostre manifestazioni si concentrano principalmente su tematiche in cui sono forti e riconosciute a livello nazionale e internazionale le competenze economiche di Alto Adige e Trentino. I settori sono il turismo e l'ospitalità, gli sport invernali e la tecnologia alpina, l'agricoltura, l'edilizia e la mobilitá sostenibile e le energie rinnovabili.

 

 

 

Read more

Perché esporre

Con le nostre fiere specializzate rappresentiamo un importante punto d'incontro tra le aziende italiane e quelle dell'area di lingua tedesca dei paesi vicini, garantendo ad entrambe un ingresso su un mercato importante e permettendo loro di raggiungere il giusto target.

 

 

Read more

News

La tua agricoltura

AGRIALP

Agrialp è la fiera agricola alpina più importante della regione e da quasi 50 anni rappresenta un momento di incontro fondamentale per tutti coloro che sono impegnati in uno dei settori economici chiave del territorio. Anche quest&rsquo ...

Read more

Bilancio positivo per Fiera d’Autunno e Biolife 2017

FIERA D`AUTUNNO

Con oltre 42.000 visitatori e quasi 600 aziende presenti la settantesima edizione della Fiera d’Autunno e Biolife, la 14° fiera dell'eccellenza biologica, hanno ottenuto un ottimo risultato dopo quattro intensi giorni. L’accoppiata fi ...

Read more

Bilancio positivo per Fiera d’Autunno e Biolife 2017

BIOLIFE

Con oltre 42.000 visitatori e quasi 600 aziende presenti la settantesima edizione della Fiera d’Autunno e Biolife, la 14° fiera dell'eccellenza biologica, hanno ottenuto un ottimo risultato dopo quattro intensi giorni. L’accoppiata fi ...

Read more

Edilizia di qualità in Lombardia: ComoCasaClima fa il punto

COMOCASACLIMA

ComoCasaClima, manifestazione fieristica dedicata al risanamento e all'efficienza energetica powered by Klimahouse, si è svolta ad Erba in provincia di Como presso Lario Fiere dal 10 al 12 novembre 2017 registrando 4.800 visitatori, con oltre ...

Read more

Il futuro della mela

AGRIALP

Sette startup innovative del settore agricolo e della coltivazione delle mele si presentano il 23 novembre all’Interpoma Innovation Camp 2017 all’interno della Fiera Agricola dell’Arco Alpino, Agrialp. I partecipanti hanno la possib ...

Read more

Vivere con gusto

FIERA D`AUTUNNO

Dal 9 al 12 novembre la Fiera d’Autunno celebrerà la sua 70a edizione. Il segreto del successo di questo evento tanto amato dai visitatori è sempre stato l’ampio e completo ventaglio della sua offerta, che non solo conferisc ...

Read more

L'inverno è al cancelletto di partenza...e Prowinter è il traguardo

PROWINTER

Si terrà dal 10 al 12 aprile Prowinter, la fiera di Bolzano dedicata agli operatori del settore neve come noleggiatori e gestori di impianti. Un appuntamento sempre più importante per tracciare il bilancio della stagione invernale che s ...

Read more

Una squadra professionale orientata al futuro

HOTEL

21.000 visitatori hanno incontrato oltre 600 aziende e quasi 4.000 operatori del settore hanno partecipato ai convegni, agli incontri e alle premiazioni del ricco programma di eventi di Hotel. Hotel, la manifestazione dedicata a hotellerie e ristora ...

Read more

L'edilizia certificata della Lombardia

COMOCASACLIMA

Il valore della filiera dell'edilizia in Lombardia è protagonista della seconda edizione e di ComoCasaClima powered by Klimahouse, manifestazione fieristica dedicata al risanamento e all'efficienza energetica, dal 10 al 12 novembre a Lario Fie ...

Read more

Autochtona Awards: assegnati i premi che celebrano la tipicità

AUTOCHTONA

Sono stati proclamati i vincitori di “Autoctoni che Passione!”, cuore della rassegna bolzanina Autochtona. La giuria, composta da 8 giornalisti ed esperti del settore, ha selezionato ieri le 6 migliori etichette tra le oltre 80 finaliste ...

Read more

Delizie biologiche

BIOLIFE

Biolife porta a Bolzano produttori selezionati dei migliori prodotti biologici di qualità certificati di tutta Italia, costituendo un punto di incontro unico per tutti coloro che desiderano assaggiare, confrontare e acquistare prodotti sosteni ...

Read more

VitaPlus per rimanere attivi

FIERA D`AUTUNNO

La tradizionale Fiera d'Autunno festeggia la sua 70a edizione e per l’occasione dedica a chi è più avanti con gli anni un’area espositiva appositamente concepita. VitaPlus offre tutto il necessario per rimanere attivi in et& ...

Read more

La tua agricoltura

Agrialp è la fiera agricola alpina più importante della regione e da quasi 50 anni rappresenta un momento di incontro fondamentale per tutti coloro che sono impegnati in uno dei settori economici chiave del territorio. Anche quest’anno, in occasione della 25a edizione, Agrialp unisce un’esposizione di prodotti specializzati a uno stimolante programma informativo. 

Fiera Bolzano festeggia nel 2017 la 25a edizione della tradizionale fiera dell’agricoltura alpina, ovvero 100 giorni in cui è stato possibile vivere l’agricoltura dal vivo, assieme ai macchinari all’avanguardia dei fornitori più rinomati, alle preziose informazioni fornite dall’Unione Agricoltori e Coltivatori Diretti Sudtirolesi, nonché alla mostra zootecnica più amata di sempre. La formula vincente di questa manifestazione unica nel suo genere rimarrà pressoché invariata in occasione della 25a edizione.

La tua agricoltura 

Il motto di Agrialp di quest’anno funge da filo conduttore del programma della fiera agricola. Il tema intende mettere in evidenza l’importanza di questo settore economico per l’intero territorio, ma anche mostrare concretamente quanto ciascuno di noi approfitti dei prodotti, delle attività e dell’impegno quotidiano dei nostri coltivatori, nonché quanto sia indispensabile, stimolante, versatile e variegata l’agricoltura altoatesina. 

Dal punto di vista del contenuto, la manifestazione di quest’anno si svolge completamente all’insegna dell’agricoltura locale. Alimentazione, piacere, economia, paesaggio, tradizione e usanze sono solo alcuni degli aspetti incarnati dall’agricoltura altoatesina. L’evento di quest’anno si ripropone di affrontare queste tematiche, nonché il lavoro ad esse connesso e l’importanza per la società dell’agricoltura altoatesina, al fine di sensibilizzare l’opinione pubblica. Gran parte della popolazione riconosce il valore dell’agricoltura e nutre simpatia nei confronti di coltivatori e coltivatrici. Per fare in modo che ciò perduri, occorre che i cittadini siano continuamente tenuti al corrente dei servizi forniti dagli agricoltori locali.

Da giovedì a domenica 

Per la prima volta, la principale fiera dell’agricoltura dell’arco alpino avrà luogo da giovedì a domenica, dal 23 al 26 novembre, e non più come di consueto dal venerdì al lunedì. Con oltre 430 espositori, la Fiera Agricola dell’Arco Alpino ha nuovamente fatto registrare il tutto esaurito. I prodotti e i servizi presentati riguarderanno i seguenti settori: agricoltura, selvicoltura, allevamento, frutticoltura, viticoltura e produzione di latte. 

