Menu
  Chi siamo > La fiera

Highlights delle fiere primavera 2018

Perché visitare

Le nostre manifestazioni si concentrano principalmente su tematiche in cui sono forti e riconosciute a livello nazionale e internazionale le competenze economiche di Alto Adige e Trentino. I settori sono il turismo e l'ospitalità, gli sport invernali e la tecnologia alpina, l'agricoltura, l'edilizia e la mobilitá sostenibile e le energie rinnovabili.

 

 

 

Read more

Perché esporre

Con le nostre fiere specializzate rappresentiamo un importante punto d'incontro tra le aziende italiane e quelle dell'area di lingua tedesca dei paesi vicini, garantendo ad entrambe un ingresso su un mercato importante e permettendo loro di raggiungere il giusto target.

 

 

Read more

News

Interpoma 2018 da spazio alle idee innovative con lo Startup Village

INTERPOMA

Robotics, Superfood & Software Solutions sono le parole chiave del primo Startup Village di Interpoma, che inaugurerà quest’anno un momento interamente dedicato alle idee innovative per migliorare il sistema melicolo.Il futuro del pi ...

Read more

Il noleggio in Italia, il lavoro di Prowinter Lab per analizzarne lo sviluppo

PROWINTER

In occasione di Prowinter 2018, Alfredo Tradati, insieme a tutta l’equipe di Prowinter Lab, ha condotto il primo Ski Rental Summit: focus centrale del confronto è stato il tema del noleggio. Alla luce del fatto che, oggi, oltre il 50% de ...

Read more

Una Tempo Libero di successo

TEMPO LIBERO

Oltre 41.000 visitatori sono venuti a Bolzano per lo scorso fine settimana lungo e hanno trasformato il loro tempo libero in una festa di quattro giorni con tutta la famiglia. Gli sport per giovani e meno giovani, le delizie culinarie, la passione pe ...

Read more

Avanti nel segno della modernizzazione - assemblea dei soci Fiera Bolzano Spa

NEWS ISTITUZIONALI

Avanti nel segno della modernizzazione Nel corso dell’Assemblea dei soci di Fiera Bolzano Spa, che si è svolta oggi, è stato approvato il consuntivo per l’anno 2017 ed è stato nominato il Consiglio di Amministrazione ...

Read more

A Interpoma 2018 la prima edizione del “Technology Award”

INTERPOMA

Le maggiori innovazioni sulle tecnologie e i macchinari per la coltivazione del melo e nella fase di post-raccolta potranno concorrere a un “pacchetto premio” del valore di 5.000 euroLa tecnologia sarà la vera protagonista di Inter ...

Read more

SEALANDER - ridefinire i confini.

TEMPO LIBERO

Siamo lieti di invitarvi alla prima italiana del primo caravan-barca al mondo prodotto in serie. SEALANDER è un veicolo ricreativo innovativo e moderno. Un rimorchio trainato a terra - nell'acqua una barca perfettamente funzionante! Combinand ...

Read more

Diventa un eroe dello sport!

TEMPO LIBERO

Seconda edizione di Alperia Sport Hero: a Tempo Libero bambini e adolescenti fino a 14 anni di età avranno l’opportunità di provare nove sport diversi e di diventare per un giorno eroi dello sport. Per quattro giorni, da sabato 28 ...

Read more

Lo street food sbarca a Tempo Libero

TEMPO LIBERO

Unire tradizione a innovazione, in questo consiste lo street food, trend che è sempre più in crescita in Italia dove ogni giorno il cibo da strada raggiunge quartieri e aree più o meno frequentate delle nostre città. Adess ...

Read more

Tempo libero per tutti i gusti

TEMPO LIBERO

Il tempo libero è amato da tutti, grandi e piccoli, giovani o persone mature rimaste giovani nello spirito. Il ricco e variegato programma dell'evento offre numerose divertenti attività, dal percorso sportivo a nove stazioni al gustoso ...

Read more

Klimahouse Toscana: Efficienza energetica e Smart City

KLIMAHOUSE TOSCANA

Si è conclusa ieri la quarta edizione di Klimahouse Toscana facendo registrare un alto interesse per il ricco programma di eventi, riconfermandosi come appuntamento di riferimento per il settore dell’edilizia sostenibile e per tutti colo ...

Read more

Una neve fantastica a Prowinter

PROWINTER

Ieri si è conclusa Prowinter, la fiera B2B dedicata al business degli sport invernali. A Fiera Bolzano sono stati tre giorni di incontri e di manifestazioni ma soprattutto di festa, una festa con un'unica, grande, protagonista: la neve. L&rsqu ...

Read more

Domani il via a Klimahouse Toscana

KLIMAHOUSE TOSCANA

Dopo il grande successo delle prime tre edizioni, torna Klimahouse Toscana, manifestazione fieristica promossa da Fiera Bolzano dedicata al risanamento e all’efficienza energetica in edilizia rivolta al mercato del centro–sud Italia. L&rs ...

Read more

Interpoma 2018 da spazio alle idee innovative con lo Startup Village

Robotics, Superfood & Software Solutions sono le parole chiave del primo Startup Village di Interpoma, che inaugurerà quest’anno un momento interamente dedicato alle idee innovative per migliorare il sistema melicolo.

Il futuro del pianeta è un menù a base di innovazione e ricerca. Le sfide del XXI secolo si chiamano sicurezza del cibo (in doppia declinazione: food security e food safety), cambiamento climatico, scarsità di risorse (dalla terra all’acqua) e quindi lotta allo spreco (di risorse naturali e di cibo), tutte con lo stesso comune denominatore, l’agricoltura. L’innovazione tecnologica guiderà la ricerca di uno sviluppo sostenibile, ossia produrre di più in quantità e qualità, ma con minori risorse (terra, acqua, mezzi tecnici) e un boom di startup nate negli ultimi anni in vari settori dell’agribusiness potranno guidare questo cambiamento.
 
Dopo due edizioni di successo con l”Interpoma Innovation Camp”, Interpoma – fiera internazionale dedicata alla mela dal 15 al 17 novembre a Fiera Bolzano – interpreterà questa tendenza introducendo il primo “Startup Village”, una piattaforma di scambio di nuove idee e tematiche innovative da sviluppare nel settore agricolo-melicolo tra aziende consolidate e startup con giovani talenti e esperti del settore.
 
Le startup interessate a partecipare possono inviare la propria richiesta di partecipazione a compilando il modulo online (http://www.fierabolzano.it/interpoma/startupvillage.html). Le startup che verranno selezionate, riceveranno un desk gratuito ad Interpoma 2018 Startup Village dal 15 al 17 novembre, la possibilità di presentare la propria innovazione alla stampa di settore internazionale e nazionale presente, la possibilità di matchmaking con i 400 espositori internazionali presenti, la visibilità attraverso tutti i canali di Interpoma ad un costo di partecipazione ridotto di soli 290,00 euro.

