Menu
  Chi siamo > La fiera

Highlights delle fiere 2018

Perché visitare

Le nostre manifestazioni si concentrano principalmente su tematiche in cui sono forti e riconosciute a livello nazionale e internazionale le competenze economiche di Alto Adige e Trentino. I settori sono il turismo e l'ospitalità, gli sport invernali e la tecnologia alpina, l'agricoltura, l'edilizia e la mobilitá sostenibile e le energie rinnovabili.

 

 

 

Read more

Perché esporre

Con le nostre fiere specializzate rappresentiamo un importante punto d'incontro tra le aziende italiane e quelle dell'area di lingua tedesca dei paesi vicini, garantendo ad entrambe un ingresso su un mercato importante e permettendo loro di raggiungere il giusto target.

 

 

Read more

News

L’artigianato altoatesino di qualità si presenta a Tipworld

TIPWORLD

L’artigianato altoatesino è sinonimo di qualità e rappresenta da sempre un partner fidato della gastronomia e del settore turistico locale. Anche quest’anno oltre trenta aziende di lvh.apa Confartigianato Imprese non si la ...

Read more

Smart Cities – Quale possibilità per lo sviluppo della città e dei suoi quartieri?

TIPWORLD

A livello mondiale, il numero di strategie di sviluppo e di implementazione che facilitino la transizione delle città verso Smart Cities è in costante crescita. Tuttavia, le Smart Cities non devono essere intese esclusivamente come l'in ...

Read more

il mestiere di venditore al centro dell’attenzione

TIPWORLD

Con 250 espositori e circa 20.000 visitatori, Tipworld è diventata col tempo un evento centrale per il mondo economico della Val Pusteria. Dal 6 al 9 aprile la fiera campionaria specializzata rappresenterà un punto di attrazione per num ...

Read more

Dipendenti: la chiave del successo

TIPWORLD

Forum Imprenditori Brunico Dipendenti: la chiave del successo La nuova cultura del lavoro come un'opportunità per il successo dell‘azienda Lunedì, 8 aprile 2019 Ore 18.30 Tipworld Forum Brunico Trovare le persone giuste e no ...

Read more

Brunico: La città incontra la montagna

TIPWORLD

Un evento. Sette città. Cento highlight. E tu puoi esserne parte! Scopri le tue città con occhi nuovi!   Brunico: La città incontra la montagna Brunico, il centro pulsante della Val Pusteria, combina modernità ...

Read more

Succede solo a Tipworld

TIPWORLD

Tra le attività annuali pianificate nella valle delle Alpi orientali, Tipworld si conferma da ormai 40 anni l´appuntamento più atteso. Il merito va indubbiamente riconosciuto al singolare mix che caratterizza questa fiera: un&acut ...

Read more

Ski Rental Summit: Il noleggio italiano ai raggi X

PROWINTER

Dopo il grande successo riscosso lo scorso anno, la squadra di Prowinter Lab ripropone la seconda edizione di Ski Rental Summit nel pomeriggio di martedì 10 aprile 2019. La “tavola rotonda” vedrà confrontarsi noleggiatori di ...

Read more

Tipworld: Il punto d’incontro per l’economia della Val Pusteria

TIPWORLD

Con la terza edizione del Tipworld Forum, la fiera della Val Pusteria diventa sempre più il principale appuntamento per le associazioni e l’economia dell’area orientale della nostra regione. Le due giornate riservate ai visitatori ...

Read more

Startup Village: A Prowinter una finestra sul futuro

PROWINTER

Cinque imprese provenienti da tutto il mondo con una missione in comune: influenzare il futuro degli sport invernali. Ecco, in sintesi, l’essenza di Startup Village. Il contest indetto da Fiera Bolzano punta a scovare i progetti più inno ...

Read more

ComoCasaClima cresce e si chiamerà “Klimahouse Lombardia”

COMOCASACLIMA

Cambio di nome per ComoCasaClima, edizione locale della fiera Klimahouse dedicata al risanamento e all’efficienza energetica in edilizia, che si espande e assume un ruolo sempre più strategico per gli operatori del settore della Lombardi ...

Read more

Il noleggio diventa virtuoso: Vertigo 2 a Livigno

PROWINTER

Paolo Fiore è il gestore di Vertigo 2, struttura di noleggio sci di Livigno associato alla grande catena Skiset. Un esempio di successo su come affrontare il tema dello ski rental, anche attraverso sinergie con altri attori della destinazione. ...

Read more

una fiera che mette l’uomo al centro

KLIMAHOUSE

Si è appena conclusa un’edizione positiva di Klimahouse, che quest’anno ha messo l’uomo al centro dell’attenzione. Questo lo hanno dimostrato le oltre 450 aziende e le 25 startup presenti e lo hanno sottolineato anche i ...

Read more

L’artigianato altoatesino di qualità si presenta a Tipworld

L’artigianato altoatesino è sinonimo di qualità e rappresenta da sempre un partner fidato della gastronomia e del settore turistico locale. Anche quest’anno oltre trenta aziende di lvh.apa Confartigianato Imprese non si lasceranno sfuggire l’occasione di presentarsi a Tipworld, la fiera per la gastronomia ed il settore alberghiero che si svolgerà come da tradizione in Val Pusteria: all’interno del Padiglione 3, le PMI esporranno i loro prodotti d’alta qualità.

Dal 6 al 9 aprile 2019 Stegona (Brunico) ospiterà l’edizione 2019 della fiera Tipworld, appuntamento divenuto ormai tradizionale per il settore gastronomico ed alberghiero. Il più grande evento fieristico della Val Pusteria attira ogni anno numerosi operatori locali e transfrontalieri, fungendo così da eccellente piattaforma per la presentazione dei suoi prodotti. Per questo motivo lvh.apa organizza una propria area espositiva nel Padiglione 3, settore i cui spazi sono a disposizione degli artigiani altoatesini interessati a presentarsi ed a mostrare i propri prodotti d’alta qualità.

Gli artigiani altoatesini incarnano tali qualità alla perfezione attraverso i propri prodotti e servizi, spesso combinati con soluzioni innovative e personalizzate per il settore turistico ed alberghiero. Le ventisei aziende presenti a Tipworld si sono specializzate nel venire incontro alle esigenze degli operatori di settore. Le imprese presenteranno prodotti del settore edile, arredamenti e soluzioni d’arredo, sistemi elettronici e prodotti del settore alimentare. Gli espositori arriveranno da tutta la provincia e saranno presenti in rappresentanza dei mestieri più vari: non mancheranno falegnami, fumisti, elettrotecnici, installatori, pavimentisti, costruttori edili, fabbri ed altri ancora, pronti per proporre ai visitatori soluzioni creative, innovative e personalizzate.

Anche nel 2019 verrà inoltre ripetuta l’esperienza dei laboratori di artigianato dal vivo, organizzati insieme alla scuola professionale provinciale di Brunico e rivelatasi piuttosto positiva in passato. Nel Padiglione 3 gli studenti dei settori elettrotecnici e metallo presenteranno al pubblico le proprie capacità artigiane. Il visitatore potrà non soltanto verificare l’accuratezza dei lavori e la professionalità dei giovani artigiani, ma seguire da vicino la lavorazione, ammirando l’elevato livello di formazione offerto dalle scuole professionali altoatesine.