Razza Bruna - Asta d’Elite

L’Asta d’Elite dei prestigiosi bovini da allevamento di Razza Bruna, alla quale potrà partecipare anche il grande pubblico, sarà uno degli highlight di quest’anno presso Agrialp. Il sabato, nell’arena gremita, gli offerenti non si risparmieranno i colpi e dovranno talvolta superare i propri limiti per portarsi a casa uno degli animali splendidamente agghindati.  

Palco d’azione del Bauernbund

Fulcro della manifestazione, sarà il programma dell'Unione Agricoltori e Coltivatori Diretti Sudtirolesi (Südtiroler Bauernbund), molto ricco e stimolante. Durante i quattro giorni di fiera si svolgeranno discussioni, presentazioni di novità, spettacoli e molto altro. L’Unione Giovani Agricoltori Sudtirolesi apporterà il suo contributo con l’assegnazione del premio per l’innovazione IM.PULS che si terrà sabato pomeriggio. 

Interpoma Innovation Camp

In collaborazione con IDM Südtirol-Alto Adige, Fiera Bolzano organizzerà un incontro in anticipazione della fiera di riferimento del settore melicolo, che si terrà nuovamente l’anno prossimo. Giovedì 23 novembre, le startup più innovative del settore agricolo e melicolo si riuniranno in occasione del secondo Interpoma Innovation Camp. I partecipanti avranno la possibilità di raccogliere idee ed esperienze, creare sinergie, scambiare contatti e offrire il proprio contributo per il miglioramento e il sostegno al settore melicolo in Alto Adige.

Domenica: mostra zootecnica

La tradizionale mostra zootecnica si terrà quest’anno solamente la domenica, all'interno delle stalle del vicino Centro Commercializzazione Bestiame, dove saranno presenti circa 200 animali appartenenti alle diverse specie e razze che abitano il territorio sudtirolese. I più piccoli invece si potranno divertire facendo conoscenza dei cuccioli delle diverse specie, come porcellini, agnellini, capretti e vitelli.

AGRIALP 2017

Da giovedì 23 a domenica 26 novembre, dalle ore 8:30 alle ore 18:00 

Entrata: 8 euro, online: 4 euro/ Over 60 e bambini dai 7 ai 12 anni pagano 4 euro.

Asta d’Elite internazionale: sabato 25 novembre 

Mostra zootecnica: sabato 26 novembre nel Centro Commercializzazione Bestiame, Galvanistr. 4

Il parcheggio visitatori si trova sul tetto della fiera: € 1,50/ora

Consigliamo di utilizzare i mezzi pubblici: in treno fino alla fermata stazione fiera/Bolzano sud sulla linea Bolzano-Merano, o in autobus linea 10A/B o 18 da Bolzano Stazione centrale. 

Bilancio positivo per Fiera d’Autunno e Biolife 2017

Con oltre 42.000 visitatori e quasi 600 aziende presenti la settantesima edizione della Fiera d’Autunno e Biolife, la 14° fiera dell'eccellenza biologica, hanno ottenuto un ottimo risultato dopo quattro intensi giorni. L’accoppiata fieristica chiude quindi con un buon successo e grande soddisfazione per tutti.

"Siamo molto soddisfatti per il risultato del giubileo della Fiera d'Autunno. Soprattutto lo spazio espositivo “VitaPlus” dedicato a tutti coloro che desiderano rimanere attivi anche in età più avanzata e "Home & Interoir", ampiato settore dell'arredare e costruire, hanno scontrato grande interesse", conferma Thomas Mur, direttore di Fiera Bolzano: "Siamo riusciti a migliorare ulteriormente l'offerta di Biolife."

Allo stand dell’Azienda Sanitaria dell’Alto Adige il percorso di screening e vaccinazione gratuita contro l’influenza sono stati il principale centro d’interesse nel settore VitaPlus. Il congresso “I nuovi anziani e la generazione smartphone” organizzato dal Dipartimento di Salute, Sport, Politiche sociali e Lavoro della Provincia di Bolzano venerdì mattina ha visto quasi 200 partecipanti nella sala Ortles del MEC Meeting & Event Center Alto Adige.

Molto soddisfatti anche gli organizzatori della terza Fiera del volontariato altoatesino, che per la prima volta aveva luogo nell’ambito della Fiera d’Autunno. Nel complesso, 58 associazioni presentavano a turno le proprie attività di volontariato nello spazio espositivo appositamente allestito e accoglievano tutti gli interessati consigliandoli su come impiegare le proprie energie in associazioni e organizzazioni altoatesine a ciò destinate. 

Con quasi 250 espositori Biolife ha occupato anche quest’anno l’intera area dei padiglioni AB offrendo come al solito prodotti di altissima qualità. Quest’anno la regione dell’anno è stata la Campania e i responsabili presenti hanno sfruttato l’occasione per far assaggiare i propri prodotti attraverso cooking show nel corso di tutta la manifestazione. 

Stefano Albanese di Alba Pharma si dichiara soddisfatto: „Da cinque anni ci troviamo bene in fiera, abbiamo venduto bene, abbiamo promosso bene i nostri prodotti che si trovano anche in farmacia. Per noi la Fiera d’Autunno ormai è un appuntamento fisso e una vetrina fondamentale. “

Giacomo Fiorino di family salus ha dichiarato: “L’impressione della Fiera d’Autunno è assolutamente positiva. C‘è un gran afflusso di persone, è quello di cui avevamo bisogno. Abbiamo servizi aperti a tutti e altri invece che si rivolgono principalmente a persone delle terza età, quindi del settore VitaPlus. I visitatori sono curiosi e molto interessati a temi legati alla salute. Un sacco di gente si ferma al nostro stand, direi che la fiera è un successo.”

Elena Papa dell’Azienda Agricola Mantenera ha commentato: “Siamo entusiasti di Biolife. Abbiamo trovato qua altre aziende che sono come noi produttori diretti che ci mettono la loro faccia. Abbiamo portato qui il nostro olio d’oliva e una tisana di foglie di ulivo che è un nuovissimo prodotto. Il pubblico è molto interessato e attento al prodotto. Siamo positivamente impressionati dal fatto che la certificazione biologica dei prodotti è attentamente controllata all’interno della fiera – questo in altre manifestazioni non esiste! Questo comporta che a Biolife ci sono piccoli produttori con i loro prodotti d’eccellenza. “

Soddisfatto anche Franco Marinelli del Pastificio Artigianale Marinelli: “Conoscevo Biolife già come visitatore e sapevo già dell’importanza della manifestazione. Come piccolo artigiano nato da sette mesi ed espositore diretto sono molto soddisfatto, perché ho la possibilità di avere tantissimi contatti nuovi e contattare nuovi distributori in zona. È una fiera molto conosciuta e una bella finestra per arrivare al cliente finale. Sono soddisfatto al 100%!”

Bilancio positivo per Fiera d’Autunno e Biolife 2017

Con oltre 42.000 visitatori e quasi 600 aziende presenti la settantesima edizione della Fiera d’Autunno e Biolife, la 14° fiera dell'eccellenza biologica, hanno ottenuto un ottimo risultato dopo quattro intensi giorni. L’accoppiata fieristica chiude quindi con un buon successo e grande soddisfazione per tutti.