Il noleggio in Italia, il lavoro di Prowinter Lab per analizzarne lo sviluppo

In occasione di Prowinter 2018, Alfredo Tradati, insieme a tutta l’equipe di Prowinter Lab, ha condotto il primo Ski Rental Summit: focus centrale del confronto è stato il tema del noleggio. Alla luce del fatto che, oggi, oltre il 50% degli sciatori su territorio italiano usufruisce di questo servizio è di facile comprensione come l’argomento sia particolarmente delicato e di come incida, in modo significativo, sugli equilibri della montagna. Nella sala Cevedale di Fiera Bolzano, alla presenza di esponenti del noleggio, aziende produttrici e operatori turistici, si è quindi svolto il primo incontro nazionale sulla tematica del rental.

La diciottesima edizione di Prowinter, la fiera “trade” degli sport di montagna, è stata l’occasione per riportare al centro dell’attenzione l’originale vocazione della fiera altoatesina: il noleggio. Il tema “rental” mai come nelle ultime stagioni, ha spostato gli equilibri del mondo montagna e analizzarne la curva di sviluppo è importante per tutti i soggetti che operano in questo scenario.
Proprio per questo motivo a Prowinter 2018 si è tenuto il primo Ski Rental Summit, l’incontro nazionale sulla tematica del noleggio. Un summit che, per volontà di Fiera Bolzano, non ha voluto solo snocciolare numeri ma anche fornire spunti che hanno aperto un dibattito allargato tra tutti i partecipanti all’incontro.

IL RENTAL IN ITALIA: LA SITUAZIONE
Dalla ricerca condotta da Prowinter Lab, è emerso che in Italia sono attive 851 strutture di noleggio così organizzate: il 43% ha una esclusiva attività rental, il 42% affianca al noleggio la vendita di attrezzatura e il restante 15% è composto dal noleggio organizzato da scuole sci o altri operatori vari. Il mercato che viene mosso dalla passione per gli sci coinvolge 7.500.000 sciatori, di cui 4,9 milioni di italiani e 2,9 milioni provenienti dall’estero per un volume di attrezzatura pari a 177.000 paia di sci venduti ogni anno (dati FESI Federation of the European Sporting Good Industry) di cui l’11% (20.000 paia) è specificatamente progettato e costruito per il noleggio.

Ma chi è il cliente tipo di un noleggio? Si stima che oltre il 50% degli appassionati sciatori che affollano le montagne italiane usufruisca di un servizio a noleggio. Confrontando i valori FESI con i dati della ricerca condotta da Prowinter Lab (secondo il team di Fiera Bolzano sono oltre 100.000 le paia di sci venduti ai noleggi, pari al 56% del totale circolante in Italia) si può riscontrare come la clientela del noleggio, durante il proprio soggiorno, richieda un attrezzo di un livello qualitativo elevato in modo tale da poter vivere al meglio la propria passione per lo sci.

Il motivo di questa ricerca della qualità si potrebbe spiegare grazie alle riflessioni portate all’attenzione dei partecipanti al summit da parte di Andrea Macchiavelli, professore dell’Università degli Studi di Bergamo: «Non si vuole più possedere un bene materiale, ma tramite il suo utilizzo diventare protagonista della propria storia – ha commentato il professore universitario - e, attraverso il mondo dei social, mostrare a tutti la propria esperienza». Ecco perché anche nel noleggio, l’aspettativa di qualità è molto alta.

IL RENTAL IN ITALIA: L’ANALISI
A curare, e a regolare, la “tavola rotonda” che è nata da questi numeri, è stato Alfredo Tradati responsabile del programma Prowinter Lab, l’osservatorio nazionale sul noleggio in Italia. «Prowinter Lab è un’esperienza partita lo scorso anno con il “censimento” dei noleggi e, dopo una minuziosa ricerca portata avanti in questi mesi, oggi possiamo presentare una panoramica generale dettagliata della realtà del noleggio in Italia – commenta Alfredo Tradati – e con il nostro lavoro abbiamo voluto dare un senso qualitativo all’opera iniziata nel 2017: abbiamo raggiunto direttamente oltre la metà dei titolari di noleggio chiedendo loro una serie di informazioni riguardanti la loro impresa».
Il lavoro di ricerca dell’equipe di Prowinter Lab si è svolto su quattro elementi portanti: numero degli addetti nel noleggio, tipologie del prodotto noleggiato, turnover periodico del parco sci e formazione del personale.
 
IL RENTAL IN ITALIA: DENTRO LA RICERCA
In media, tra alta e bassa stagione, negli 851 noleggi sparsi sul territorio nazionale operano 1500 addetti (1,74 addetti/noleggio). Del totale dei noleggi censiti il 75% dichiara di adottare un percorso di formazione che va dalla preparazione dell’attrezzatura fino all’utilizzo finale da parte dell’utente, questi corsi sono organizzati da enti esterni (regione, provincia…) oppure svolti internamente alla struttura. Il 25% dei noleggiatori non ha saputo dare indicazioni precise in merito alla formazione del proprio personale «e questo è un dato che a nostro avviso deve farci riflettere, perché le competenze tecniche degli addetti nei punti noleggio sono un aspetto delicato su cui il comparto dovrebbe intervenire» commenta Geraldine Coccagna, responsabile di Prowinter.

Materia di studio è, quindi, tutta l’attrezzatura di cui il noleggio dispone: la totalità delle strutture intervistate dispone di sci da discesa, l’82% offre il noleggio anche di snowboard e il 77% consente l’affitto delle protezioni come il casco: «Il fatto che quasi un quarto dei noleggi non offra il servizio di noleggio del casco ci ha colpito molto, perché il tema della sicurezza in pista dovrebbe essere prioritario» sottolinea la exhibition manager di Fiera Bolzano.
 

IL RENTAL IN ITALIA: UN PARCO SCI DA RINFRESCARE

Inoltre, il 45% affitta sci freeride, il 26% sci di fondo e tra le discipline in forte crescita spicca il 21% di sci d’alpinismo. Solo il 14% delle strutture contattate dal team di Prowinter Lab ha un’attività continuativa durante tutto l’anno noleggiando mountain bike e biciclette nel periodo estivo: «E anche questo indice dovremo monitorare nel prossimo futuro per analizzare le aree in cui esiste un cross-over tra lo sci e il ciclismo» conclude Geraldine Coccagna.

Incrociando i dati forniti dai titolari si stima che l’intero parco sci presente nei noleggi italiani sia di 376.000 paia, con una media di 442 paia di sci per ogni noleggio. Tuttavia, il dato più sensibile riguarda la turnazione e il rinnovo della dotazione nei noleggi: la ricerca condotta da Prowinter Lab ha individuato in 3,7 anni il ritmo di ricambio medio del 100% degli sci mentre, annualmente, si stima che ogni noleggio ricambi il 27% della propria attrezzatura con materiale nuovo.
 