In breve:

Gli artigiani lvh.apa presentano soluzioni creative, innovative e personalizzate per il settore gastronomico ed alberghiero. 

Padiglione 3 di Tipworld 2019, su una superficie di 630 mq.

HIGHLIGHT: laboratori d’artigianato dal vivo curati dagli studenti della scuola professionale provinciale di Brunico.

Le 26 ditte artigiane

1. ALPINE STYLE TISCHLEREI OHG

2. ARTEJANAT VAL BADIA

3. BEIKIRCHER GRÜNLAND GMBH

4. BRILLIANT DER KALTENHAUSER BRIGITTE (HA-RA ITALIEN)

5. DACHEXPRESS GMBH

6. ELEKTRO GASSER GMBH

7. EURODECOR 2000 OHG

8. GASSER NATURSTEIN D. GASSER THOMAS & CO. KG

9. HAPPACHER METALLGESTALTUNG

10. HECHER GMBH DES HECHER KARL

11. HOLZMAR DES CASTLUNGER OTHMAR

12. ISIFER DES CLARA ISIDORO

13. KYMA CONTROLS GMBH

14. MAIR OFENBAU OHG

15. MALBO OHG

16. METZGEREI NIEDERBRUNNER EDITH 

17. MIRIBUNG GMBH

18. MOLING ALBERTO SRL

19. PEZZEI METALLFORM KG

20. PUPP OHG DES PUPP FLORIAN & CO.

21. PUSCHTRA COMPANY

22. R&C MARKETING KG

23. REPARATURSERVICE LECHNER GEROLD

24. SCHWAERZER GMBH

25. TISCHLEREI DAPOZ ELMAR

26. VILLGRATTNER JULIUS OHG

Smart Cities – Quale possibilità per lo sviluppo della città e dei suoi quartieri?

A livello mondiale, il numero di strategie di sviluppo e di implementazione che facilitino la transizione delle città verso Smart Cities è in costante crescita. Tuttavia, le Smart Cities non devono essere intese esclusivamente come l'integrazione di sussidi tecnologici che si traducano in una completa digitalizzazione delle città. Dopo una prima fase di "potenziamento", incentrata meramente sulla tecnologia urbana, i decision maker delle città sono ora sempre più orientati alle esigenze della popolazione locale e perseguono l'obiettivo di sviluppare ulteriormente la qualità generale della vita dei cittadini. A tal proposito la Smart City è intesa come una città che riesce ad operare con successo all'interno delle dimensioni di "mobilità", "ambiente", "abitanti", "vita", "governance" ed "economia", grazie all'autodeterminazione, all'indipendenza e all’autoconsapevolezza dei suoi abitanti1.

È proprio in questo contesto cittadino che i quartieri costituiscono la base geografica e socio-culturale della convivenza urbana dei diversi gruppi di popolazione, omogenei ma anche eterogenei, rappresentando il meso-livello, collocabile tra le singole strutture abitative e immobili (micro-livello) e la città nel suo insieme (macro-livello). Considerati gli attuali trend nelle Smart Cities, viene a porsi la domanda di come queste influiscano sul livello rionale. Quale potenziale si nasconde nelle diverse dimensioni a livello dei quartieri?

Con l’evoluzione delle Smart Cities gli urbanisti dovranno ancora occuparsi in futuro di tematiche come l’avvento di „ghetti del pernottamento“, quartieri che durante gli orari di lavoro sembrano desolati, e dei “rioni del lavoro”, i quali la sera e nel finesettimana assumono le sembianze di cattedrali nel deserto?

Concetti innovativi di mobilità innescheranno una fusione spaziale e identitaria tra i diversi quartieri? Grazie ad un aumento del grado di interconnessione all'interno delle città sarà ancora possibile distinguere i singoli quartieri cittadini? Che ruolo hanno gli Smart Districts nelle Smart Cities? A rispondere a queste e altre domande si dedicheranno gli esperti invitati al convegno, che presenteranno le loro esperienze e il loro punto di vista nel corso di singoli interventi e di una tavola rotonda conclusiva.

il mestiere di venditore al centro dell’attenzione

Con 250 espositori e circa 20.000 visitatori, Tipworld è diventata col tempo un evento centrale per il mondo economico della Val Pusteria. Dal 6 al 9 aprile la fiera campionaria specializzata rappresenterà un punto di attrazione per numerosi interessati da tutto l’Alto Adige e non solo. 

Dopo il grande successo dell’anno scorso l’Unione commercio turismo servizi Alto Adige sarà nuovamente presente a Tipworld. Presso lo stand condiviso con il Centro di formazione professionale di Brunico (BBZ) tutto girerà intorno al vasto mondo del commercio e del mestiere di venditore. 

Quest’anno il tema sarà quello dell’abbigliamento funzionale per lo sport e l’outdoor. Sarà possibile provare i prodotti sul posto, e gli studenti consiglieranno e informeranno i visitatori della fiera sui prodotti esposti e sulle recente tendenze del settore. “Il mestiere di venditore è straordinariamente vario. Si è sempre in contatto con le persone e bisogna venire incontro ai loro desideri e necessità. Ecco perché non si può mai smettere di studiare e crescere”, spiega la responsabile nell’Unione dei progetti per i giovani Sarah Seebacher. 

“Il lavoro di gruppo orientato al cliente e ai processi è una componente fondamentale dell’attività di venditore. Le capacità che bisogna imparare per padroneggiarla si riflettono in una formazione professionale concreta e orientata alla pratica”, afferma Andrea Oberstaller, insegnante di commercio presso il BBZ. 

“Il nostro obiettivo è incentivare lo scambio tra scuola ed economia e impegnarci a favore del personale competente nel commercio. La collaborazione tra Unione e Centro di formazione professionale costituita dallo stand condiviso è un fondamentale e concreto passo in questa direzione”, afferma il presidente mandamentale dell’Unione Philipp Moser.

Dipendenti: la chiave del successo

Forum Imprenditori Brunico

Dipendenti: la chiave del successo

La nuova cultura del lavoro come un'opportunità per il successo dell‘azienda

Lunedì, 8 aprile 2019

Ore 18.30

Tipworld Forum Brunico

Trovare le persone giuste e non farle andare via è una delle più grandi sfide del nostro tempo. Una mutata attitudine al lavoro, la flessibilità, così come il desiderio di autorealizzazione e nuove esigenze di vita, hanno cambiato il mondo del lavoro. Come possono affrontare tutto questo le imprenditrici e gli imprenditori? E come può una mutata comprensione della leadership e una nuova cultura aziendale aiutare a motivare i dipendenti affinché contribuiscano attivamente al successo dell'azienda? I tre relatori della serata affronteranno queste e altre domande nel corso della 15a edizione del Forum Imprenditori di Brunico.

Programma:

Saluto e introduzione sul tema

Il dipendente. Solo un costo o molla per un'azienda di successo e promettente?

Dorotea Mader | Human Resource Consulting

Dipendenti, la sfida dei prossimi anni

Heinrich Dorfer | Quellenhof Luxury Resort Passeier

USP per dipendenti – Il mio elemento distintivo

Heiner Oberrauch | Oberalp Group

Tavola rotonda e discussione

A seguire aperitivo con possibilità di fare nuovi interessanti conoscenze.