"Siamo molto soddisfatti per il risultato del giubileo della Fiera d'Autunno. Soprattutto lo spazio espositivo “VitaPlus” dedicato a tutti coloro che desiderano rimanere attivi anche in età più avanzata e "Home & Interoir", ampiato settore dell'arredare e costruire, hanno scontrato grande interesse", conferma Thomas Mur, direttore di Fiera Bolzano: "Siamo riusciti a migliorare ulteriormente l'offerta di Biolife."

Allo stand dell’Azienda Sanitaria dell’Alto Adige il percorso di screening e vaccinazione gratuita contro l’influenza sono stati il principale centro d’interesse nel settore VitaPlus. Il congresso “I nuovi anziani e la generazione smartphone” organizzato dal Dipartimento di Salute, Sport, Politiche sociali e Lavoro della Provincia di Bolzano venerdì mattina ha visto quasi 200 partecipanti nella sala Ortles del MEC Meeting & Event Center Alto Adige.

Molto soddisfatti anche gli organizzatori della terza Fiera del volontariato altoatesino, che per la prima volta aveva luogo nell’ambito della Fiera d’Autunno. Nel complesso, 58 associazioni presentavano a turno le proprie attività di volontariato nello spazio espositivo appositamente allestito e accoglievano tutti gli interessati consigliandoli su come impiegare le proprie energie in associazioni e organizzazioni altoatesine a ciò destinate. 

Con quasi 250 espositori Biolife ha occupato anche quest’anno l’intera area dei padiglioni AB offrendo come al solito prodotti di altissima qualità. Quest’anno la regione dell’anno è stata la Campania e i responsabili presenti hanno sfruttato l’occasione per far assaggiare i propri prodotti attraverso cooking show nel corso di tutta la manifestazione. 

Stefano Albanese di Alba Pharma si dichiara soddisfatto: „Da cinque anni ci troviamo bene in fiera, abbiamo venduto bene, abbiamo promosso bene i nostri prodotti che si trovano anche in farmacia. Per noi la Fiera d’Autunno ormai è un appuntamento fisso e una vetrina fondamentale. “

Giacomo Fiorino di family salus ha dichiarato: “L’impressione della Fiera d’Autunno è assolutamente positiva. C‘è un gran afflusso di persone, è quello di cui avevamo bisogno. Abbiamo servizi aperti a tutti e altri invece che si rivolgono principalmente a persone delle terza età, quindi del settore VitaPlus. I visitatori sono curiosi e molto interessati a temi legati alla salute. Un sacco di gente si ferma al nostro stand, direi che la fiera è un successo.”

Elena Papa dell’Azienda Agricola Mantenera ha commentato: “Siamo entusiasti di Biolife. Abbiamo trovato qua altre aziende che sono come noi produttori diretti che ci mettono la loro faccia. Abbiamo portato qui il nostro olio d’oliva e una tisana di foglie di ulivo che è un nuovissimo prodotto. Il pubblico è molto interessato e attento al prodotto. Siamo positivamente impressionati dal fatto che la certificazione biologica dei prodotti è attentamente controllata all’interno della fiera – questo in altre manifestazioni non esiste! Questo comporta che a Biolife ci sono piccoli produttori con i loro prodotti d’eccellenza. “

Soddisfatto anche Franco Marinelli del Pastificio Artigianale Marinelli: “Conoscevo Biolife già come visitatore e sapevo già dell’importanza della manifestazione. Come piccolo artigiano nato da sette mesi ed espositore diretto sono molto soddisfatto, perché ho la possibilità di avere tantissimi contatti nuovi e contattare nuovi distributori in zona. È una fiera molto conosciuta e una bella finestra per arrivare al cliente finale. Sono soddisfatto al 100%!”

Edilizia di qualità in Lombardia: ComoCasaClima fa il punto

ComoCasaClima, manifestazione fieristica dedicata al risanamento e all'efficienza energetica powered by Klimahouse, si è svolta ad Erba in provincia di Como presso Lario Fiere dal 10 al 12 novembre 2017 registrando 4.800 visitatori, con oltre 1.260 presenze ai 14 appuntamenti di formazione in programma nell’arco dei 3 giorni di fiera.

La seconda edizione di Klimahouse a Como, edizione itinerante focalizzata sull’edilizia in Lombardia, si conferma un buon punto d’incontro tra i professionisti del settore edile e un’importante occasione per chi desidera ristrutturare o costruire casa, per informarsi sulle possibilità offerte dal mercato al momento attuale.
Lo sguardo rimane orientato al futuro e alle possibilità di costruire nel rispetto dell’ambiente con attenzione al patrimonio che lasceremo in eredità alle generazioni future. Klimahouse è da anni la fiera leader in Italia in questo settore che, al momento, è quello che consuma oltre il 50% delle risorse della nostra terra.
Oltre all’all’esposizione di 129 aziende, ComoCasaClima ha offerto un ricco programma di eventi formativi e informativi con convegni specializzati, presentazioni, workshop e dimostrazioni live. Tra gli appuntamenti in calendario sono state molto apprezzate, anche dalla stampa specializzata presente, le visite tecniche guidate agli edifici CasaClima per mostrare agli operatori del settore e al pubblico esempi di realizzazioni energeticamente efficienti del territorio.                                                                                                                          

“La professionalità e la qualità del programma è garantita dai partner di primo ordine di questa manifestazione”, afferma Thomas Mur, Direttore di Fiera Bolzano, “Tra questi un plauso va al CasaClima Network Lombardia e al Collegio dei Geometri dalla Provincia di Como, che si sono dati molto da fare per offrire ai professionisti in Lombardia un programma di alto livello con crediti formativi”.
In particolare il CasaClima Network Lombardia che ha proposto un incontro sul tema del rapporto tra Consulenti CasaClima e Enti Pubblici, dal titolo ‘Promuovere, fare e comunicare la sostenibilità’, in cui sono state illustrate opportunità e Best Practice per una sinergia possibile e proficua. È stato presentato il Regolamento Energetico Ambientale del Comune di Pavia e un’interessante prospettiva sui CAM, Criteri Ambientali Minimi, compresi nelle gare di appalto.
Il Network ha inoltre organizzato due interessanti workshop con crediti formativi dedicati all’innovazione nell’edilizia residenziale e una serie di eventi quotidiani che riguardano l’esecuzione reale di parti di edificio e impianti, secondo i criteri del Costruire della filosofia CasaClima.
Come emerge da alcune testimonianze, le aziende sono soddisfatte. Massimo Murgioni, Direttore Tecnico di Coverd afferma: “Il territorio di Como per noi è molto importante. I visitatori di questa edizione, soprattutto privati, erano molto interessati, tanto è vero che abbiamo fissato diversi appuntamenti promettenti. Siamo senz’altro soddisfatti della partecipazione.”
Dello stesso parere Marco Monterenzi, Sales & Marketing Manager di Silvelox: “La fiera ha superato di gran lunga le nostre aspettative. Abbiamo trovato un pubblico proveniente da tutto il Nord Italia composto sia da progettisti che da pubblico privato, entrambi molto interessati. Siamo riusciti a coprire tutti i nostri target di riferimento.”
Luciano Carlo Capriati di Capriati conclude: “Siamo interessati a questo territorio e sapevamo che questo sarebbe stato l’evento giusto per noi. Il livello di competenza e preparazione dei visitatori ci ha positivamente sorpreso, così come il loro interesse per il risparmio energetico in generale e i nostri prodotti in particolare.”
Klimahouse torna nel 2018 con un triplice appuntamento: l’edizione’madre’ a Bolzano dal 24 al 27 gennaio, dal 13 al 15 aprile in Toscana e nell’autunno 2018 in Sicilia. Il prossimo ComoCasaClima powered by Klimahouse, invece, è in programma per l’autunno del 2019, a ritmo biennale.