IL RENTAL IN ITALIA: CONCLUSIONI
Il tema del noleggio sci, quindi, è risultato di fondamentale importanza per il futuro della disciplina, e la sua struttura è piuttosto articolata con numerosi player: noleggiatori e aziende produttrici in primis, ma anche operatori del settore turistico quali albergatori e impiantisti sono in egual modo coinvolti. «Una buona o cattiva esperienza di noleggio può incidere in maniera positiva o negativa sulla percezione dell’intero soggiorno in una precisa località con effetti economici variabili» conclude Tradati. E per questo motivo il lavoro di Prowinter Lab non si esaurisce qui e in occasione di Prowinter 2019 l’analisi continuerà estendendosi per proseguire sul percorso di incontro e confronto.

Una Tempo Libero di successo

Oltre 41.000 visitatori sono venuti a Bolzano per lo scorso fine settimana lungo e hanno trasformato il loro tempo libero in una festa di quattro giorni con tutta la famiglia. Gli sport per giovani e meno giovani, le delizie culinarie, la passione per il campeggio e il piacere della vacanza sono stati i grandi temi dell'edizione di quest'anno di Tempo Libero, la fiera che chiude con successo le manifestazioni fieristiche di questa primavera 2018.

La 42a edizione di Tempo Libero è stata un successo e sottolinea la popolarità dell'evento tradizionale nell'intera regione: da sabato 28 aprile a martedì primo maggio oltre 41.000 visitatori si sono dati appuntamento a Bolzano Sud. 

“Anche quest’anno possiamo dichiarare di aver ottenuto un ottimo risultato. Ciò dimostra che Tempo Libero funziona e che il nostro concetto di abbinare ai settori classici come vacanze, outdoor e sport degli highlight annuali sia vincente", riassume Thomas Mur: "È sempre un segnale positivo completare la prima metà di una stagione fieristica con un evento di successo. Questo ci da una spinta in più per le sfide imminenti”.

La novità dell'edizione di quest'anno è stato lo Street Food Festival con 11 food truck da tutta Italia e le loro diverse specialità culinarie. Il festival ha contribuito al successo della fiera, con uno speciale design per garantire momenti piacevoli nella zona all'aperto dell’area fieristica e corredato con musica dal vivo, suonata da alcune country band selezionate, che si sono susseguite nelle diverse giornate.

Anche la seconda edizione dell'iniziativa Alperia Sport Hero ha ottenuto un buon risultato con oltre 2.000 ragazzi partecipanti. Le strutture sportive sono state ampliate e migliorate nell'area esterna e sono state aggiunte nuove attività sportive, per queste è stato possibile offrire un programma vario ed entusiasmante ai numerosi bambini accorsi in fiera.

Anche l’esposizione delle Vespe storiche dalla fine degli anni quaranta ad oggi è stata apprezzata dai visitatori. La Vespa è infatti il motorino più celebrato del mondo, il mito italiano nato a Biella nel 1945 e conosciuto ovunque come simbolo di libertà e icona del design.

Anche per gli espositori è stata di nuovo un'edizione di successo, come sottolineano le seguenti affermazioni. Othmar Pircher dell’Hängercenter ha dichiarato: "Siamo molto soddisfatti della nostra prima partecipazione a questa fiera, poiché ci è stato concesso di partecipare con brevissimo preavviso e siamo quindi stati in grado di presentare l'innovativo Schwimmcamper in esclusiva per l'Italia per la prima volta. Abbiamo ottenuto molti contatti qui e speriamo di poterli trasformare in acquisti o affitti in seguito”.

Manuel Buratti di Power Nutrition è della stessa opinione: „La nostra prima esperienza in fiera a Bolzano è stata molto buona: in generale una buona affluenza di visitatori e tanti contatti nuovi per noi. Eravamo qui in prima linea per farci conoscere e presentare i nostri prodotti e ci siamo riusciti. Inoltre, abbiamo anche venduto molto di più del previsto! È una bella manifestazione con una vasta gamma di offerte per tutto ciò che riguarda il tempo libero. Ci saremo sicuramente anche il prossimo anno e ci stiamo già organizzando per presentarci ancora meglio nel 2019!“

Antonio Ruggeri del Dipartimento Turismo, Cultura e Paesaggio della Regione Abbruzzo afferma: “Erano alcuni anni che non partecipavamo a Tempo Libero e siamo ritornati perché i nostri operatori dei campeggi e villaggi ce lo hanno sollecitato. Questo ritorno è stato assolutamente positivo, perché Tempo Libero vanta un grande interesse di pubblico locale e da fuori. Abbiamo registrato molti nuovi contatti che hanno apprezzato la nostra proposta. Perciò abbiamo pensato di confermare già per il prossimo anno!”

Il prossimo appuntamento con Tempo Libero è già fissato dal 25 al 28 aprile 2019.

Ulteriori informazioni sono disponibili su www.tempolibero.fierabolzano.it

 

Avanti nel segno della modernizzazione - assemblea dei soci Fiera Bolzano Spa

Avanti nel segno della modernizzazione

Nel corso dell’Assemblea dei soci di Fiera Bolzano Spa, che si è svolta oggi, è stato approvato il consuntivo per l’anno 2017 ed è stato nominato il Consiglio di Amministrazione per i prossimi tre anni, per la nomina del quale si è puntato sulla continuità. Con l’eccezione del Vicepresidente Arrigo Simoni, il cui mandato è scaduto per via del tetto al numero di mandati, il resto del Consiglio attorno al Presidente Armin Hilpold è stato confermato. Il nuovo Vicepresidente di Fiera Bolzano Spa è Claudio Corrarati.

L’attività fieristica nel 2017 ha avuto un’evoluzione stabile dal punto di vista economico. Le manifestazioni più forti del 2017 sono state Klimahouse, Hotel e Agrialp. In occasione di queste fiere è stato occupato l’intero quartiere fieristico. Dal punto di vista dell’internazionalizzazione, è da evidenziare lo sviluppo positivo di Alpitec China oltre alla prima edizione di Interpoma China. In particolare l’impegno per Interpoma China è da intendersi come investimento a lungo termine nel mercato cinese, oltre che come prima iniziativa per rendere Interpoma ancora più radicata a livello internazionale, rafforzando allo stesso tempo Bolzano come location fieristica.

Il Bilancio consuntivo del 2017 vede un volume d’affari complessivo di 8.998.291 Euro, che è al di sotto di quello che si ottiene negli anni pari come il 2016 (per via delle manifestazioni biennali), ma che si assesta sui livelli del 2015. L’utile al netto delle imposte si attesta sui 156.140 Euro.