Moderazione: Verena Duregger

Ingresso dalle ore 18.00. Iscrizione desiderata Link per L’iscrizione: https://www.eventkingdom.com/event/~KWlL42/open.ek

Informazioni e iscrizione: Sviluppo Città Brunico info@stadtentwicklung-bruneck.eu T: 0474 545 291

Brunico: La città incontra la montagna

Un evento.

Sette città.

Cento highlight.


E tu puoi esserne parte!

Scopri le tue città con occhi nuovi!

 

Brunico: La città incontra la montagna

Brunico, il centro pulsante della Val Pusteria, combina modernità e progresso con tradizione e continuità. Questo spirito si riflette nell'architettura, la cultura, le strutture per il tempo libero e anche nel carattere dei suoi stessi abitanti.

Brunico si trova in un’ampia valle, incorniciata da alte montagne. La città attraversata dalla Rienza è sempre stata profondamente legata al tema "montagna" – e oggi lo è in particolar modo: lo stile di vita alpino-sportivo degli abitanti di Brunico, l'area sciistica di Plan de Corones e la passione per la montagna lo dimostrano continuamente. Qui le persone sono attive - professionalmente, nel tempo libero e in vacanza.

Questi due giorni che si terranno a Brunico, sono dedicati interamente al tema "montagna" e alle sue diverse sfaccettature. Avrete la possibilità di ammirare e scoprire la variopinta Brunico e il suo carattere unico: Durante il tour della città, la guida vi fa vedere i posti più belli ed interessanti del centro storico. Un altro highlight da non perdere sono i due musei Lumen e MMM Corones in cima del Plan de Corones. Il centro d’arrampicata Brunico offre a tutti dei corsi per principianti e nei negozi in città potete trovare delle novità e prodotti speciali per l’estate in montagna. Potete testare diversi prodotti top e informarvi sui nuovi trend! 

Anche la fieristica Tipworld si dedica a questa tematica: Sulla story couch vari imprenditori raccontano delle loro fasi di successo ma anche dei periodi difficili. 

Programma:

SABATO

La montagna chiama! 

Novità e prodotti per la tua perfetta giornata in montagna

I negozi di Brunico offrono sempre nuovi e interessanti prodotti, utili e testati per chi trascorre del tempo in montagna. Lasciati consigliare sugli occhiali da sole più adatti per un tour di montagna, la migliore guida turistica, le ultime e-bike o lo spuntino migliore da portare con te nello zaino. 

Orario: ore 09.00 - 18.00 (secondo gli orari d’apertura dei singoli negozi) 

Luogo: Centro città di Brunico. I negozi partecipanti portano il logo della manifestazione in vetrina.

In collaborazione con HDS, l’unione commercio turismo servizi Brunico

 

Story couch: come crescono e si sviluppano le aziende

Sabato pomeriggio, imprenditori e artigiani della zona, racconteranno al pubblico le loro esperienze: raccontando le fasi di successo in cui si è cresciuti ripidamente, ma anche i periodi difficili in cui il raggiungimento dell’obbiettivo sembrava lontano. 

In collaborazione con lvh apa Confartigianato Imprese, la Cassa Raiffeisen Brunico e Tipworld.

Inizio: ore 14.30 (durata circa 1 ½ ore)

Partecipazione con biglietto valido della Tipworld. Iscrizione non necessaria

Luogo: Tipworld, Padiglione 4, Stand N° 70 (Stand della Cassa Raiffeisen Brunico), Piazza Mercato di Stegona 

L’evento si terrà in lingua tedesca.

Informazioni:

Sviluppo Città Brunico, T +39 0474 545291 ,info@stadtentwicklung-bruneck.eu

 

SABATO & DOMENICA

Visita guidata della città di Brunico

Durante il tour guidato della città, alla scoperta del centro storico di Brunico, potrete scoprire alcuni tesori sconosciuti, come la pittoresca Via Centrale, le diverse porte della città, la storica Oberstadt e il Castello di Brunico. Vi abbiamo incuriosito?

Partecipazione gratuita. Iscrizione non necessaria.

Inizio alle ore 11.00, 14.30 e 16.00*

Partenza: Ufficio Informazioni Brunico, Piazza Municipio 

*15 minuti prima (10:45 / 14:15 / 15:45) presso la Tipworld, ingresso est (piazza mercato di Stegona) 

Informazioni: Associazione Turistica Brunico Kronplatz Turismo, T +39 0474 555722, info@bruneck.com

 

Corso di arrampicata per principianti nella palestra di arrampicata di Brunico

La palestra di arrampicata di Brunico offre in totale 270 vie di arrampicata (interne ed esterne) e 230 boulder. Con un'altezza di 17 m, la sala è inevitabilmente una delle più grandi d'Italia. Il "guscio di lumaca" in calcestruzzo leggero a vista e vetro, è stato aperto nel 2015 e da allora ha offerto condizioni ideali per l'arrampicata per atleti dilettanti, professionisti e scolaresche. Nell'ambito dell'evento "Alto Adige, vivi (ama) le tue città", il centro di arrampicata offre l'opportunità di conoscere l'arrampicata durante un corso di prova.

 Inizio: ore 10.30, 13.00 e 14.30

Durata: 1 ½ ore

Costi di partecipazione: € 15,00 per adulti e € 10,00 per bambini fino a 17 anni

Nel prezzo sono inclusi l’ingresso, l’attrezzatura e il corso. 

Nota importante: Posti limitati. Iscrizione possibile (ma non necessaria) 

Luogo: Centro d’arrampicata Brunico (direttamente nel centro scolastico in Via Josef Ferrari 36) 

Informazioni:

Centro d’arrampicata Brunico, T +39 0474 055005, info@kletterzentrum-bruneck.it 

 

Musei da non perdere in cima del Plan de Corones: Lumen e MMM Corones

La montagna ha da sempre un fascino incredibile: in cima a Plan de Corones è possibile vivere la montagna visitando due eccezionali musei.

Il LUMEN, aperto a dicembre 2018, fa luce sulla storia della fotografia di montagna, mentre il Messner Mountain Museum Corones racconta la storia dell'alpinismo tradizionale. Approfitta di questo fine settimana per conoscere i due musei con il biglietto combinato e goderti il panorama della vetta a 2.275 m di altitudine.

 Orario d’apertura: ore 10.00 - 16.00 

(ultimo ingresso alle ore 15.30; ultima discesa in cabinovia alle ore 17.00) 

Prezzo: € 40,00 per adulti e € 31,00 per Juniores da 14-25 anni

Nel prezzo incluso sono gli ingressi per Lumen e MMM Corones e la salita e la discesa in cabinovia da Riscone. 

Iscrizione non necessaria. 

Chiedete presso la cassa per il biglietto Vivi le tue città!

Luogo: Area sciistica Plan de Corones, solo dalla stazione a valle di Riscone (Via Funivia 10)

Informazioni:

Kronplatz Seilbahn AG, T +39 0474 548225, bruneck@kronplatz.org

Succede solo a Tipworld

Tra le attività annuali pianificate nella valle delle Alpi orientali, Tipworld si conferma da ormai 40 anni l´appuntamento più atteso. Il merito va indubbiamente riconosciuto al singolare mix che caratterizza questa fiera: un´ampia gamma di prodotti interessanti, eventi gastronomici e un variegato programma di contorno. Tutto questo contribuisce a rendere Tipworld una manifestazione inimitabile. L’edizione di quest’anno, che si terrà da sabato 6 a martedì 9 aprile, non fa eccezione.  