 
KLIMAHOUSE LIVE on:

Web:  http://www.fierabolzano.it/comocasaclima/
Photo Gallery: http://www.fierabolzano.it/comocasaclima/mediateca.htm

Twitter: #klimahouse @klimahouse

Facebook: #klimahouse @FieraBolzanoMesseBozen Facebook ComoCasaClima Event:  https://www.facebook.com/events/1507169045993940/

Instagram: https://www.instagram.com/fieramesse/

You Tube Canale: https://www.youtube.com/user/fierabolzano You Tube Playlist Klimahouse:  https://www.youtube.com/playlist?list=PL8ADD888681B930B0

Il futuro della mela

Sette startup innovative del settore agricolo e della coltivazione delle mele si presentano il 23 novembre all’Interpoma Innovation Camp 2017 all’interno della Fiera Agricola dell’Arco Alpino, Agrialp. I partecipanti hanno la possibilità di raccogliere idee ed esperienze, di creare sinergie, scambiare contatti ed offrire il proprio contributo per il miglioramento ed il sostegno al settore melicolo in Alto Adige.

La venticinquesima edizione della Fiera Agricola dell’Arco Alpino ha in serbo fin dal primo giorno un vero e proprio evento clou. Fiera Bolzano in collaborazione con IDM Südtirol-Alto Adige organizza il secondo Interpoma Innovation Camp in anticipazione della fiera di riferimento dell’economia melicola, Interpoma, che si terrà nuovamente l’anno prossimo dal 15 al 17 novembre 2018. 

L’iniziativa si svolgerà in modo completamente inedito rispetto all’anno scorso: saranno concentrate in una sola giornata le presentazioni dei giovani imprenditori già presenti sul mercato con i propri prodotti o servizi. L’obiettivo dell’Innovation Camp è di adattare le idee e i progetti delle startup alle peculiarità del territorio nel modo migliore possibile, di integrarli ed eventualmente svilupparli ulteriormente. 

Le startup partecipanti per Interpoma Innovation Camp 2017 sono: 

FruitsApp 

Il primo mercato bi-direzionale per i produttori di frutta e verdura, dove i venditori possono vedere in tempo reale e in tutto il mondo dove le aziende stanno cercando i loro prodotti. Una volta che le aziende target si trovano, i venditori possono inviare offerte a tutti con un solo clic, aumentando le loro probabilità di successo.

Agribot 

Agribot è un robot rivoluzionario ovvero un trattore semovente, che può svolgere autonomamente compiti agronomici anche più complicati. Agribot non richiede una supervisione costante e può lavorare 24/7 mantenendo un elevato livello di precisione.

HK Horticultural

PerFrutto.com fornisce dati di previsione che aiutano gli agricoltori a ottimizzare l'irrigazione, il diradamento e la fecondazione. PerFrutto.com elabora i dati raccolti nel campo (dimensione frutta) con Calibit, la pinza digitale con il datalogger a bordo, per le più importanti varietà di mele, pere e kiwi.

evja

Gli algoritmi predittivi del sistema elaborano i dati raccolti dai sensori installati nel campo e informano i contadini quando fecondare, spruzzare o irrigare. Gli agricoltori possono impostare avvisi specifici per eventi critici come le malattie e le condizioni meteorologiche.

agra2b 

Agra2b offre un sistema di negoziazione digitale per gli agricoltori come servizio. Il sistema commerciale aiuta gli agricoltori a comprare risorse e vendere prodotti agricoli come i grani, le verdure e le frutta ogni volta che ne hanno bisogno. Inoltre, tutte le informazioni pertinenti sono centralizzate per un business di successo in un unico luogo.

Agroloop

Il produttore di larve produce risorse preziose come le farine ricche di proteine, l'olio da tavola e fertilizzanti organici per un nuovo e sostenibile industria dei mangimi. La struttura semi-automatica richiede solo alcune forze di lavoro, con conseguente efficienza economica e produzione stabile.

eLEAF

eLEAF è specializzata nell'uso delle immagini satellitari per monitorare la produzione vegetale, il consumo di acqua e altri parametri. eLEAF ha sviluppato la piattaforma web FruitLook per l'industria della mela in Sudafrica per ottimizzare la produzione e ridurre il consumo di acqua. Questa soluzione sarà ora estesa ad altre regioni fruttuose a livello mondiale. 

Vivere con gusto

Dal 9 al 12 novembre la Fiera d’Autunno celebrerà la sua 70a edizione. Il segreto del successo di questo evento tanto amato dai visitatori è sempre stato l’ampio e completo ventaglio della sua offerta, che non solo conferisce a questa manifestazione ricca di tradizione un carattere esemplare nell’ambito delle fiere di pubblico altoatesine, ma la trasforma anche in una vera e propria attrazione con il suo mix variegato di informazioni, intrattenimento, gusto e possibilità di acquisto.

Dov’è possibile scoprire le ultime novità, testare prodotti, assaggiare specialità culinarie e lasciarsi intrattenere con una semplice passeggiata in uno spazio relativamente limitato?  Solamente una volta all’anno, a novembre, nei padiglioni di Fiera Bolzano in occasione della Fiera d’Autunno, ormai alla 70a edizione. 

Vivere con gusto

Il motto della manifestazione di quest'anno è “Vivere con gusto”, con in primo piano arredamento raffinato, alimentazione equilibrata, stile di vita sano, aspetto curato e le ultime tendenze della moda. Oltre 350 espositori su 25.000 m2 di superficie espositiva costituiscono la Fiera d’Autunno nei settori edilizia, arredamento, gusto e benessere.  Solo nel settore “Home” oltre 100 espositori con un’enorme varietà di prodotti e le migliori possibilità di confronto, nonché convenienti prezzi fiera, sono pronti ad accogliere tutti coloro che pensano di costruire, ristrutturare o arredare la propria casa. Il tema “arredare e abitare” sta acquistando sempre più importanza presso la Fiera d’Autunno tanto che ormai è diventata un vero e proprio punto di incontro per gli amanti di interni trendy e curati.   

Il tuo talento è la nostra forza 

Coloro che sono interessati a fare volontariato e desiderano ottenere maggiori informazioni su come impiegare le proprie energie in associazioni e organizzazioni altoatesine, avranno l’opportunità di farlo presso la Fiera del volontariato altoatesino, che per la prima volta avrà luogo nell’ambito della Fiera d’Autunno. 

Nel complesso, 58 associazioni presenteranno a turno le proprie attività di volontariato nello spazio espositivo appositamente allestito. Le diverse organizzazioni sono attive in svariati ambiti: anziani, persone con bisogni particolari, interculturalità, giovani, famiglie e salute.  