Bilancio 2017

„Abbiamo raggiunto il nostro obiettivo per l’anno 2017 e siamo quindi soddisfatti dei risultati economici“ sottolinea Armin Hilpold, Presidente di Fiera Bolzano e aggiunge: ”Nel 2017 sono stati realizzati dei progetti d’investimento molto importanti, come ad esempio la ristrutturazione della zona ristorante e bar nel cortile della Fiera, con l’apertura della Brasserie 1857 e del ristorante Forst Season. Allo stesso tempo sono stati avviati dei nuovi e interessanti progetti, come la ristrutturazione della galleria e delle zone dedicate al catering nel padiglione, così come il rinnovamento della piazza e del cortile interno. In questo modo anche per i prossimi tre anni, potremo concentrarci nel dare, attraverso le nostre manifestazioni e in collaborazione con aziende, associazioni e istituzioni, nuovi impulsi all’economia della provincia.”

Assieme ad Armin Hilpold come Presidente sono stati confermati dall’Assemblea dei soci nel Consiglio di Amministrazione Heidi Röhler, Silvana Giancane, Reinhard Schäfers e Sandro Pellegrini.
Il Vicepresidente Arrigo Simoni si è invece ritirato per aver raggiunto il numero massimo di incarichi, dopo aver completato tre mandati. Nell’ambito dell’Assemblea il Presidente Hilpold ha ringraziato Arrigo Simoni per il suo impegno e il suo contributo allo sviluppo di Fiera Bolzano.

Claudio Corrarati è il nuovo Vicepresidente di Fiera Bolzano

Sulle orme di Simoni assume questo incarico Claudio Corrarati. Il 51enne imprenditore bolzanino è Presidente dell’Associazione Artigiani e Piccoli Imprenditori dell’Alto Adige SHV-CNA: molto ben inserito nell’economia locale, ha ottime conoscenze sulle esigenze dell’imprenditori altoatesina.

“È un onore per me poter far parte della squadra di Fiera Bolzano-Messe Bozen. Una struttura che non è più un semplice contenitore di eventi, ma di fatto è diventato luogo di incontro, punto di scambio di conoscenze per l’innovazione di prodotti e servizi” sostiene Corrarati e aggiunge “Questi temi stimolano in me da subito un forte senso di responsabilità nell’assumere il nuovo impegno, ma nello stesso tempo mi danno entusiasmo e nuova energia per contribuire al meglio a far sì che questa struttura sia il centro dell’economia per la nostra Provincia.”

 

A Interpoma 2018 la prima edizione del “Technology Award”

Le maggiori innovazioni sulle tecnologie e i macchinari per la coltivazione del melo e nella fase di post-raccolta potranno concorrere a un “pacchetto premio” del valore di 5.000 euro

La tecnologia sarà la vera protagonista di Interpoma 2018, il salone internazionale della mela in programma a Bolzano dal 15 al 17 novembre prossimi. Per la prima volta in assoluto Fiera Bolzano, ente organizzatore della fiera, introdurrà in partnership con la Facoltà di Scienze e Tecnologie della Libera Università di Bolzano e SOI, Società di Ortoflorofrutticoltura Italiana, l’Interpoma Technology Award.

“Il premio – spiega Thomas Mur, direttore di Fiera Bolzano - ha l’obiettivo di far risaltare tecnologie e macchinari, esposti durante la manifestazione, che contengono i maggiori elementi di innovatività e di impatto sulle tecniche di coltivazione e di difesa della coltura del melo e sulla fase di post-raccolta della mela. In tal modo, anche grazie al supporto tecnico e scientifico dei nostri partner in questa iniziativa, intendiamo premiare l’innovazione tecnologica che porterà ad un miglioramento della redditività per l’azienda agraria, della qualità della mela, della sicurezza del lavoro e della sostenibilità ecologica del processo produttivo”.

Le categorie del premio, per questa prima edizione, saranno due: “Field”, che a sua volta comprende le sottocategorie “orchard management”, “plant protection”, “fruit harvest”, e “Post Harvest”, formata da altre tre sottocategorie: “fruit sorting and grading”, “fruit storage” e “fruit processing”.

Interpoma Technology Award 2018 prevede la raccolta spontanea delle candidature inviate dagli espositori e una valutazione delle stesse da parte della giuria, che sarà composta da esperti e ricercatori di fama nazionale ed internazionale. In particolare, ne faranno parte in qualità di presidente Massimo Tagliavini, presidente della Società di Ortoflorofrutticoltura Italiana e della Libera Università di Bolzano, Paolo Balsari dell’Università di Torino, Angelo Zanella del Centro di Sperimentazione Agraria e Forestale di Laimburg, Pietro Tonutti della Scuola Universitaria Superiore Sant’Anna di Pisa, Fabrizio Mazzetto della Libera Università di Bolzano, Stuart Tustin della neozelandese Plant and Food Research. 

Le aziende saranno valutate e premiate sulla base dei rispettivi prodotti (macchinari, sistemi, componenti, dispositivi, etc.) che vorranno segnalare ai fini della competizione.
La candidatura dei prodotti (massimo 1 per azienda) dovrà avvenire compilando in lingua inglese un apposito modulo di segnalazione, disponibile sul sito di Interpoma, e inviandolo entro il 10 settembre 2018 via mail all’indirizzo interpoma@fruitecom.it.

I vincitori del premio saranno annunciati in occasione della cerimonia che si svolgerà il 15 novembre alle ore 18 presso la Südtirol Lounge, all’interno dei padiglioni di Interpoma. I primi classificati nelle due categorie di Interpoma Technology Award 2018 riceveranno un 'Pacchetto premio' del valore di 5.000 euro, composto da: targa di riconoscimento rilasciata da Interpoma; realizzazione di un video spot dedicato al prodotto di 30’’; incremento della visibilità durante Interpoma 2018 grazie a misure integrate di comunicazione mirate ad evidenziare e pubblicizzare il ruolo di vincitore e i risultati raggiunti.
Per le menzioni che le aziende riceveranno in occasione del Technology Award è previsto un riconoscimento in termini di visibilità attraverso uno specifico post dedicato e pubblicato sui canali social di Interpoma, da Facebook a Linkedin, e tramite una news sulla newsetter di Interpoma.

SEALANDER - ridefinire i confini.

Siamo lieti di invitarvi alla prima italiana del primo caravan-barca al mondo prodotto in serie.

SEALANDER è un veicolo ricreativo innovativo e moderno. Un rimorchio trainato a terra - nell'acqua una barca perfettamente funzionante! Combinando questi due mondi popolari di esperienza in un unico veicolo, SEALANDER offre possibilità di utilizzo completamente nuove e quasi illimitate e una flessibilità senza precedenti nelle attività del tempo libero.

La roulotte moderna e versatile si trasforma in pochi minuti con poco sforzo e con l'aiuto di un motore fuoribordo, in una piccola isola privata mobile.

Dopo aver goduto di grande popolarità internazionale negli ultimi anni, il nostro tuttofare è lieto di unire le forze con il nostro partner italiano "HAENGER CENTER Italy" a Gargazzone per arricchire le destinazioni delle acque e delle escursioni in Italia.

Vorremmo invitarvi alla nostra prima italiana alla fiera Tempo Libero 2018 a Bolzano! Visita la SEALANDER dal 28.04. fino all’01.05.2018 presso Fiera Bolzano.