Per quattro giorni, da sabato 6 a martedì 9 aprile, la Piazza Mercato di Stegona a Brunico tornerà a essere il punto d’incontro dell’intera Val Pusteria e dintorni. Le due giornate lavorative saranno riservate al pubblico specializzato del settore alberghiero e ristorativo, mentre il week-end è dedicato soprattutto al grande pubblico, che potrà godersi l’ampia offerta espositiva. Il programma di contorno dei quattro giorni di fiera è stato dunque strutturato in funzione dell´utenza attesa. Il sabato e la domenica saranno caratterizzati da una varietà di eventi: dall´Escape Room al laboratorio creativo con programma per bambini, fino all’iniziativa “Vivi (ama) le tue città”. 

Vivi la tua città

Come ci si sente a essere turisti in casa propria? Durante il week-end in cui si terrà l’iniziativa “Vivi (ama) le tue città”, che coinvolgerà l’intero Alto Adige, sono tutti invitati a trascorrere una breve vacanza nella propria città. L’offerta di Brunico è all’insegna della montagna e comprende visite guidate della città, lezioni di arrampicata per principianti nel Centro d’Arrampicata Brunico nonché biglietti combinati per trasporto e visita al nuovissimo Museo Lumen, dedicato alla fotografia di montagna, e del già noto MMM Corones, situati sulla cima del Plan de Corones. Il sabato pomeriggio alle ore 14:30 imprenditori e artigiani prenderanno la parola presso lo stand della Cassa Raiffeisen di Brunico per raccontare le proprie esperienze: le fasi di successo e di rapida crescita, nonché i periodi difficili in cui il raggiungimento degli obbiettivi sembrava lontano. Venite ad ascoltare cos’hanno da dire!

Beat the box: Kitchen Impossible

Imprigionati in una “stanza degli enigmi” e solo mezz'ora per liberarsi. Potrebbe sembrare un incubo, in realtà si tratta di un’esperienza divertentissima per al massimo quattro partecipanti. Per vincere e quindi trovare la via d’uscita è necessario risolvere insieme quesiti e indovinelli in un lasso di tempo prestabilito. Vi serviranno capacità di ragionamento, tanta creatività e un buon lavoro di squadra. Questo gioco si chiama Escape Room e dal 2007 è sempre più popolare in tutto il mondo. Quest’anno è in arrivo per la prima volta anche a Brunico. Chi desidera partecipare a questa avvincente avventura può iscriversi all'indirizzo www.exit-games.it. Si giocherà per tutta la giornata di sabato.  

La domenica di Tipworld

Nella casetta di legno sono in programma numerosi eventi dedicati al bricolage per prepararsi all’arrivo della Pasqua. Tutti gli interessati, giovani e meno giovani, possono partecipare ai corsi gratuiti e insieme alla contadina di Varna Johanna Heidenberger realizzare coniglietti pasquali con ramoscelli di betulla e ornare le corone di rami o muschio. Sotto la guida esperta e creativa di Sieglinde Pircher, maestra pasticcera di 100Grad, avrete la possibilità di decorare biscotti con glassa, cioccolato e coloranti alimentari. Al termine sarà possibile portare a casa le proprie creazioni per ornare l’albero di Pasqua o la tavola.

Sempre la domenica il “Roadshow mobilità elettrica 2019” farà di nuovo tappa a Tipworld: sarà possibile provare gratuitamente alcuni veicoli elettrici. Il roadshow fa parte dell’iniziativa “Green Mobility” lanciata dalla Ripartizione mobilità della Provincia Autonoma di Bolzano e coordinata da Strutture Trasporto Alto Adige (STA).

Non potrà mancare il programma gratuito della cooperativa sociale dedicato ai bambini “Die Kinderfreunde Südtirol”. Per l’intera giornata di domenica un team di assistenti qualificati sarà a disposizione dei più piccoli: trucco per bambini, divertenti giochi di movimento e snack sani.

Un invito a restare e divertirsi

L’Unione Albergatori e Pubblici Esercenti HGV, come di consueto, sarà presente a Tipworld con il suo apprezzato bistrò che mette al centro lo scambio di informazioni e l’arte culinaria. Gli allievi della scuola provinciale alberghiera di Brunico, affiancati dai loro insegnanti, prepareranno creativi piatti primaverili utilizzando prodotti locali di qualità. L’Associazione dei giovani albergatori e ristoratori (HGJ) organizza il lunedì un’esclusiva degustazione di gin, mentre l’unione “Ospitalità sudtirolese” con l’iniziativa “Ottimo servizio! Grazie!" desidera sensibilizzare il pubblico sulla professionalità degli addetti al servizio ristorativo.

Artigianato altoatesino di qualità a Tipworld

Le 26 aziende partecipanti associate di lvh.apa, specializzate nelle esigenze dell’industria turistica locale, si riuniranno nuovamente nel tendone 3 dell’artigianato. Qui verranno esposti prodotti dei settori di edilizia e arredamento, da mobili e arredi interni alla domotica alberghiera, fino ai prodotti alimentari. Anche nel 2019 le “officine viventi”, organizzate in collaborazione con il Centro di formazione professionale di Brunico, saranno uno degli highlight per i visitatori. Allievi e apprendisti negli ambiti dell´ elettrotecnica e metallurgia presenteranno dal vivo i molteplici campi di attività dell’artigianato. I visitatori potranno così scoprire da vicino le fasi di lavorazione e produzione, facendosi personalmente un’idea dell’eccezionale bravura dei giovani artigiani.

Riflettori puntati sulla professione del venditore

Dopo il grande successo dello scorso anno, l’hds - Unione commercio turismo servizi Alto Adige - sarà presente anche quest’anno a Tipworld insieme al Centro di formazione professionale di Brunico (BBZ). Il focus sarà la professione del venditore e la promozione del personale specializzato nel settore del commercio. Gli allievi forniranno consigli e informazioni ai visitatori sull’ultimissimo abbigliamento tecnico per sport e outdoor.

Assaporare e gustare l’Alto Adige

L’Associazione dei cuochi altoatesini (SKV) avrà anche quest’anno un proprio tendone e il suo programma rifletterà la varietà della cucina e della gastronomia altoatesine attraverso il talento dei suoi giovani chef e cuochi amatoriali. Con il motto del 2019 “Equilibrio tra arte culinaria, sensi e bellezza – Assaporare e gustare l’Alto Adige”, la SKV fornisce un nuovo stimolo culinario all’intera scena gastronomica che i cuochi altoatesini potranno e dovranno interpretare dando libero sfogo alla propria creatività e al proprio spirito d’innovazione. Per farlo la SKV ha avviato una cooperazione con il settore delle cure estetiche del Centro di formazione professionale di Brunico BBZ. 

Anche quest’anno il programma della manifestazione verrà arricchito dalle visite di atleti di altissimo livello che scenderanno dai monti sui quali si allenano per immergersi nell’universo culinario. Tra questi ricordiamo i campioni del mondo di slittino su pista naturale Greta Pinggera e Patrick Pigneter, il capitano dell’FCS Hannes Fink, la campionessa di mountain bike Anna Oberparleiter, il campione del mondo di snowboard Aaron March, la vincitrice della medaglia di bronzo ai mondiali di biathlon Alexia Runggaldier e le sciatrici Hanna Schnarf e Caroline Pichler. Il tendone della SKV presso Tipworld sarà dunque anche quest’anno un eccezionale luogo d’incontro.

