27 — 27.01.2022

Waiting for Klimahouse Wood Summit 2022

14:00 - 17:00

La diretta inizierà puntualmente su questo schermo.

Gratuito

Registrati subito

Waiting for Klimahouse Wood Summit 2022

Waiting for Klimahouse Wood Summit 2022

La città incontra il legno

Convegno digitale gratuito il 27 gennaio 2022

Klimahouse 2022 è stata spostata a maggio per motivi ormai sotto gli occhi di tutti. Ma fine gennaio è tempo di Klimahouse. Punto. Ci teniamo a esserci, a confrontarci, a scoprire nuove tendenze insieme alla Community del #costruirebeneviverebene. E quindi? 

E quindi insieme ai nostri partner ti invitiamo a Waiting for Klimahouse Wood Summit 2022, un convegno in live-streaming sul legno. Perché il legno è sempre più il materiale green di riferimento per l'edilizia innovativa, perché merita un approfondimento importante e perché ci prepara al Wood Summit in presenza che si svolgerà a maggio 2022 durante Klimahouse. Un'anteprima digitale insomma - e tu non puoi mancare!

Il convegno digitale Waiting for Klimahouse Wood Summit 2022 si rivolge a tutti gli attori del settore, dalle amministrazioni pubbliche ai progettisti fino alle maestranze e alle imprese. È un percorso di ripensamento dell'impiego del legno da elemento per interni, tetti e pannelli X-lam per case monofamiliari a struttura portante per condomini e strutture comunitarie, con un impatto significativo su intere città. 

Waiting for Klimahouse Wood Summit 2022 si terrà in lingua italiana senza traduzione simultanea. Verrà trasmesso in live-streaming dalla Sala Ortles del MEC di Bolzano giovedì, 27 gennaio dalle 14:00 alle 17:00. La partecipazione è possibile solo in formato digitale da remoto, gratuita e con registrazione obbligatoria. 

Ti aspettiamo! 

1 pomeriggio
6 relatori
50 sfumature del legno
zero costi

Vuoi partecipare gratuitamente a Waiting for Klimahouse Wood Summit 2022?

L'evento si può seguire solo in live streaming da remoto con registrazione gratuita.

Registrati subito

Parte 1 | ore 14:00 – 15:00 

Il panorama europeo dell'edilizia in legno 

 Moderazione: Maria Chiara Voci 

  

Il legno come strategia europea per la decarbonizzazione delle città

Relatore: Prof. Guido Callegari, Dipartimento di Architettura e Design Politecnico di Torino

La sfida della neutralità climatica lanciata dall’Europa mette al centro delle costruzioni innovative i bio-based materials. I componenti ingegnerizzati in legno e i relativi sistemi costruttivi fanno parte delle strategie per la transizione verso città a zero emissioni di CO2.

Analizzando esempi significativi di interventi di nuova costruzione e recupero del patrimonio immobiliare, vengono messi in luce i modelli, gli approcci adottati e le ricadute economiche ed ambientali.

Strutture di legno in ambito internazionale: iniziative pubbliche e private

Relatore: Ing. Franco Piva, Ergodomus

  • La filantropia per il legno – racconto della Laudes Foundation – progetto Built by Nature (network fra le realtà che si occupano di costruzioni in legno in Europa e sovvenzionano chi dimostra di avere progetti innovativi per attivazione di filiere legno)
  • Costruzioni in legno di grandi dimensioni a livello internazionale
  • Utilizzo di nuove tecnologie per la progettazione “a distanza”

Dagli Stati Uniti all’Italia

L’esperienza d’oltreoceano si applica al nostro territorio

Relatore: Arch. André Straja, GaS Studio

40 anni di progetti in legno a cavallo dell’oceano Atlantico. Quale traccia dell’esperienza nord americana dell’architetto André Straja nei nuovi progetti italiani.

Parte 2 | ore 15:30 – 16:30 

Cosa si sta muovendo in Italia 

Pur in assenza di fondi del PNRR

Moderazione: Maria Chiara Voci con Andrea Dell’Orto 


In Italia il PNRR al momento non ha destinato risorse dirette a stimolare l’edilizia in legno, ma solo a promuovere la creazione di filiere nazionali di produzione e trasformazione dei semilavorati. Dal punto di vista edilizio, i macro-fondi del PNRR oggi si concentrano sul Superbonus, senza alcun piano per diffondere la cultura del costruire in legno. Eppure, esistono alcuni casi di frontiera: questa sessione li vuole raccontare!

Come utilizzare il Superbonus per costruire in legno

Relatore: Mauro Frate, MFA – Bologna

L’esperienza dell’impresa Boraschi a Parma è la storia di come incrociando una buona progettazione, con l’uso di una tecnologia di prefabbricazione (che riduce tempi e costi), la solida esperienza di un team fatto di giuristi (che hanno interpretato la norma sulle demolizioni e ricostruzioni in deroga alle forme dell’edificio preesistente) e una corretta impostazione finanziaria, si possano porre le basi per una virtuosa rigenerazione di un’area ex industriale.

Esperienze di microfiliera italiana

Costruire bene in legno: la storia di un’impresa che ha convertito il proprio business formando tecnici e maestranze

Relatore: Claudio Bellocchio, Immobiliare Gardenia - Crosslight House

A Mulazzano, tra Milano e Lodi, sta sorgendo un quartiere realizzato interamente da edifici in legno (residenze singole, villette a schiera, multipiano, ecc.) tutti certificati CasaClima, che abbina alla sostenibilità del legno il comfort e le prestazioni delle migliori tecnologie sul mercato. Qui nulla è lasciato al caso e l'impegno a garantire la maggior durabilità possibile si estende dalla progettazione, all’esecuzione in cantiere e al monitoraggio dell'umidità delle strutture che seguirà per sempre gli edifici.

Parte 3 | ore 16:30 - 17:00 

L’architettura come sfida 

Moderazione: Andrea dell'Orto

Approcci e prassi per una qualità delle costruzioni in legno

Relatore: Prof. Paolo Simeone, Dipartimento di Architettura e Design Politecnico di Torino 

L’uso diffuso dei componenti ingegnerizzati in legno in edilizia è una storia recente, sviluppata a partire da un processo di innovazione tecnologica graduale che è partito negli anni 2000 con un tasso di crescita oggi esponenziale. Il passaggio dalle case unifamiliari agli edifici multipiano è il risultato di un'evoluzione delle tecnologie e dei quadri normativi di riferimento.

L'industrializzazione dei sistemi e componenti edilizi in legno per la gestione di progetti complessi, ha sviluppato diverse interpretazioni della qualità del costruito e del progetto di durabilità. Le visioni e le prassi sono rintracciabili attraverso un'analisi dei casi studio a livello internazionale. 


Partner
Media partner