Sperimenta in prima persona le applicazioni complete e quasi illimitate di SEALANDER. Cogli l'opportunità di ottenere filmati esclusivi e di cercare personalmente i consigli del nostro partner in questo mondo.

La SEALANDER ha già dimostrato la sua travolgente risposta mediatica a livello internazionale negli ultimi anni e sicuramente incontrerà grande interesse ed entusiasmo tra i lettori/spettatori italiani.

Numerosi reportage televisivi, pubblicazioni su riviste e giornali di tutto il mondo, copertine di libri con una tiratura di oltre 250.000 copie o articoli online con oltre 60 milioni di visualizzazioni dimostrano in modo impressionante la sua risonanza mediatica.

Approfitta delle elevate potenzialità di attenzione e della solarità innovativa di SEALANDER per il tuo formato e diventa uno dei primi canali italiani a diffondere informazioni per primo su questo mondo.

Diventa un eroe dello sport!

Seconda edizione di Alperia Sport Hero: a Tempo Libero bambini e adolescenti fino a 14 anni di età avranno l’opportunità di provare nove sport diversi e di diventare per un giorno eroi dello sport. Per quattro giorni, da sabato 28 aprile fino a martedì 1 maggio (festività), Fiera di Bolzano diventerà una vera e propria Mecca dello sport nel cuore dell’Alto Adige.

Ormai da alcuni decenni la Fiera di Bolzano ha fatto dello sport uno dei temi principali di Tempo Libero. L’evento più popolare della regione attende come al solito tutti visitatori con un ricco programma dedicato a sport e benessere, dalle proposte delle associazioni locali sul grande palcoscenico della Fitness Arena fino all’offerta sportiva dei numerosi espositori: una grande varietà di attività per tutti i gusti con il piacere di muoversi sempre in primo piano.

Per la seconda volta Tempo Libero ospita un momento dedicato a tutti i bambini e gli adolescenti di età inferiore ai 14 anni: Alperia Sport Hero. Il grande successo dello scorso anno, che ha visto la partecipazione di oltre 1.500 persone entusiaste, ha convinto tutte le parti coinvolte a riproporre l’esperienza. Ancora una volta il fornitore di servizi energetici dell’Alto Adige Alperia sponsorizzerà l’iniziativa, mentre Sportcity, gestore di impianti sportivi di Bolzano, garantirà che tutto si svolga nel migliore dei modi. 

“Come azienda dell’Alto Adige, Alperia è impegnata attivamente tutto l’anno nella promozione della pratica sportiva e in particolare nella formazione delle giovani leve. I bambini e gli adolescenti devono avvicinarsi allo sport come fonte di gioia e di divertimento fino dai primi anni di vita. Inoltre il movimento e gli sport di squadra favoriscono lo sviluppo sociale. Essendo un’azienda orientata al futuro, per noi è naturale promuovere la formazione dei più piccoli attraverso lo sport”, afferma Wolfram Sparber, presidente del Consiglio di Gestione di Alperia.  

Un totale di nove diverse stazioni sono distribuite nell'area esterna e invitano a trascorrere una giornata all’insegna dello sport presso Fiera di Bolzano. Provvisti di una cartolina su cui collezionare i timbri, i partecipanti dovranno completare tutte le stazioni del percorso dando sempre il meglio di sé in sport classici come il calcio e la pallavolo e cimentandosi anche in specialità meno conosciute come il baseball e il tiro con l’arco e in attività insolite come il go-kart a pedali e il paintball. In tutte le stazioni, personale qualificato sarà a disposizione per aiutare i bambini più piccoli. Una volta ottenuti tutti i timbri, i freschi eroi dello sport potranno recarsi allo stand Alperia Sport Hero dove troveranno ad attenderli una piccola sorpresa come premio per i loro sforzi.

Manca solo un abbigliamento sportivo e niente potrà più fermare l’avventura sportiva di Tempo Libero. La 42a edizione di Tempo Libero avrà luogo nel lungo weekend da venerdì 28 aprile a martedì 1 maggio, dalle 9:30 alle 18:30. Lunedì 30 aprile l’ingresso alla fiera è libero per tutti. Nei restanti tre giorni il costo del biglietto è di 6 €, per bambini da 6 a 16 anni e online solo 4 €. Per i bambini fino a 6 anni l'ingresso alla fiera è gratuito. 

Lo street food sbarca a Tempo Libero

Unire tradizione a innovazione, in questo consiste lo street food, trend che è sempre più in crescita in Italia dove ogni giorno il cibo da strada raggiunge quartieri e aree più o meno frequentate delle nostre città. Adesso arriva anche a Bolzano: dal 28 aprile al 1 maggio alla fiera Tempo Libero si può fare un tuffo nel mondo variegato e appetitoso dello street food su ruote, con truck provenienti da tutta Italia.

Si è abituati a chiamarlo street food e questo termine forse confonde sulle origini del cibo di strada che invece ha preso vita agli albori della civiltà. Nell'antica Grecia il cibo di strada era il pesce fritto che veniva cucinato subito dopo essere stato pescato. L'usanza di mangiare per strada arrivò velocemente nell'Antica Roma. Lungo le vie dell'Impero erano numerose le tabernae (delle piccole strutture rivolte verso la strada) che offrivano ai viandanti diversi servizi. Si poteva usufruire dei fornelli per scaldarsi il cibo portato da casa oppure mangiare ciò che ogni "cuoco" proponeva.

Così sono nate le ricette tipiche, create seguendo le tradizioni di famiglia, sfruttando al massimo i prodotti tipici delle zone e così è nato il cibo di strada italiano che vanta ricette di ogni tipo e per tutti i gusti. La particolarità di queste pietanze sta nella loro capacità di includere tipologie di cucina totalmente differenti tra loro, passando dall'alta qualità e ricercatezza fino ad arrivare al classico junk-food in stile americano. Tutto questo legandosi fortemente alla cultura ed al territorio e rappresentandoli nel modo più diretto e peculiare che esista.

La cultura dello street food si è diffusa sempre più divenendo negli ultimi anni un vero e proprio trend culinario: i baracchini ed i food trucks, furgoncini appositamente modificati per il commercio itinerante, si trovano ormai nelle principali strade cittadine, nelle fiere e nei mercati, negli stadi e nei palazzetti dello sport fino ad arrivare ai grandi festival di cibo di strada diffusi ormai in quasi tutte le principali città europee.

Street food festival a Tempo Libero

L’obiettivo dello street food festival a Tempo Libero è quello di presentare lo stato dell’arte della cucina di strada italiana, dando la possibilità di gustare piatti diversi in un clima di festa. A portare in fiera questo spettacolo sono una selezione di eccellenti cuochi con le loro cucine mobili, pronti a colorare la fiera con la loro simpatia, la bellezza dei veicoli ed i profumi e sapori della migliore tradizione culinaria.