41a Tipworld 

Data: dal 6 al 9 aprile 2019

Orari di apertura: tutti i giorni dalle ore 9:30 alle ore 18:00

Costo d’ingresso

Biglietto a persona: € 8,00.

Ragazzi fino ai 16 anni e over 65: € 4,00.

Biglietto famiglia: € 16,00  (2 adulti e bambini o ragazzi fino a 16 anni).

Bambini fino a 6 anni (sempre accompagnati): gratis.

Il parcheggio per visitatori ha un costo di € 3,00 ed è situato nelle immediate vicinanze dell'ingresso principale (ingresso Ovest). Raggiungere Tipworld in treno è comodo, rilassante ed economico: dalla stazione di Brunico si accede direttamente alla fiera tramite un sottopassaggio entrando dall'ingresso Est.

Sabato: Escape Room tutta la giornata, dalle 14:30 story couch presso lo stand della Cassa Raiffeisen

Domenica: laboratorio creativo gratuito per l’intera giornata, assistenza ai bambini e “Roadshow mobilità elettrica”. 

Ski Rental Summit: Il noleggio italiano ai raggi X

Dopo il grande successo riscosso lo scorso anno, la squadra di Prowinter Lab ripropone la seconda edizione di Ski Rental Summit nel pomeriggio di martedì 10 aprile 2019. La “tavola rotonda” vedrà confrontarsi noleggiatori di sci, produttori di attrezzature per la neve, impiantisti e altri addetti ai lavori sui risultati che il ‘rental’ sta avendo sull’economia montana. 
Lo Ski Rental Summit 2019 rappresenterà il fulcro di Prowinter, la manifestazione “trade” dedicata al business degli sport invernali promossa da Fiera Bolzano che offrirà l’opportunità di incontrare i grandi atleti delle discipline invernali, applaudire i nuovi maestri di sci e tanti, tanti altri momenti di festa e incontri.

Manca meno di un mese all’apertura di Prowinter 2019 e il programma della fiera si sta sempre più definendo. I cancelli della fiera “trade” di Bolzano si apriranno ufficialmente martedì 9 aprile per chiudersi giovedì 11 aprile 2019 con il fulcro principale della manifestazione che si vivrà nel pomeriggio di mercoledì 10 aprile quando la sala grande del centro congressi MEC ospiterà la seconda edizione dello Ski Rental Summit, la piattaforma di incontro degli operatori.
 
Un progetto che ha visto la nascita nel 2018 e che, dopo aver iniziato a scavare sulla superficie del mondo del noleggio, quest’anno si pone l’obiettivo di andare più in profondità. Lo Ski Rental Summit 2019, promosso dall’equipe di ricerca Prowinter Lab, metterà noleggiatori, produttori e gli altri operatori del mondo della montagna su una piattaforma a dialogare per capire insieme in che direzione l’economia montana invernale si stia sviluppando e quali siano i punti di contatto per ipotizzare un futuro di cooperazione. «Lo Ski Rental Summit è l’appuntamento di Prowinter su cui vogliamo investire per dare un valore aggiunto crescente alla nostra manifestazione, e va ad arricchire un programma già ricco di premiazioni di atleti e di presentazioni di start up innovative - commenta Vera Poehl, Exhibition Manager di Prowinter – e l’obiettivo del Summit è di riunire produttori e noleggiatori sotto lo stesso tetto, e per farlo abbiamo pensato di affiancare al lavoro di Prowinter Lab testimonianze autorevoli per arricchire la discussione».
 
Il Summit dedicato al noleggio è previsto per le ore 16 di mercoledì 10 aprile e sarà strutturato in una prima parte in cui Prowinter Lab e Manuela Viel, direttrice di Assosport e che farà da portavoce per FESI (Federation of the European Sporting Good Industry), presenteranno i dati in loro possesso in riferimento al mercato invernale 2018/19, una comparazione dei numeri emersi dalle analisi dei due player, a cui seguiranno alcuni momenti di confronto su tematiche di grande interesse come “Future of Rental”, “Produttori”, “Sicurezza” e “Qualità del servizio”. Il tema del “Future of Rental” sarà sviscerato da Pietro Colturi (Burton), Corrado Macció (Pool Sci) e Tine Demec (Elan) per dare voce ai produttori, da Francesco Bosco (Funivie Madonna di Campiglio) in rappresentanza degli impiantisti e da Ermanno Zini (Rent and Go) in qualità di esponente della realtà del noleggio. Nella “tavola rotonda” dedicata agli interessi dei produttori sarà ancora Corrado Macciò in veste di incaricato del gruppo di lavoro “Rental” di Assosport (Associazione Nazionale fra i Produttori di Articoli Sportivi) a far emergere il punto di vista della categoria e i diversi approcci nei confronti della realtà del rental.
 
Trattando del tema “Sicurezza” si parlerà nello specifico dell’importanza degli attacchi da sci, della loro manutenzione e controllo, e si aprirà una finestra di dialogo riguardo ai caschi con il contributo dell’azienda svedese MIPS mentre in fatto di “Qualità del servizio” si approfondiranno esperienze pilota in ambito europeo e della provincia di Bolzano nella profilazione e normativa della professione del “noleggiatore” e proposte di strategie di comunicazione tese a fornire agli utenti dei noleggi strumenti utili per difendersi dalle cattive esperienze di noleggio. 
In ogni confronto si darà spazio a tutte le categorie coinvolte così da avere uno sguardo di insieme il più completo possibile. L’ingresso al Summit è aperto al pubblico e gratuito fino a esaurimento posti.
 
Lo Ski Rental Summit è solo uno dei numerosi appuntamenti che animeranno la tre giorni di Prowinter: la ricca agenda della fiera, infatti, si animerà grazie alle premiazioni degli atleti FISI che hanno animato la stagione agonistica, alla presentazione dei progetti innovativi dello Startup Village, alle consegne dei diplomi ai nuovi maestri di sci e a tantissimi altri momenti di festa da vivere tutti insieme.





Tipworld: Il punto d’incontro per l’economia della Val Pusteria

Con la terza edizione del Tipworld Forum, la fiera della Val Pusteria diventa sempre più il principale appuntamento per le associazioni e l’economia dell’area orientale della nostra regione. Le due giornate riservate ai visitatori specializzati, lunedì 8 e martedì 9 aprile, presentano ancora una volta quattro appassionanti eventi dedicati ai temi di orientamento al futuro. 

Il successo del Tipworld Forum prosegue anche quest’anno con la terza edizione della manifestazione. Lunedì 8 e martedì 9 aprile nella casetta di legno al centro dell’area dei tendoni fieristici si terranno nuovamente interessanti convegni e meeting. Responsabili del programma sono i partner di Tipworld come Sviluppo Città Brunico, Cassa Raiffeisen Brunico, Unione Albergatori e Pubblici Esercenti (HGV), lvh.apa Confartigianato Imprese e Center for Advanced Studies, Eurac Research. Il Tipworld Forum è una piattaforma di scambio, discussione e riflessione comune sugli sviluppi e le opportunità del futuro.