Fiera del volontariato altoatesino

La Fiera del volontariato, ormai alla sua terza edizione, dovrebbe anche rappresentare un chiaro segnale di quanto sia importante l’impegno volontario nella nostra società. Le migliaia di ore di disponibilità e di lavoro fornite a titolo gratuito non potrebbero mai a essere coperte completamente da provincia o stato né ad essere affidate al settore privato. E i numerosi membri entusiasti mostreranno durante i quattro giorni della fiera che questo tipo di attività può anche essere divertente e costituire un passatempo gratificante. 

L’evento è organizzato dalla Ripartizione Politiche sociali della Provincia di Bolzano, Ufficio Affari di gabinetto in collaborazione con la Caritas della diocesi di Bolzano-Bressanone, Federazione per il Sociale e la Sanità, KVW e comune di Bolzano.

Rimanere attivi in età avanzata

Novità di quest’anno, lo spazio espositivo VitaPlus dedicato a tutti coloro che desiderano rimanere attivi anche in età più avanzata. VitaPlus offre ai visitatori tutto ciò che rende interessante questo momento della vita. Dalla salute, al benessere, all’abitare in sicurezza, dal settore della tecnologia al volontariato. VitaPlus si svolge sotto l’egida del Dipartimento Salute, Sport, Politiche sociali e Lavoro della Provincia di Bolzano, un progetto ideato da Confartigianato Imprese Ivh e Fiera Bolzano per creare un nuovo luogo di incontro. 

70 anni di storia in immagini 

In occasione della 70a edizione della Fiera d’Autunno si terrà una mostra con i più bei poster di tutte le edizioni passate. Grazie a queste rare testimonianze verrà ripercorsa la storia ricca di tradizione della manifestazione, da fiera campionaria a principale fiera di pubblico della regione, il che permetterà inoltre di cogliere lo spirito degli ultimi 7 decenni in termini grafici. Esposizione nella galleria tra i padiglioni a livello del parcheggio visitatori.

Prodotti biologici di qualità

In contemporanea con la Fiera d’Autunno si svolge nuovamente anche la piattaforma più importante d’Italia per prodotti biologici di qualità. In occasione di Biolife, circa 250 piccole e medie imprese da tutta Italia presentano con oltre 2.500 prodotti la variegata offerta del fiorente mercato del biologico, dalle specialità alimentari ai cosmetici naturali ai tessuti ecologici. 

INFOBOX

La Fiera d’Autunno si terrà nuovamente in quattro giorni, da giovedì 9 a domenica 12 novembre dalle 9.30 alle 18.30, in contemporanea con Biolife.

Ingresso gratuito per i primi due giorni della fiera, giovedì e venerdì!

Sabato e domenica costo del biglietto 5,00 euro, online 3,50 euro. 

Ragazzi tra i 10 e i 16 anni, ridotto 3,50 euro e ingresso gratuito per i bambini al di sotto dei 10 anni. 

Il parcheggio visitatori costa 1,50 euro/ora e si trova sul tetto della fiera (accesso da via Marco Polo). 

Consigliamo di utilizzare i mezzi pubblici: in treno fino alla fermata stazione Fiera/Bolzano sud sulla linea Bolzano-Merano, o in autobus linea 10A/B o 18 da Bolzano Stazione centrale.

L'inverno è al cancelletto di partenza...e Prowinter è il traguardo

Si terrà dal 10 al 12 aprile Prowinter, la fiera di Bolzano dedicata agli operatori del settore neve come noleggiatori e gestori di impianti. Un appuntamento sempre più importante per tracciare il bilancio della stagione invernale che si appresta a partire con il gigante di Sölden e vedrà un forte impulso, anche grazie alle Olimpiadi in Corea. Prosegue da parte di Prowinter la volontà di allargare il proprio raggio d’azione anche alle tematiche della montagna estiva.

Proprio così: la stagione invernale è al cancelletto di partenza, e il countdown verso il primo appuntamento del calendario, il gigante di Sölden del 28 e 29 ottobre, è ormai avviato da tempo. Con la gara sulle nevi austriache si entra in pieno clima invernale e il mercato dello sci, dall’attrezzatura alle località sciistiche, è pronto per rispondere alle esigenze degli sciatori, in tutti i loro aspetti. E se la gara di Sölden apre idealmente la stagione dello sci, l’appuntamento che conclude il ciclo invernale è Prowinter, la fiera “trade” dedicata al business degli sport di montagna in programma a Fiera Bolzano dal 10 al 12 aprile 2018.

Prowinter è qualcosa di più di un semplice evento espositivo, perché gli organizzatori l’hanno configurata come piattaforma focalizzata nelle tematiche del noleggio per gli sport alpini e rivolta anche ai gestori di impianti che vogliono conoscere lo stato dell’arte delle infrastrutture per la montagna.

Uno sguardo al presente e al futuro
Ma non solo, perché Prowinter viene sempre più considerata come luogo di incontro anche per associazioni e sci club, oltre ai negozi specializzati: un palcoscenico di attori che vogliono incontrare l’offerta del mercato a loro dedicata. E nel proprio spirito innovativo, Fiera Bolzano dal 2016 ha introdotto lo Startup Village, un’area dedicata alla presentazione di giovani operatori pronti a lanciare nuove idee per il futuro delle discipline della montagna.

Infine Prowinter sarà anche l’occasione per tracciare un bilancio della stagione invernale sotto il profilo agonistico, accogliendo numerose premiazioni di atleti elite (la fiera si terrà due mesi dopo i Giochi Olimpici di PyeongChang in Corea) così come giovani promesse e, naturalmente, i nuovi maestri di sci.

«Siamo fortemente motivati nel voler creare un evento in grado di rispondere a specifiche esigenze del mercato del rental invernale e di tutto ciò che ruota intorno alla pratica degli sport invernali – ha commentato Geraldine Coccagna, Exhibition Manager di Prowinter – stando molto attenti ai segnali che il comparto presenta anche oltre la stagione della neve».

Infatti, da un paio di edizioni, Prowinter ha accolto anche operatori del settore ciclismo, poiché sta crescendo la sovrapposizione di noleggiatori di sci che nel periodo estivo si “convertono” al mondo delle due ruote: «Indubbiamente l’evoluzione delle e-bike ha dato un forte impulso al mercato del rental e, noi siamo sicuramente degli interlocutori in grado di cogliere le opportunità che il comparto montagna è in grado di sviluppare» conclude Geraldine Coccagna.

Continua Prowinter LAB
Diversificazione e innovazione sono i temi chiave per soddisfare le aspettative dei clienti: i cambiamenti climatici, per esempio, impongono alle destinazioni turistiche di adeguarsi e sviluppare nuove attività da offrire alla clientela tutto l’anno, anche in assenza di neve. Con questo scenario in continuo cambiamento, le decisioni devono essere prese in tempi rapidi e con la maggiore conoscenza possibile di informazioni, ed è per questo che Fiera Bolzano riconferma la propria volontà di far crescere Prowinter LAB, l’Osservatorio sul Noleggio che vuole analizzare il pianeta del noleggio sportivo e consentire agli operatori di prendere decisioni in base a dati oggettivi di mercato.

Infine, nell’edizione 2018 torna Alpitec nel programma di Prowinter, il settore B2B per le tecnologie di montagna: una parte espositiva verrà dedicata ai temi delle infrastrutture alpine come gli impianti a fune e quelli per l’innevamento, ma anche agli strumenti per la realizzazione e manutenzione di piste e snowpark, fino alla accessoristica di base.