Lo street food festival è altamente attraente nella sua accogliente semplicità: buon cibo, atmosfera di festa e tanta musica dal vivo lo rendono interessante per tutti e per tutte le età. 

E non è finita qui: altre specialità culinarie attendono i visitatori alla Tempo Libero. Oltre alla Saporita con i suoi 24 stand con eccellenze gastronomiche provenienti da tutta Italia e al Biergarten, che servirà gustosi manicaretti a base di asparagi, sul palco dello show cooking, cuochi provetti ingolosiranno il pubblico con le loro preparazioni.  Tra questi: il sabato a pranzo si sfideranno due famosi al duello ai fornelli organizzato dalla rivista Die Südtiroler Frau ed il 1° maggio, i tre cuochi di "Cucinare nelle Dolomiti" Heinrich Gasteiger, Gerhard Wieser e Helmut Bachmann presenteranno dal vivo deliziose ricette dal loro nuovo libro "33 x Burger".

Ulteriori informazioni sono disponibili su www.tempolibero.fierabolzano.it 

Tempo libero per tutti i gusti

Il tempo libero è amato da tutti, grandi e piccoli, giovani o persone mature rimaste giovani nello spirito. Il ricco e variegato programma dell'evento offre numerose divertenti attività, dal percorso sportivo a nove stazioni al gustoso Street Food Festival. Il lungo weekend da sabato 28 aprile a martedì 1 maggio (festività) anche quest'anno vedrà il ritorno della fiera con la possibilità di provare cose nuove, partecipare alle varie attività e portare a casa il ricordo di giornate indimenticabili!

Esperienze entusiasmanti per tutti gli amanti dello sport, viaggi per buongustai alla scoperta delle specialità gastronomiche di tutto il mondo, appassionanti show culinari e storici modelli di Vespa, un grande parco divertimenti per grandi e piccoli e un fantastico programma per bambini: sono soltanto alcuni dei tanti motivi per venire a visitare questa fiera così amata dal pubblico. 

Quest’anno il mondo del cibo di strada con i suoi variopinti truck arriva anche alla fiera del tempo libero di Bolzano! Lo Street Food Festival offre un’ampia scelta di piatti, dalle ricette regionali alle specialità esotiche. Ma Street Food Festival non vuol dire solo mangiare bene: l'atmosfera tipica delle sagre estive e la musica dal vivo lo rendono un’occasione di puro divertimento per tutti.

Ma il programma culinario di Tempo Libero...

... è molto più ricco! Sabato 28 aprile alle 11.00 si affronteranno due famosi nel duello ai fornelli organizzato dalla rivista “Die Südtiroler Frau” per conquistare la giuria di esperti. Le prelibatezze che realizzeranno potranno poi essere assaggiate dal pubblico. Il 1 maggio alle 15.00 i cuochi autori del best-seller “Cucinare nelle Dolomiti” Heinrich Gasteiger, Gerhard Wieser e Helmut Bachmann presentano dal vivo alcune delle nuove ricette tratte dal loro ultimo libro “33 x Burger”. Al termine sono previste la degustazione dei burghers e una sessione di firma copie. 

Durante gli altri giorni della manifestazione saranno gli studenti della scuola alberghiera “Cesare Ritz” e le contadine dell’Alto Adige a preparare creative ricette primaverili. I 24 stand della popolare area Saporita offrono specialità regionali provenienti da tutta l’Italia. Infine, specialità a base di asparagi aspettano i visitatori all’aperto, nel Biergarten.

Alperia Sport Hero

Per tutti i bambini e gli adolescenti di età inferiore ai 14 anni, Tempo Libero ospita per la seconda volta un momento speciale: Alperia Sport Hero. L’iniziativa punta a far avvicinare i bambini e gli adolescenti allo sport tramite il gioco e il divertimento e a coinvolgerli in una molteplicità di attività sportive. Un totale di nove diverse stazioni sono distribuite nell'area esterna e invitano a trascorrere una giornata all’insegna dello sport presso Fiera di Bolzano. Coloro che riusciranno a collezionare tutti i nove timbri riceveranno un piccolo premio e diventeranno eroi (dello sport) per un giorno!

Ma anche le migliori offerte per le vacanze, in Italia e all'estero, nell'area Holidays, trovano sempre un grande consenso. In fondo gli altoatesini amano viaggiare. I visitatori potranno trovare ulteriori idee su come passare il proprio tempo libero in modo utile, riposante o attivo anche negli altri settori della fiera, come Garden & Home, Lifestyle & Fitness, Sport & Outdoor. 

Per gli amanti dei motori

A Tempo Libero tutti hanno la possibilità di sentirsi almeno per una volta come Vettel e Hamilton e di provare il brivido di guidare un’auto di Formula 1 grazie al simulatore di guida professionale con la più elevata tecnologia sul mercato, elevata professionalità e realismo, sviluppato per l'allenamento dei piloti. E tutto ciò gratuitamente! Accade solo una volta all’anno: a Tempo Libero 2018...

La Vespa, lo scooter più famoso del mondo, è protagonista di un’esposizione storica a Tempo Libero. Il mito italiano, nato a Biella nel 1945, è conosciuto in tutto il mondo come simbolo di libertà e icona del design. Su una superficie di oltre 200 m² si sviluppa un percorso lungo 70 anni che vede protagonista una selezione di Vespe storiche. Tra le altre, è possibile ammirare la Vespa 300 GTS, che lo scorso anno ha partecipato alla 45a edizione del celeberrimo Kristal Rally, in Norvegia, partendo da Bolzano.

E tanto altro ancora…

Ricordiamo inoltre l'ampia area espositiva con attrezzature ed accessori da camping per le vacanze nella natura, in vendita o a noleggio. I visitatori possono dare un'occhiata alle novità della stagione o approfittare delle numerose offerte in fiera per equipaggiarsi per la prossima stagione di vacanze. 

Anche per i visitatori più piccoli Tempo Libero offre un ampio programma di giostre e giochi nell'area all'aperto, da dolci animali di peluche da cavalcare a un divertente programma di intrattenimento con la scimmietta Bobby, la domenica. Nel fine settimana servizio baby-sitter gratuito per bambini da 3 a 6 anni, con insegnanti professionali dell'asilo Xenia.

 

42a edizione Tempo Libero 

da sabato 28 aprile a martedì 1 maggio 2018, dalle ore 9:30 alle ore 18:30.

Lunedì 30 aprile: ingresso libero

Sabato 28 aprile, domenica 29 aprile e martedì 1 maggio: ingresso 6 € / online 4 €

Biglietto ridotto per bambini e adolescenti da 6 a 16 anni: 4 €, per i bambini fino a 6 anni ingresso gratuito. Nel fine settimana servizio baby-sitter per bambini da 3 a 6 anni

Parcheggio visitatori sul tetto del padiglione espositivo (accesso da via Marco Polo): 1,50 €/ora

Fiera di Bolzano è comodamente raggiungibile in treno (stazione Bolzano sud/Fiera sulla linea Bolzano-Merano) a prezzi contenuti.

www.tempolibero.fierabolzano.it

Klimahouse Toscana: Efficienza energetica e Smart City

Si è conclusa ieri la quarta edizione di Klimahouse Toscana facendo registrare un alto interesse per il ricco programma di eventi, riconfermandosi come appuntamento di riferimento per il settore dell’edilizia sostenibile e per tutti coloro che hanno a cuore i temi del comfort abitativo e del risparmio energetico degli edifici.