Forum imprenditori Brunico 

Sviluppo Città Brunico, che ha contribuito alla nascita del Tipworld Forum, è presente anche in occasione della terza edizione con l’ormai irrinunciabile Forum imprenditori. L’esclusiva serata dedicata al networking dal tema “Dipendenti: la chiave del successo. La nuova cultura del lavoro come un’opportunità per il successo dell’azienda” affronta una delle maggiori sfide odierne con relatori di altissimo livello: Dorotea Mader, business coach, Heinrich Dorfer di Quellenhof Luxury Resort Passeier e il presidente del Gruppo Oberalp, Heiner Oberrauch. 

Lunedì sera a partire dalle ore 18:30 su invito

Innovazione in salsa altoatesina 

Già il lunedì mattina lvh.apa Confartigianato Imprese invita alla colazione crowdfunding! Qui i partecipanti scopriranno tutto quello che c’è da sapere sul tema e conosceranno quattro promotori di progetti che hanno già lanciato con successo campagne di crowdfunding. L’obiettivo di Crowdfunding Alto Adige è quello di offrire alle PMI (piccole e medie imprese) altoatesine e alle menti creative uno spazio per presentare i propri progetti innovativi, ottenere supporto e rafforzare i cicli produttivi regionali. Questa manifestazione ha luogo nell’ambito del progetto CRAUT4SME ed è sostenuta dal Fondo europeo di sviluppo regionale (Fesr) e dalla provincia autonoma di Bolzano. 

Lunedì mattina a partire dalle ore 9:00 

Smart Cities

In tutto il mondo, sempre più città sviluppano concetti per Smart Cities. Dopo una prima fase di riqualificazione puramente tecnologica, i decisori politici si stanno concentrando sempre di più

sulle esigenze della popolazione locale, con l’obiettivo di migliorare la qualità di vita generale degli abitanti delle città. Le sfide e le opportunità future di sviluppo urbano smart verranno esaminate durante il convegno del Center for Advanced Studies di Eurac.

Lunedì pomeriggio a partire dalle ore 13:00

Sviluppo del settore alberghiero e della ristorazione 

In occasione dell’incontro informativo dell’HGV, Evelin Schieder, direttrice del dipartimento legale dell’HGV, discuterà della nuova legge provinciale per il territorio e il paesaggio e sulle possibilità di sviluppo a essa collegate delle imprese turistiche. Klaus Schmidt, responsabile di consulenza aziendale per l’HGV, presenterà il tema “Dall’idea all’attuazione: concetti che pagano” e Carmen Dezini, collaboratrice del dipartimento IT dell’HGV / Online Marketing, mostrerà il funzionamento del marketing nella vendita diretta online. Al termine seguirà una discussione con gli esperti dei vari settori, i quali saranno a disposizione per fornire ulteriori informazioni. 

Martedì 9 aprile a partire dalle ore 10:00

La 41a edizione di Tipworld si terrà da sabato 6 a martedì 9 aprile, dalle ore 9:30 alle ore 18:00 presso la Piazza Mercato di Stegona a Brunico.

Startup Village: A Prowinter una finestra sul futuro

Cinque imprese provenienti da tutto il mondo con una missione in comune: influenzare il futuro degli sport invernali. Ecco, in sintesi, l’essenza di Startup Village. Il contest indetto da Fiera Bolzano punta a scovare i progetti più innovativi che saranno l’apripista al domani della montagna. Le aziende che si candideranno  e che saranno selezionate avranno la possibilità, durante la fiera, di esporre le proprie innovazioni a una giuria specializzata che ne selezionerà le due vincitrici.

Il mondo della montagna si manifesta come una realtà fluida e in continuo sviluppo. È questo il motivo per cui Prowinter ha inaugurato nel 2016 lo Startup Village: uno spazio dedicato ai giovani imprenditori e ai loro progetti. Startup Village nasce dalla attenta operazione di ricerca su scala internazionale di tecnologie innovative fatta da Prowinter, la fiera “trade” dedicata al business degli sport di montagna in programma a Bolzano dal 9 all’11 aprile 2019, e per la quale, l’iniziativa Startup Village, avrà un ruolo centrale. 

Le imprese selezionate avranno la possibilità di soggiornare a Bolzano durante i giorni di Prowinter e di incontrare centinaia di potenziali clienti presentando loro i propri progetti.

L’opera di scouting promossa da Prowinter si basa su tre criteri precisi: startup che offrono servizi/prodotti per il settore del noleggio, startup che offrono servizi/prodotti per lo sport di montagna, ovvero abbigliamento, attrezzature, tecnologia e startup che offrono soluzioni innovative per il Mountain tourism.

Startup Village è, quindi, una piattaforma per l’accoglienza e una cassa di risonanza per le più innovative idee progettate per il mondo della montagna. Un luogo che è, soprattutto, un’occasione e un impegno: da una parte è una importante occasione d’incontro tra le startup selezionate, esperti ed aziende affermate nel settore per dare vita e generare nuovi impulsi; dall’altra, è un impegno di Fiera Bolzano ad aprire il proprio sguardo a un futuro non così lontano.

Di tutte i progetti che arriveranno a Fiera Bolzano ne saranno selezionati cinque. Questi animeranno la tre giorni di Prowinter con momenti di presentazione che si svolgeranno sul palco centrale di Fiera Bolzano e saranno giudicate da un pool di esperti che decreteranno le due vincitrici. Le imprese vincitrici del concorso riceveranno in premio uno stand preallestito in occasione dell’edizione 2020 di Prowinter. Nel pool dei partner di Prowinter Startup Village, organizzato in collaborazione con WhatAVenture ci sono Brennercom e Plank. 

Nell’edizione 2018 di Prowinter il contest indetto da Startup Village è stato vinto dall’islandese Hallas che ha presentato una nuova tipologia di barella per il primo soccorso. Quando un incidente si verifica in circostanze “scomode”, come sui pendii montani, non è facile avvicinarsi alla zona: notando che le barelle sul mercato sono piuttosto pesanti da trasportare e scomode per le motoslitte o per il trasporto in generale, Hallas ha progettato barelle leggere che possono essere piegate e si adattano meglio ad impieghi in quota.

Insieme ad Hallas è stata premiata anche la tedesca Bluebird Mountain con l’innovativo PowderBuddy: un prodotto progettato pensando alla sicurezza in caso di valanghe per sciatori, snowboarder e chiunque si muova in aree a rischio di valanghe. PowderBuddy è un drone ripiegabile che si fissa su un tubo montato allo zaino. In una situazione pericolosa il drone viene sparato fuori dal suo tubo, si apre e tiene traccia del segnalatore di valanghe dell'utente sopra la massa di neve.

 

ComoCasaClima cresce e si chiamerà “Klimahouse Lombardia”

Cambio di nome per ComoCasaClima, edizione locale della fiera Klimahouse dedicata al risanamento e all’efficienza energetica in edilizia, che si espande e assume un ruolo sempre più strategico per gli operatori del settore della Lombardia. La manifestazione, giunta alla sua terza edizione, si presenta per la prima volta nella sua nuova veste dal 4 al 6 ottobre a Lario Fiere, in provincia di Como.

Un format di successo per l’edizione itinerante di Klimahouse in Lombardia promossa da Fiera Bolzano che, in occasione della sua terza edizione si presenta con il nuovo nome “Klimahouse Lombardia” e logo rinnovato scelti da Fiera Bolzano in accordo con i principali partner della manifestazione che si sono riuniti a fine gennaio a Lario Fiere per la condivisione del programma degli eventi in calendario.

