Klimahouse Prize 2022

Klimahouse Press Release

I nomi dei finalisti

I premi saranno assegnati durante la cerimonia del 20 maggio

Nella terza giornata di Klimahouse 2022 (a Fiera Bolzano dal 18 al 21 maggio) saranno annunciati i vincitori delle 5 categorie premiate dalla manifestazione internazionale sulla sostenibilità, l’efficienza energetica ed il risanamento in edilizia.

Sullo sfondo della Green Architecture, spiccano innovazione, economia circolare e capacità di evoluzione del mercato. La gara si gioca proprio su questi tre fronti e non sarà semplice decretare i vincitori tra le migliori realtà dell’edilizia sostenibile. Klimahouse Prize è un riconoscimento sempre più ambito, che nell’edizione 2022 di Klimahouse, a Fiera Bolzano dal 18 al 21 maggio, individuerà le eccellenze del settore nelle categorie Innovation, Circle e Market Performance. Ulteriori due premi saranno assegnati per le Startup e le Startup Mobility: a queste aziende è riservata un’area espositiva nello spazio dedicato, il Future Hub.

I 9 finalisti delle prime tre categorie - che nei primi due giorni della Fiera, insieme ai finalisti delle due categorie dedicate alle startup, avranno la possibilità di presentare al pubblico i propri progetti sotto forma di pitches - attendono di conoscere il verdetto: venerdì 20 maggio alle 15 si terrà sull’Innovation Forum la cerimonia ufficiale delle premiazioni, trasmessa anche in diretta streaming.

La manifestazione internazionale sul risanamento, la sostenibilità e l'efficienza energetica in edilizia è l’occasione per conoscere prodotti in grado di innovare con tecnologie all’avanguardia, ad alte prestazioni, capaci di inserirsi nell’ottica dell’economia circolare. Come quelli che sono arrivati in finale al Prize 2022.

Per la categoria Innovation i finalisti sono:

  • Leneco con LinaHaus, case di puro legno, con pareti realizzate completamente in legno, rendendo superflui strati barriera e altri isolamenti termici. Naturalezza, stabilità dimensionale, ermeticità, coibentazione, a prova di cedimento, protezione dalle radiazioni sono le caratteristiche di queste strutture.
  • Schöck Bauteile con Schöck Tronsole®, la soluzione completa per un efficace isolamento al rumore da calpestio nel vano scale e un’eccellente protezione acustica: l'isolamento acustico migliorato che aumenta il valore dell'edificio.
  • Senini con Bio Beton®, un materiale isolante massiccio che combina proprietà di isolamento e massa termica. Composto da Canapulo (truciolato di canapa certificata CenC) e Calce Naturale. Caratterizzato da alta capacità isolante, bassa energia incorporata e capacità di assorbire CO2 dall’atmosfera.

In finale per Circle:

  • Holzius con Holzius - elementi in legno massiccio, sistema di costruzione in legno massiccio senza colla e metallo, che soddisfa sia i più alti standard nell’ambito della bioedilizia che i requisiti tecnici dell'edilizia moderna. A tenuta d’aria, senza cedimenti, indeformabile e protettivo.
  • Pedone Working con CANAPAFOR green, un mattone termico e deumidificante 100% naturale in legno di canapa e legante aereo, che unisce leggerezza e prestazione termoacustica alla regolazione dell'umidità. Idoneo per alte prestazioni a basso impatto economico in bioedilizia, nuove costruzioni, efficientamenti energetici.
  • Tecnosugheri con CORKPAN, pannello isolante in sughero espanso, totalmente naturale, ottenuto tramite processo termico di espansione, senza aggiunta di colle o di sostanze chimiche. Permeabile al vapore, ma insensibile ad acqua e umidità: caratteristiche che conferiscono una stabilità dimensionale ed una durabilità eccezionali in ogni condizione.

I finalisti per Market Performance:

  • Griesser con METALUNIC V, veneziane interamente in metallo con lamelle autoportanti. Il profilo delle lamelle, particolarmente resistente al piegamento, è anche elegante e ideale per distinguersi da un punto di vista architettonico. Può funzionare con diversi sistemi di comando e garantisce comfort termico e visivo.
  • Clivet con SPHERA EVO 2.0 EASYHYBRID, sistema di pompe di calore splittate ibride in grado di calcolare in ogni condizione la risorsa (pompa di calore e/o caldaia) in grado di soddisfare la richiesta termica con la minor spesa economica. Si adatta ai vari ambienti e garantisce risparmio e altissima efficienza energetica.
  • Röfix con Thermosuber, intonaco termoisolante con prestazioni elevate. Con l’impiego dell’aggregato Aerogel, l’indice di isolamento del nuovo intonaco risulta superiore di almeno il doppio rispetto ai normali intonaci isolanti disponibili sul mercato. Leggero e applicabile all'interno e all'esterno senza l'utilizzo di pannelli isolanti.

La giuria sarà composta da esperti del settore energia-edificio-ambiente  impegnati in progetti di ricerca e sviluppo e realizzazioni di portata internazionale. A presiederla il Professor Niccolò Aste, Professore ordinario del Dipartimento di Architettura, Ingegneria delle Costruzioni e Ambiente Costruito del Politecnico di Milano. «Una collaborazione ormai consolidata quella fra il nostro ateneo e Klimahouse», commenta. «I criteri che seguiremo come giuria saranno minuziosi e molteplici, ma tutti convergenti verso la sostenibilità efficace e fattiva di un settore delle costruzioni che, mai quanto oggi, ha un estremo bisogno di abbattere i consumi, aumentare l’efficienza ed azzerare gli impatti. , L'obiettivo è quello di premiare i prodotti e le aziende migliorima anche di favorire la divulgazione su temi come il progresso tecnologico  e l'economia circolare nell'edilizia».

Le startup avranno due giurati dedicati: Stefano Dal Savio, Head of Tech Transfer Green - NOI Techpark e Eva Ogriseg, CEO TBA - Tyrolean Business Angel (categoria Startup); Camila Tellez, Plug & Play – Motorvalley Accelerator (Startup Mobility).

Partecipanti, selezionati in collaborazione con Blum, a Klimahouse Prize 2022 per la categoria Startup sono: BBB BioBuildingBlock; BRIX (Isinnova); Krill Design,; Maarmo; Mixcycling; Myamo; Nextome; Playwood (Space Matters); Vaia; WASH4GREEN; Zero CO2.

Selezionate per la categoria Startup Mobility: 2electron; Green independence; Hexadrive Engineering; Novac; Ohoskin; Reefilla; AccaIndustries.

«Questa edizione di Klimahouse, ricca di novità, con 400 espositori e più di 150 eventi, si caratterizza anche per una forte sensibilità verso i giovani», sottolinea Thomas Mur, Direttore di Fiera Bolzano. «Un ruolo di primo piano nella manifestazione spetta infatti alle startup più innovative nel settore delle costruzioni e della mobilità, protagoniste del Future Hub con i loro prodotti all'avanguardia, e la giuria avrà il delicato compito di individuare le migliori. Nelle quattro giornate di Klimahouse - per la prima volta suddivise in maniera tematica - si parlerà di architettura, economia circolare, edilizia in legno e vivere sostenibile, grazie alle realtà più virtuose, presentando soluzioni concrete e allo stesso tempo ispirando i professionisti presentando i trend più innovativi e futuristici del comparto».

Scarica il comunicato completo di foto

zip (863.62 KB)
Download

Siamo a tua disposizione