Si è conclusa ieri 15 aprile 2018 al Nelson Mandela Forum di Firenze Klimahouse Toscana 2018, con 100 aziende espositrici, di cui 16 dall’Alto Adige e visitata nei tre giorni di manifestazione da 4.500 visitatori fra operatori del settore, tecnici, professionisti e privati. 

E’ stato ricco e seguitissimo il programma degli eventi che hanno corredato la fiera durante tutto l’arco del suo svolgimento: 1.200 visitatori hanno preso parte ai convegni e assistito ai workshop, con un ottimo successo in particolare per la visita guidata al Bioagriturismo “Il Poderaccio”.  

“Siamo soddisfatti dal risultato di Firenze e per l’alto numero di partecipanti alla proposta informativa e formativa. Questo è un indicatore che testimonia anche questa volta la qualità di questa manifestazione, soprattutto grazie alla forte collaborazione con i partner nazionali e locali” dichiara Thomas Mur, direttore di Fiera Bolzano, “Klimahouse ha la capacità di fare sistema mettendo in dialogo aziende, ricerca ed università, professionisti, politica e cittadini e facendoli incontrare sotto lo stesso tetto per ripensare in maniera sostenibile il futuro dell'edilizia. Si tratta di una responsabilità che abbiamo per le generazioni future”, conclude Mur.

Con questa quarta edizione Klimahouse Toscana ha ribadito e rafforzato ulteriormente la sua vocazione di propulsore culturale e catalizzatore di buone pratiche. Infatti, oltre a costituirsi come vetrina privilegiata per soluzioni costruttive altamente tecnologiche, efficaci e funzionali volte alla massimizzazione dell’efficienza energetica, della funzionalità e del comfort abitativo, Klimahouse Toscana si configura sempre più come incubatore di idee e di tecnologie, luogo di crescita e approfondimento culturale e strategico, in grado di mettere in contatto enti pubblici, imprenditori, cittadini e professionisti, attivando un processo virtuoso da realizzare con una rete di alleanze strategiche che coinvolgono tutti i livelli della filiera costruttiva e istituzionale.

La soddisfazione per l’alto interesse dei visitatori di questa edizione emerge anche dagli espositori intervistati.

Alessandra Manganello di Ecosism afferma: “Siamo soddisfatti, in particolare nella prima giornata, per noi c’è stata molta più affluenza del primo giorno a Klimahouse Bolzano con un pubblico realmente interessato”. 

Giacomo Zappa di Ekopanely Servis dichiara: “Abbiamo lavorato molto bene e molto più di quello che ci aspettavamo con visitatori molto interessati”. 

Anche Francesco Sorelli di Eta Italia è della stessa opinione: “Il numero dei contatti che prevedevo di avere nei tre giorni l’ho raggiunto già venerdì. Aspettative più che soddisfatte!”

Una neve fantastica a Prowinter

Ieri si è conclusa Prowinter, la fiera B2B dedicata al business degli sport invernali. A Fiera Bolzano sono stati tre giorni di incontri e di manifestazioni ma soprattutto di festa, una festa con un'unica, grande, protagonista: la neve. L’abbondanza di precipitazioni ha permesso a tutti gli addetti ai lavori di vivere un inverno intenso e stimolante che ci ha lasciato con un sorriso. Quest’atmosfera positiva si è toccata con mano tra i 240 espositori e 6000 visitatori, anche grazie alla partecipazione di ospiti eccezionali come la medaglia d’argento norvegese Henrik Kristoffersen e tutti i campioni FISI.

Prowinter è il tradizionale appuntamento di fine stagione per gli atleti, i noleggi, negozianti, maestri di sci e tutti gli operatori del settore neve.

"In un'atmosfera positiva, grazie al buon andamento della stagione invernale, siamo stati in grado insieme ai nostri partner di dare nuovi impulsi al settore degli sport invernali grazie a  format nuovi come lo Ski Rental Summit o affermati come lo Startup Village, giunto alla terza edizione. Continueremo a concentrarci per promuovere il dialogo tra tutti gli operatori del mercato al fine di creare insieme nuove potenzialità di crescita", spiega Thomas Mur, direttore della Fiera di Bolzano.

Dopo una lunga stagione nel segno dei giochi olimpici di Pyeongchang, la “famiglia” degli sport invernali si è ritrovata a Fiera Bolzano. Il Prowinter Forum ha ospitato i FISI Award con i migliori atleti italiani e la premiazione dell’Energiapura Children Series con i campioni del futuro. Anche i nuovi maestri di sci e snowboard hanno ricevuto il loro diploma dalle mani del Presidente della Provincia autonoma di Bolzano, Arno Kompatscher. Il convegno tra gli esercenti funiviari dell'Alto Adige e del Tirolo ha richiamato numerosi impiantisti a Prowinter.

Insieme verso un noleggio responsabile
Da sempre, Prowinter è l’unica manifestazione in Italia che accompagna ed analizza lo sviluppo del noleggio. Tra gli incontri che si sono tenuti a Fiera Bolzano un grande riscontro è stato registrato per il primo Ski Rental Summit by Prowinter Lab che ha analizzato in modo capillare la situazione del noleggio sul territorio italiano aprendo un interessante dibattito sul presente e sul futuro della realtà del rental. Prowinter Lab calcola attualmente 851 rental sul territorio nazionale, 196 (23%) dei quali in Alto Adige. Oltre ottanta ospiti, esponenti delle aziende produttrici di attrezzatura sportiva, noleggiatori, negozianti e addetti ai lavori, hanno partecipato alla “tavola rotonda” che ha affrontato i temi della sicurezza, della qualità e della formazione. Dal confronto è emersa la necessità di creare un sistema condiviso fra tutti i protagonisti coinvolti per garantire un’esperienza sicura e positiva all’utente finale.

Nuove tecnologie che segneranno il futuro degli sport di montagna
Per la terza volta, Prowinter ha dato spazio all’innovazione con un proprio Startup Village, promosso da Fiera Bolzano in collaborazione con l’Ecosystem Sports & Alpine Safety di IDM Alto Adige, Brennercom e Plank. Startup selezionate da tutta Europa hanno potuto illustrare le proprie idee innovative a una platea di esperti che ha valutato il valore dei singoli progetti. La vincitrice della prima giornata è stata Hallas. La startup islandese offre barelle appositamente progettate per l’uso in circostanze “scomode”, come sui pendii montani: sono leggere e possono essere piegate in modo che si adattino meglio agli impieghi in quota.