Numerose le aziende che hanno già confermato la propria adesione: realtà con sede in Lombardia e molte altre provenienti da tutta Italia tra cui Green Systems, Coverd, Molteni Carlo e C. Snc, Froling, CasaAttiva (Il legno su Misura), Bioisotherm, Hörmann Italia e Legnotech che presenteranno le soluzioni più innovative del settore.

A completamento dello spazio espositivo, Klimahouse Lombardia offrirà un ricco programma di appuntamenti di aggiornamento professionale ed eventi divulgativi aperti al pubblico per un panorama completo sugli ultimi trend dell’edilizia sostenibile e dell’efficienza energetica.

Cuore del programma di eventi di questa edizione, il convegno organizzato da Fiera Bolzano, dall’Agenzia CasaClima e dal CasaClima Network Lombardia. Coinvolti al tavolo di lavoro anche l’Ordine dei Geometri di Como e di Lecco, l’Ordine degli Ingegneri di Como, l’Ordine degli Architetti di Lecco e Confartigianato di Como e Lecco che cureranno eventi formativi e informativi rivolti ai propri iscritti. Tema cardine del ciclo di eventi, condiviso da tutti i partner coinvolti, “Costruire ambienti salubri per vivere bene”. La qualità degli ambienti per la salute e il benessere abitativo sono, infatti, i temi portanti dell’edilizia del futuro che, dalla scelta dei materiali ai processi produttivi, devono garantire la migliore qualità della vita.  

Per i privati interessati a ristrutturare o costruire casa, non mancheranno consulenze gratuite a cura di esperti CasaClima e le visite guidate a edifici certificati nelle vicinanze della fiera, per un confronto diretto con chi le ha costruite e con chi vive al loro interno per scoprirne i principali vantaggi.

L’8 maggio, nella suggestiva cornice del Mandarin Oriental di Blevio (CO), Klimahouse Lombardia verrà presentata in anteprima ufficiale riservata alla stampa, agli espositori e ai vertici delle associazioni di categoria: un’occasione unica per conoscere il “dietro le quinte” di questa manifestazione.

 

 

 

 

 

 

Il noleggio diventa virtuoso: Vertigo 2 a Livigno

Paolo Fiore è il gestore di Vertigo 2, struttura di noleggio sci di Livigno associato alla grande catena Skiset. Un esempio di successo su come affrontare il tema dello ski rental, anche attraverso sinergie con altri attori della destinazione. Fiore: «La nostra clientela ci tempesta di mail per assicurarsi che gli sci che noleggeranno per la settimana bianca siano di alta qualità».

Hashtag di riferimento: #Prowinter #noleggiosci #fierabolzano #sportinvernali 

L’inverno è nel pieno del suo svolgimento, buona parte dell’Italia è sommersa dalla neve e le montagne si popolano di turisti che trascorrono week end e settimane bianche all’insegna dello sport, e in particolare dello sci. In questo scenario Livigno è sicuramente una delle mete di maggior risonanza sia per il pubblico italiano che, soprattutto, per quello straniero grazie alla grande varietà di attività outdoor che si possono svolgere nel Piccolo Tibet.

Tra sci alpino, freeride, scialpinismo, snowboard, sci di fondo e ciaspole i turisti hanno solo l’imbarazzo della scelta e supportano le loro passioni grazie all’attività dei centri di noleggio che dispongono di tutta l’attrezzatura necessaria per vivere ogni sport al meglio.

VERTIGO 2, UNA REALTÀ DINAMICA

Tra i tanti centri presenti a Livigno abbiamo intervistato Paolo Fiore, gestore di Vertigo 2, e con lui abbiamo voluto capire il termometro della stagione in corso. 

«Dopo la grande “giostra” delle vacanze natalizie adesso vediamo un forte incremento di utenti nei fine settimana – esordisce Fiore - ma la clientela delle settimane bianche ci impegna anche nei giorni feriali». Vertigo 2, centro rental che fa parte della catena Skiset, ha aperto il suo inverno nei primi giorni di dicembre e la stagione si annuncia ancora molto lunga: «Se la neve ce lo consentirà andremo avanti fino ad aprile inoltrato, sfruttando anche le vacanze di Pasqua - prosegue il titolare dell’esercizio – e a oggi il bilancio è sicuramente positivo, speriamo di continuare così fino alla fine dell’inverno».

In una località dal forte carattere turistico, il lavoro del noleggiatore si basa sul calendario scolastico sia per quel che riguarda la tipologia di attrezzatura sia per quel che riguarda l’impiego di forze da utilizzare durante la giornata: «Durante il Natale ogni giorno noleggiamo in media 200 prodotti tra sci e snowboard e il nostro personale, composto da 6 persone, si deve interfacciare con utenti dalle differenti necessità». 

DALL’ESTERO DECINE DI MAIL DI RICHIESTA INFORMAZIONI

Dagli sciatori esperti ai bambini, passando per il pubblico femminile sempre più specializzato che inizia a chiedere sci specifici da donna. «Il pubblico della famiglia è estremamente variegato e, per esempio, i casi di sciatori principianti e bambini rappresentano solo una piccola percentuale della nostra clientela – prosegue Fiore – e lo vediamo dal sempre più crescente numero di utenti esperti che mandano decine di mail per controllare e verificare la qualità dell’attrezzatura che noi gli forniremo».

Di questa ultima categoria di sciatori “competenti” è curioso rilevare come sia soprattutto la clientela straniera quella più esperta, e a tal proposito Paolo Fiore non ha dubbi: «Sono oltre vent’anni che francesi e inglesi hanno scoperto l’utilità e le potenzialità del servizio a noleggio. Gli italiani, che qui a Vertigo 2 compongono solamente il 15% della clientela totale, sono molto più inesperti perché l’abitudine al rent non si è ancora affermata totalmente».

PUNTO DI FORZA: LA QUALITÀ

Presso la struttura che fa parte del network Skiset sono disponibili più di 800 prodotti tra sci e snowboard ma non solo: «La nostra zona è perfetta per qualunque sport che si può praticare sulla neve: ecco perché noi noleggiamo anche attrezzatura per lo sci di fondo, sci alpinismo e ciaspole» e a questo punto Fiore ci tiene a sottolineare un aspetto: «Ah! E logicamente diamo anche i caschi ai nostri clienti perché la sicurezza in pista deve essere sempre messa al primo posto».

A supporto di questa ultima affermazione il titolare di Vertigo 2 ci ricorda che «In autunno tutto il personale che lavora da noi ha partecipato a corsi di formazione sull’utilizzo dei macchinari per la laminatura, ristrutturazione del fondo e taratura di sci e attacchi – prosegue Fiore – e la qualità del prodotto che offriamo al cliente deve essere massima e proprio per questo anche tutte le azioni di service (lamine, fondo…) sono svolte con la massima attenzione».