Una squadra professionale orientata al futuro

21.000 visitatori hanno incontrato oltre 600 aziende e quasi 4.000 operatori del settore hanno partecipato ai convegni, agli incontri e alle premiazioni del ricco programma di eventi di Hotel.

Hotel, la manifestazione dedicata a hotellerie e ristorazione, è stata l’appuntamento di riferimento per 21.000 visitatori tra albergatori e operatori del settore enogastronomico e dell’ospitalità, confermando il record dell’anno scorso.

“La fiera Hotel diventa sempre più un punto d’incontro interregionale per l’innovazione e l’ispirazione nel settore turistico. L’offerta compatta di prodotti e servizi di alta qualità da parte degli espositori contribuisce ad un posizionamento di Hotel ai primi posti nell’arco alpino. Il successo della fiera è sostenuto anzitutto dalla passione con cui le istituzioni locali, in primo luogo gli albergatori dell’HGV ma anche i cuochi dell’SKV, IDM Alto Adige e i commercianti dell’Unione animano la manifestazione, offrendo ogni anno ai visitatori un programma di alto livello”, sottolinea Thomas Mur, Direttore di Fiera Bolzano.

Oltre 3.300 operatori hanno seguito i convegni, primi fra tutti il Communication Forum intitolato “Uomo verso macchina, scontro o simbiosi” e il primo Euregio Tourism Summit intitolato “Possibilità per lo sviluppo turistico e la mobilità nell'area alpina”, organizzati da Fiera Bolzano in collaborazione con IDM Alto Adige, HGV, HGJ e Gallo Rosso. Altre manifestazioni importanti sono state l’Investment Day, Autochtona, Vinea Tirolensis, Tasting Lagrein e la Opening Night di Hotel nel nuovo ristorante Forst Season presso Fiera Bolzano.

Il Communication Forum è stato dedicato quest’anno ad un tema scottante, quello dei robort e chatbot per il settore alberghiero e turistico, con due ospiti di prim’ordine: Tim Cole, un esperto di Internet of Things, eBusiness, social web e sicurezza IT, e Christoph Hoffmann, CEO e socio della 25hours Hotel Company. Le possibilità di automazione all’interno del mondo digitale dell’ospitalità sono davvero molte, ma il contatto personale e gli strumenti analogici garantiscono un’autenticità che altrimenti andrebbe persa. La sfida è maturare competenze nel mondo digitale, per avere più tempo per costruire relazioni personali.

Oltre a un ricco programma convegnistico e a un parallelo calendario di eventi dedicati al vino, anche quest’anno Hotel ha presentato 10 startup della “guest intelligence” all’interno dello Startup Village: una vetrina espositiva riservata alle innovazioni nel panorama dell'ospitalità, in cui le startup hanno avuto modo di confrontarsi e acquisire visibilità anche grazie alla partecipazione di 80 persone che hanno seguito i loro pitches. La giuria di esperti che hanno valutato le giovani idee presenti hanno proclamato due startup vincitrici: la prima si chiama eCharge, e offre agli albergatori una soluzione per affrontare l’accresciuta consapevolezza ambientale degli ultimi decenni e il desiderio di una mobilità sostenibile dei propri ospiti. La startup offre agli albergatori delle stazioni di ricarica e si assume i costi sostenuti per il loro funzionamento. In cambio, l'ospite deve pagare solo dei piccoli addebiti per il servizio. Vincitore del giorno il 17 ottobre allo Startup Village di Hotel, eCharge è riuscita a convincere i giudici e a differenziarsi ulteriormente dagli altri concorrenti per la qualità del suo business model, il suo target preciso e in forte crescita. Flexipass, l’altra startup vincitrice fondata nel 2017 da un giovane imprenditore con un background alberghiero, offre una soluzione all'avanguardia per l'accesso mobile alle porte per alberghi, ostelli e alloggi per le vacanze, con una particolarmente attenzione agli standard di sicurezza più alti e rigorosi. Gli ospiti possono semplicemente inserire il loro codice di prenotazione e avere accesso diretto alla loro camera d'albergo, senza registrazione e lunghe attese alla reception. Vincitore del giorno 18 ottobre allo Startup Village, Flexipass è riuscita a convincere i giudici e a differenziarsi ulteriormente dalle altre aziende presenti per la sua tecnologia innovativa, un’applicazione facile da utilizzare e la soddisfazione di un preciso bisogno dei viaggiatori. 

Un'ulteriore conferma del successo di questa edizione arriva anche dai bilanci delle aziende espositrici e dei partner: tra questi l’Unione, che da sempre con la sua capacità innovativa aiuta il network di Hotel a crescere verso il futuro: “Il settore alimentare con i panificatori, pasticceri, gelatieri e macellai ha potuto presentarsi con successo alla Hotel ed entusiasmare il settore alberghiero e gastronomico per i prodotti locali”, spiega con soddisfazione il presidente dell’Unione Walter Amort.

“Hotel è un gioiellino di fiera, tanto bella da sembrare una fiera del benessere”, afferma Marina Candellari della ditta Greci, “Un concentrato di alta qualità, professionalità e innovazione con visitatori ed espositori eccellenti”. 

"Siamo presenti a Hotel da 25 anni e qui troviamo il tempo per conoscere meglio di persona i nostri i clienti. Hotel 2017 è andata bene, con una buona qualità di visitatori presenti tra cuochi ed albergatori", commenta Marco Siller della Ditta Minus.

Hotel non è solo business ma anche formazione e motivazione, secondo Hansi Baumgartner della ditta Degust: “Mi piace dedicarmi anche ai tanti giovani delle scuole alberghiere che ci visitano ad Hotel per motivarli e consigliarli, perché sono loro il futuro del nostro settore”. 

L'appuntamento con la prossima edizione di Hotel è già in calendario dal 15 al 18 ottobre 2018 a Fiera Bolzano. 

L'edilizia certificata della Lombardia

Il valore della filiera dell'edilizia in Lombardia è protagonista della seconda edizione e di ComoCasaClima powered by Klimahouse, manifestazione fieristica dedicata al risanamento e all'efficienza energetica, dal 10 al 12 novembre a Lario Fiere. Una fotografia di settore sarà offerta da 120 aziende espositrici, convegni e visite guidate a edifici certificati in Lombardia.

Sensibilizzare operatori e utenti finali sui profondi cambiamenti che la filiera edile sta vivendo negli ultimi dieci anni nell'ambito di quella che è ormai la consolidata direttiva energetica europea. Questo l'obiettivo di ComoCasaClima, edizione itinerante di Klimahouse, principale fiera italiana dedicata al risanamento e all'efficienza energetica, che si svolgerà dal 10 al 12 novembre a Lario Fiere. 

L'evento fieristico, promosso da Fiera Bolzano, è organizzato in collaborazione con CasaClima Network Lombardia, l'Associazione composta da Professionisti, Aziende, Imprese, Artigiani attivi nella Regione che condividono l’obiettivo della qualità edilizia e della sostenibilità ambientale sul territorio secondo la filosofia CasaClima.