Ad aggiudicarsi la seconda sessione di pitches è stata la tedesca Bluebird Mountain con l’innovativo PowderBuddy: un prodotto progettato pensando alla sicurezza in caso di valanghe per sciatori, snowboarder e chiunque si muova in aree a rischio di valanghe. PowderBuddy è un drone ripiegabile che si fissa su un tubo montato allo zaino. In una situazione pericolosa il drone viene sparato fuori dal suo tubo, si apre e tiene traccia del segnalatore di valanghe dell'utente sopra la massa di neve.
Le due startup vincitrici ricevono in premio uno stand preallestito in occasione dell’edizione 2019 di Prowinter.

La piattaforma di business in Italia
Alessandro Marrese, Key Account Manager Eyewear da Bushnell sottolinea l’importanza della fiera specializzata: “Prowinter ci piace ed è importante esserci per un discorso di presenza e soprattutto di business. Di clienti ne sono passati tanti, a livello di ordini notiamo un aumento di quantità, sicuramente anche dovuto all’ottima stagione passata. In generale è un bella edizione, riparteciperemo assolutamente.”

Remigio Fellet, Sales Representative per l’Italia da Reichmann, conferma: “Prowinter è molto importante per noi perché è la fiera di chiusura della stagione invernale e degli sport sulla neve. Qui a Fiera Bolzano vengono tutti gli interessati degli noleggi e degli laboratori, quindi la fiera è molto valida per noi. Anche l’organizzazione a Bolzano è sempre ottima, c’è un ottima collaborazione.

La prossima edizione di Prowinter è in programma dal 9 all’11 aprile 2019 a Fiera Bolzano.

 

Domani il via a Klimahouse Toscana

Dopo il grande successo delle prime tre edizioni, torna Klimahouse Toscana, manifestazione fieristica promossa da Fiera Bolzano dedicata al risanamento e all’efficienza energetica in edilizia rivolta al mercato del centro–sud Italia. L’appuntamento, presentato questa mattina alla stampa di Firenze, si svolge da domani, venerdì 13 aprile a domenica 15 aprile presso il Nelson Mandela Forum. Con 100 aziende espositrici su una superficie di 1.440 m², Klimahouse Toscana offre un focus anche sulle Smart City grazie alla speciale presenza dell’architetto Boris Podrecca. 

È stata presentata questa mattina, nella nuova location del Nelson Mandela Forum, la quarta edizione di Klimahouse Toscana alla presenza di stampa e istituzioni. In prima fila, Alessia Bettini, Assessore all’Ambiente e igiene pubblica, decoro urbano e partecipazione, protezione civile del Comune di Firenze, Giovanni Bettarini, Assessore all'Urbanistica, politiche del territorio, Città metropolitana, decentramento e Smart City del Comune di Firenze, Thomas Mur, Direttore di Fiera Bolzano, e Ulrich Santa, Direttore Agenzia CasaClima. 

Ospite d’onore dell'incontro odierno e di Klimahosue Toscana, l’archistar mitteleuropea Boris Podrecca con uno sguardo alle Smart Cities del futuro, tema centrale del congresso CasaClima in calendario domani pomeriggio a partire dalle ore 14.00 nell'ambito della manifestazione. "Smart Cities: ci siamo! Dalla teoria alla pratica”: questo Il titolo del convegno che farà il punto sulle buone pratiche da seguire e sugli errori da evitare. 

L’Assessora Alessia Bettini ha ringraziato gli organizzatori di Klimahouse Toscana per aver portato questo evento proprio a Firenze e ha affermato: “La sfida alla lotta ai cambiamenti climatici è al centro. Insieme dobbiamo far crescere una coscienza e una cultura tra i cittadini per far capire che le azioni quotidiane di ognuno sono estremamente importanti. Per fare questo ci vuole un grande lavoro di squadra tra pubblico, imprese e ordini”. 

"Proprio a questo servono le fiere, come veri e propri punti di incontro tra le persone", di questo è convinto Thomas Mur, Direttore di Fiera Bolzano, che ha sottolineato la capacità di Klimahouse di fare sistema: “Aziende, ricerca e università, professionisti, politica e cittadini si incontrano sotto lo stesso tetto per affrontare insieme il futuro e per ripensare in modo sostenibile il rilancio dell'edilizia. Si tratta di una responsabilità che abbiamo per le generazioni future”, conclude Mur.

"Ed è giusto pensarlo subito, visto che solo a Firenze sono 1.200.000 m² gli edifici da ristrutturare", ha evidenziato l’Assessore Giovanni Bettarini: “Firenze è una città che ha deciso di crescer fortemente nel rispetto dell'ambiente e, per il tema della rigenerazione urbana, i materiali e le tecniche sono importantissimi”. 

A queste esigenze risponde Klimahouse Toscana, dal 13 al 15 aprile 2018 al Nelson Mandela Forum di Firenze con 100 aziende espositrici, di cui l’86% italiane e il 14% provenienti dall’estero. Delle aziende italiane, il 37,8% sono toscane, il 20,30% arrivano dal Trentino Alto Adige e il 41,9% da altre regioni. 

Uno spazio espositivo che ospita, oltre alle novità delle aziende presenti, un ricco programma di eventi formativi e informativi: convegni specializzati, presentazioni, mostre, 5 workshop in collaborazione con gli artigiani CasaClima Toscana (Klimahouse Toscana Academy) e la visita tecnica guidata al Bioagriturismo Il Poderaccio, edificio energeticamente efficiente sul territorio. 

Klimahouse Toscana è patrocinata dal Comune di Firenze, dalla Regione Toscana, dalla Provincia di Firenze, da Confindustria Toscana, dall'Ordine degli Architetti, dall'Ordine degli Ingegneri, dal Collegio dei Geometri e dei Periti Industriali, da Confartigianato e CNA Firenze, da ANCI Toscana, da ARPAT, da Confartamministratori, da EALP e FORMEDIL Toscana. 

Ruolo di primo piano per l'Agenzia Fiorentina per l'Energia che rappresenta l'Agenzia CasaClima a livello regionale.

 

KLIMAHOUSE LIVE on:

Web: http://www.fierabolzano.it/klimahousetoscana/

You Tube: http://www.youtube.com/fierabolzano

Twitter: http://twitter.com/klimahouse

Facebook: http://www.facebook.com/klimahouse

Photo Gallery: http://www.fierabolzano.it/klimahousetoscana/fotogallery1.htm


Meteo

 
Read more

Avviso

FAIRGUIDE.COM , EXPO-GUIDE.COM, EVENT-FAIR, BUILDTEC MARKET.COM e INTERNATIONAL FAIRS DIRECTORY

Attenzione

Invitiamo i nostri espositori a fare ATTENZIONE a proposte inviate da FAIRGUIDE.COM, EXPO-GUIDE.COM, EVENT-FAIR e BUILDTEC MARKET.COM per l'inserimento nei relativi annuari