Naturalmente, la forza di una destinazione turistica sta anche nella sinergia e cooperazione che i numerosi attori riescono a costruire insieme. Per esempio Vertigo 2 vede una stretta collaborazione con le scuole sci: «Numerosi maestri di sci trascorrono molto tempo presso il nostro esercizio, e in questo modo raggiungiamo un duplice obiettivo: da una parte si promuovono presso la clientela che arriva nei primi giorni a Livigno - conclude Paolo Fiore – e dall’altra aiutano i clienti nella scelta dell’attrezzatura ideale per loro, supportandoci così nella scelta dello sci». Un esempio concreto, quello di Vertigo 2 e le scuole di sci da rubricare alla voce “fare squadra”. 


una fiera che mette l’uomo al centro

Si è appena conclusa un’edizione positiva di Klimahouse, che quest’anno ha messo l’uomo al centro dell’attenzione. Questo lo hanno dimostrato le oltre 450 aziende e le 25 startup presenti e lo hanno sottolineato anche i keynote speakers del congresso internazionale. Con 36.000 presenze Klimahouse si attesta come manifestazione di riferimento in Italia per l’efficienza energetica e il risanamento energetico e quest’anno si è spinta anche all’estero e ha ospitato delegazioni e ospiti d’onore anche da altri Paesi.

Klimahouse è un importante punto d’incontro per aziende e professionisti che a loro volta sono a disposizione dei cittadini per offrire nuove soluzioni, nuovi prodotti e nuovi metodi per ristrutturare e risanare gli edifici. Klimahouse 2019 ha sottolineato e fatto toccare con mano come l’innovazione e la ricerca siano importanti per tutto il comparto dell’edilizia. 

“Siamo molto soddisfatti dei risultati di Klimahouse 2019, un’edizione ricchissima di eventi e di momenti di networking tra aziende, professionisti, istituti di ricerca e associazioni di categoria”, sottolinea il direttore di Fiera Bolzano Thomas Mur, “inoltre è da mettere in evidenza l’impatto sempre più internazionale che sta acquisendo Klimahouse con la presenza di delegazioni importanti dall’Olanda, dalla Grecia e dalla Baviera.”

 “The human factor” è stato il cuore del Klimahouse Startup Village 2019, con 25 startup da Italia, Germania, Austria e Svizzera, che hanno portato una ricca molteplicità di materiali e prodotti. Tra queste si è aggiudicata il Klimahouse Startup Award 2019 “Tante Lotte Design”, con i pannelli acustici in lana di pecora tirolese.

E’ giunto il momento di mettere l’uomo al centro, dando ancora più valore al comfort abitativo e alla salute di chi abita e vive gli edifici e per fare in modo che i cittadini possano risparmiare in bolletta. Questo si è percepito alla quattordicesima edizione di Klimahouse, grazie all’esposizione di oltre 450 aziende leader in questo settore. 53 aziende si sono candidate per l’edizione 2019 del Klimahouse Trend, che ha visto come vincitore assoluto l’azienda ECOSISM per il prodotto “GENIALE CAPPOTTO SISMICO”, una soluzione integrata e multifunzionale che riesce ad abbinare sicurezza sismica e isolamento termico ottimizzandone i costi. 

L’uomo è stato messo al centro anche dai keynote spekers del congresso internazionale, che hanno sottolineato la necessità di un vero e proprio cambiamento nel modo di pensare di ogni singolo per poter affrontare le sfide ambientali del nostro tempo. Anche il congresso e i quasi 150 eventi di Klimahouse hanno goduto di un’elevata participazione. Molto ben frequentati anche i tour guidati ed in particolare la sezione di “Living Experience”, che offre la possibilità di incontrare e confrontarsi direttamente con chi vive in edifici riqualificati secondo standard CasaClima, oltre che con il progettista.

Klimahouse 2019 ha dimostrato un forte carattere internazionale, con quasi un terzo di aziende provenienti dall’estero e relatori al congresso internazionale da Olanda, Stati Uniti, Germania, Austria e Italia. Inoltre, quest’anno hanno visitato la fiera il Console Olandese, una delegazione di progettisti dalla Grecia e una delegazione di imprenditori della Baviera. L’importanza della figura dell’artigiano per il comparto dell’edilizia sostenibile è stata sottolineata dalla presenza del Presidente del CNA nazionale, Daniele Vaccarino, insieme con i Presidenti del CNA delle sezioni Friuli, Veneto e Trentino Alto Adige, che hanno portato in fiera una cospicua delegazione di artigiani da queste regioni.

Le aziende si sono dichiarate molto soddisfatte della quattordicesima edizione di Klimahouse e soprese dal forte e continuo afflusso.

Francesca Rampogna, Marketing Communications Manager di Knauf Insulation afferma: “È il primo anno che partecipiamo da protagonisti a Klimahouse e siamo davvero piacevolmente sorpresi e contenti dell’affluenza al nostro stand. Ci sono tanti professionisti e addetti ai lavori interessati ai nostri prodotti. Già la mattina del primo giorno a poche ore dall'apertura, più di 70 persone avevano visto e apprezzato il nostro video 3D che evidenzia le caratteristiche uniche della nostra lana di vetro e roccia in Ecose. Data la grande affluenza facevamo davvero fatica a stare dietro a tutti i visitatori dello stand. Il target di riferimento del pubblico per noi è quello giusto. Un complimento al team di Klimahouse per l’organizzazione impeccabile e l’ottimo servizio al cliente che abbiamo riscontrato.” 

“Klimahouse è la vetrina più importante per presentare un nuovo sistema costruttivo come il nostro, molto innovativo in quanto siamo gli unici a prefabbricare un tetto in bioedilizia. Non ci aspettavamo questa affluenza di persone, pensavamo i quattro giorni si svolgessero nella normalità del primo giorno, invece gli ultimi due giorni ci hanno sorpresi letteralmente”, afferma Dominik Gallè di EcoLive, proveniente dalla Calabria per presentare un sistema di isolamento in sughero, anche lui presente per la prima volta e sorpreso dalla forte affluenza.

Molto contente anche le aziende presenti da più anni a Klimahouse. Christian Tomasini, Area Sales Manager di Rotho Blaas afferma: “Si trovano poche fiere con questa affluenza, per noi è la fiera di casa e i nostri clienti si aspettano di trovarci qui. Arrivano sempre molti progettisti a visitarci e quest’anno anche di più rispetto all’anno scorso. Il pubblico sta cambiando e anche gli espositori hanno cambiato approccio per accontentare anche il consumatore finale, noi siamo molto contenti che la fiera ora si svolga da mercoledì a sabato”.

Della stessa opinione anche Stefania Kaswalder, Responsabile Marketing di Riwega: “Klimahouse è andata molto bene, affluenza record come da abitudine, soprattutto il giovedì abbiamo avuto lo stand strapieno di clienti nuovi e storici. Per noi l’eliminazione della domenica è stata fondamentale, visto che puntiamo al B2B. Klimahouse è la nostra fiera di casa, la più importante che abbiamo, e siamo molto fiduciosi anche per il dopo fiera”.

Klimahouse ha ospitato, per la seconda volta, nella prima giornata di fiera, anche Klimamobility, la principale conferenza in Alto Adige dedicata alla mobilità sostenibile, alla quale hanno assistito oltre 200 persone interessate al futuro della mobilità e al ruolo che essa gioca all’interno dell’assetto urbanistico. 

Meteo

 
Read more

Avviso

FAIRGUIDE.COM , EXPO-GUIDE.COM, EVENT-FAIR, BUILDTEC MARKET.COM e INTERNATIONAL FAIRS DIRECTORY

Attenzione

Invitiamo i nostri espositori a fare ATTENZIONE a proposte inviate da FAIRGUIDE.COM, EXPO-GUIDE.COM, EVENT-FAIR e BUILDTEC MARKET.COM per l'inserimento nei relativi annuari