Una tre giorni di divulgazione a tutto tondo grazie a seminari, workshop, corsi di formazione e attività di supporto e consulenza a Professionisti del settore, Cittadini, Pubbliche Amministrazioni, Aziende e Associazioni al fine di diffondere sul territorio i principi del comfort abitativo, dell’efficienza energetica, dell’utilizzo di fonti rinnovabili e della salvaguardia dell’ambiente e delle risorse. Un'opportunità sia per i professionisti che desiderano un aggiornamento di alto profilo, per essere sempre più competitivi sul mercato del risanamento e dell'efficienza energetica, sia per gli utenti finali che hanno in programma di riqualificare casa e hanno bisogno di linee guide per orientarsi nella scelta dell'azienda a cui affidarsi e delle soluzioni più efficienti da adottare. 

A partire dal Network Village, una collettiva di aziende tra cui Panasonic, RhAlpner Bau, SMP Serramenti, Tecnosugheri e Xella Italia, che mostrerà come è possibile innovare sul mercato delle costruzioni con prodotti e sistemi ad alta efficienza energetica.

Il programma include visite guidate a recenti realizzazioni certificate in Classe Gold secondo i parametri CasaClima: una villa bifamiliare di nuova costruzione in struttura massiva a Bellagio e una ristrutturazione con sopralzo in struttura lignea X-Lam a Calolziocorte (LC). 

Si tratta di due edifici virtuosi per il minimo consumo di energia che richiedono: solo 10 Kilowattora per metro quadro l’anno. La CasaClima Oro è anche detta "casa da un litro", perché per ogni metro quadro necessità di un litro di gasolio o di un m³ di gas l’anno.

Da non perdere l'appuntamento con COMOCASACLIMA ACADEMY con dimostrazioni dal vivo sulla posa dei materiali e il corso gratuito espressamente rivolto a famiglie e committenti, previsto per domenica 12 novembre, che si apprestano a costruire o ristrutturare casa. 

Il programma formativo con crediti offerto da ComoCasaClima ai professionisti del settore include anche convegni sui temi più cogenti in materia di riqualificazione energetica, innovazione impiantistica, costruzione con protocollo NZEB con sistema ligneo, sostenibilità e comfort nella gestione del patrimonio edilizio. Da segnalare, il focus sul ruolo dell'efficienza energetica nei programmi di Infrastrutture Lombarde che sarà al centro del convegno CasaClima 'Qualità sostenibile sulla carta e nella realtà' che si svolgerà sabato 11 novembre.

Il convegno, organizzato da Fiera Bolzano, dall’Agenzia CasaClima e dal CasaClima Network Lombardia, vedrà il coinvolgimento di CNR, ANIT e di SUPSI di Lugano. 

 

 

KLIMAHOUSE LIVE on:

Web: http://www.fierabolzano.it/comocasaclima/

Photo Gallery: http://www.fierabolzano.it/klimahouse/mediateca.htm

 

Twitter: #klimahouse @fieramesse

 

Facebook: #klimahouse @FieraBolzanoMesseBozen

Facebook ComoCasaClima Event: https://www.facebook.com/events/1507169045993940/

Instagram: https://www.instagram.com/fieramesse/

 

You Tube Canale: https://www.youtube.com/user/fierabolzano

You Tube Playlist Klimahouse: https://www.youtube.com/playlist?list=PL8ADD888681B930B0


Autochtona Awards: assegnati i premi che celebrano la tipicità

Sono stati proclamati i vincitori di “Autoctoni che Passione!”, cuore della rassegna bolzanina Autochtona. La giuria, composta da 8 giornalisti ed esperti del settore, ha selezionato ieri le 6 migliori etichette tra le oltre 80 finaliste in degustazione. 

È un viaggio che attraversa Nord e Centro Italia quello tra le aziende vincitrici del premio dedicato ai vini provenienti da vitigni autoctoni. Dal Piemonte, con due etichette premiate, al Veneto e ancora al Friuli, si scende poi in Emilia Romagna e più a sud fino al Lazio. Sono queste le regioni da cui provengono i vini premiati con gli Autochtona Awards dalla rassegna “Autoctoni che passione!” che si è svolta ieri in occasione della quattordicesima edizione del forum nazionale dei vini autoctoni a Bolzano. La lista dei premiati vede riconfermate alcune cantine, storiche espositrici della rassegna, oltre ad alcune realtà presenti in fiera solo a partire da questa edizione. Ampio anche il ventaglio dei vitigni, con alcune varietà più note accanto a uve meno conosciute. 

“Come ogni anno Autochtona è scoperta, sorpresa, singolarità” ha commentato Pierluigi Gorgoni, curatore della rassegna e firma di Spirito DiVino. “Non avevo mai avvicinato il vitigno Maturano del Lazio nel frusinate e l’abbiamo scoperto eccellente, così come c’è sempre da rimanere incantati di fronte alla qualità di vitigni tradizionali più noti, quando interpretati con premura e purissima ispirazione”.  

Il premio Miglior Vino Rosso è andato all’azienda Claudio Alario, presente ad Autochtona sin dalla sua prima edizione, con il suo Dolcetto di Diano D’Alba DOCG Sorì Costa Fiore 2016. Sempre il Piemonte si è aggiudicato anche il riconoscimento per il Miglior Vino Rosato, assegnato al Lirico Monferrato DOC Chiaretto 2016 di Cascina Gilli. Si procede poi verso est per il Miglior Vino Dolce, decretato il Picolit DOCG Colli Orientali del Friuli 2013 dell’azienda Aquila del Torre.

Per le Migliori Bollicine trionfa ancora una volta l’azienda emiliana Cantina della Volta, già vincitrice in questa categoria nel 2016, che quest’anno ha convinto la giuria con il suo Lambrusco di Modena DOC Rosé Spumante Brut Metodo Classico 2013. Il premio Miglior Vino Bianco è andato al Maturano IGT del Frusinate Arcaro 2016 dell’azienda agricola D.S. Bio, ottenuto da un antico vitigno autoctono laziale coltivato sin dall’antichità nella Valle di Comino e Media Valle del Liri, a 500 metri sul livello del mare.  

Infine, lo Speciale Terroir, assegnato come da tradizione all’etichetta che meglio rappresenta l’espressione del vitigno legato al suo territorio di riferimento, è andato quest’anno all’azienda Maeli del Veneto con il suo Dilì Moscato Giallo IGT Veneto Vino Frizzante 2016: un vino secco rifermentato in bottiglia ottenuto da un’uva aromatica, che ha saputo stupire per la sua originalità.

Al termine della rassegna, Alessio Pietrobattista, degustatore e firma del Gambero Rosso, ha commentato: “Il fattore che è emerso maggiormente in questa edizione è stata la freschezza dei vini degustati. A stupire ed entusiasmare sono stati soprattutto i vini più originali e particolari, che non hanno avuto nulla da temere rispetto a denominazioni più conosciute. Se la qualità media riscontrata nella categoria dei vini bianchi è stata molto buona, anche le bollicine hanno riservato piacevoli sorprese stimolando discussioni e confronti costruttivi tra i giurati”.

“Partecipare come giurato ad Autoctoni che Passione è stata un’esperienza piacevole e stimolante”  ha aggiunto Filippo Bartolotta, giornalista di settore e membro della giuria del premio. “Nonostante per lavoro io abbia l’opportunità di degustare un’ampia selezione di vini, qui ho trovato etichette originali facendo assaggi talvolta sorprendenti. Non nego che alcune bottiglie le avrei volentieri portate a casa.”

In giuria, oltre a Alessio Pietrobattista (Gambero Rosso), Pierluigi Gorgoni (Spirito DiVino) e Filippo Bartolotta (Decanter), anche Alessandro Franceschini (coordinatore del premio e firma di primarie riviste di settore), Giovanni Corazzol (Intravino), Luca De Martini (Vinarius), Darrel Joseph (giornalista freelance per Decanter, Harpers Wine & Spirit e Meininger’s Wine Business International), Angelo Sabbadin (Sommelier de L’Officina e degustatore ai Decanter World Wine Awards).

A Bolzano il vino continua ad essere protagonista. Oggi i riflettori sono puntati su Vinea Tirolensis e sui Vignaioli dell’Alto Adige che la animano, mentre giovedì 19 il “salotto” del vino di Hotel sarà dedicato alle etichette premiate dal “Tasting Lagrein”, la rassegna dedicata all’omonimo vitigno a bacca rossa altoatesino.

Delizie biologiche

Biolife porta a Bolzano produttori selezionati dei migliori prodotti biologici di qualità certificati di tutta Italia, costituendo un punto di incontro unico per tutti coloro che desiderano assaggiare, confrontare e acquistare prodotti sostenibili, sani e innovativi. Solamente da giovedì 9 a domenica 12 novembre presso Fiera Bolzano.

Il concetto di sostenibilità, del quale bisognerà necessariamente tenere conto per essere preparati ad affrontare le sfide future, sta prendendo campo in sempre più ambiti della nostra vita. Ciò vale anche e soprattutto per un’agricoltura che deve nutrire milioni di persone, senza avere un impatto eccessivo sull’ambiente e rispondendo alle nuove esigenze dei consumatori. Questa è la filosofia della fiera specializzata Biolife, da tempo diventata la piattaforma più importante d’Italia per prodotti biologici di qualità, come dimostrano i numeri costantemente in crescita dei visitatori e la presenza sempre più massiccia di espositori stranieri, che sfruttano la manifestazione come trampolino di lancio per inserirsi nel mercato italiano.

In occasione di Biolife, oltre 250 piccole e medie imprese da tutta Italia presenteranno con oltre 2.500 prodotti l’ampia offerta del fiorente mercato del biologico, dalle specialità alimentari, ai cosmetici naturali, ai tessuti ecologici. E tra il pubblico variegato si troveranno professionisti come chef, gastronomi e albergatori, nonché consumatori consapevoli. Tutti apprezzano la genuinità e la qualità delle specialità (alimentari) offerte e il contatto diretto con i produttori, che venderanno direttamente i propri prodotti, fornendo ai presenti informazioni preziose sulla coltivazione e consigli sul migliore impiego (possibilità di lavorazione, conservazione e abbinamenti). In questo modo, Biolife diventa un punto di incontro tra coloro che amano la propria terra, il proprio lavoro e i propri prodotti, e coloro che li trasformano e utilizzano con gioia.

La 14a edizione di Biolife si svolgerà nuovamente nell’arco di quattro giorni, da giovedì 9 fino a domenica 12 novembre dalle 9.30 alle 18.30, in contemporanea con la tradizionale Fiera d’Autunno. Ingresso gratuito per i primi due giorni, giovedì e venerdì! 

VitaPlus per rimanere attivi

La tradizionale Fiera d'Autunno festeggia la sua 70a edizione e per l’occasione dedica a chi è più avanti con gli anni un’area espositiva appositamente concepita. VitaPlus offre tutto il necessario per rimanere attivi in età avanzata: dalla salute al benessere, all’abitare in sicurezza, fino al viaggiare in tutta tranquillità. Da giovedì 9 fino a domenica 12 novembre presso Fiera Bolzano.

Si vive sempre più a lungo rimanendo sempre più in gamba e vitali. Con circa 100.000 cittadini over 65, ovvero quasi un altoatesino su cinque, questa fascia di età è molto presente nella provincia di Bolzano e destinata a crescere ulteriormente in futuro. In termini statistici, i sessantacinquenni di oggi hanno ancora 15-20 anni davanti a sé, che nelle maggior parte dei casi potranno ancora godersi pienamente, lo dimostra il fatto che la percentuale di persone che necessita di assistenza è appena il 10%. E hanno ancora un bel po’ di progetti: coltivare con devozione i propri hobby, prendersi cura dei più piccini oppure continuare a lavorare a tempo pieno, come avviene sempre più di frequente. 

Si tratta quindi di una tendenza sociale molto positiva che però presenta nuove sfide alla società, alla politica e all’economia. Allo stesso tempo, con questa nuova consapevolezza delle persone sopra i 60 anni, cambiano anche le loro richieste relative a prodotti, servizi e offerte. Confartigianato Imprese lvh e Fiera Bolzano sono sensibili a queste nuove tematiche e dedicano nel cuore della Fiera d’Autunno 2017 l’area espositiva “VitaPlus” ai Best Agers che desiderano mantenersi attivi, presentando un’ampia offerta in materia di nuove tecnologie, alloggi senza barriere architettoniche, alimentazione sana e mobilità consona all’età.

VitaPlus si svolge sotto l’egida della Ripartizione Salute della Provincia autonoma di Bolzano - Alto Adige, che presenta il Progetto Evviva nell’ambito della campagna informativa “Cambio stile”. Il corso interattivo sul tema “autogestione e prevenzione” è destinato sia a persone in salute che a coloro che soffrono di malattie croniche, con l’obiettivo di aiutare a condurre una vita consapevole, attiva e appagante. Inoltre, verranno dati consigli su come prevenire le cadute, quali vaccinazioni eseguire in età avanzata, come mantenere un cuore sano e tanto altro ancora. 

Venerdì mattina alle 9:30 si terrà il convegno “I nuovi anziani e la generazione smartphone: conflitto o opportunità in un contesto di cambiamenti demografici?”. Il congresso è organizzato dal Dipartimento di Salute, Sport, Politiche sociali e Lavoro della Provincia di Bolzano e partendo da dati scientifici e nel dialogo tra le generazioni si prefigge di strutturare l’Alto Adige tenendo conto delle varie componenti demografiche. Tra i relatori, Thomas Philipp Streifeneder, Direttore dell’Istituto per lo sviluppo regionale EURAC, Helmuth Sinn, Direttore Ripartizione Lavoro della Provincia autonoma Bolzano - Alto Adige e Gudrun Quenzel, professoressa di sociologia dell'istruzione presso la Pädagogische Hochschule Vorarlberg. A seguito di questa conferenza verrà stilato un documento contenente suggerimenti per il Consiglio della Provincia autonoma di Bolzano. 

Per tutti coloro che desiderano rimanere a lungo sani e in forma come i nostri senior, il salone Nutrisan offre l’intera gamma di alimenti speciali, additivi e servizi, necessari per un’alimentazione sana e vegetariana o vegana. 

Meteo

 
Read more

Avviso

FAIRGUIDE.COM , EXPO-GUIDE.COM, EVENT-FAIR, BUILDTEC MARKET.COM e INTERNATIONAL FAIRS DIRECTORY

Attenzione

Invitiamo i nostri espositori a fare ATTENZIONE a proposte inviate da FAIRGUIDE.COM, EXPO-GUIDE.COM, EVENT-FAIR e BUILDTEC MARKET.COM per l'inserimento nei relativi annuari