Menu
21/11 - 24/11/2019
9.30 - 18.30
Clicca qui per vedere tutti gli eventi!
  Press area > Focus News

14/11/2019

Arredo 2019: small.living.dreams

Sognare un piccolo rifugio smart e sostenbile tutto per sé nella natura, magari cambiando spesso il paesaggio circostante, ecco cos’è small.living.dreams, la mostra principale di Arredo 2019 che avrà luogo a Fiera Bolzano dal 21 al 24 novembre.

Che siano tiny houses, mini houses, small houses o micro houses, comunque le si chiamino si parla di piccole case dei sogni, abitazioni molto piccole complete di tutto l’occorrente (cucina, zona giorno, zona notte e bagno) che di solito si basano tutte su un sistema del tutto ecologico. Costruite in materiali come il legno, la plastica, il vetro, dal design moderno, sono casette molto pratiche perché spesso trasportabili, fornite di ruote, che si possono posizionare in più posti e paesaggi, non richiedono adempimenti burocratici né allacciamenti tecnici. Infatti anche l’efficienza energetica è un aspetto fondamentale nella progettazione di queste nuove micro abitazioni. Small.living.dreams è un particolare modo di abitare low cost ed eco-friendly, sinonimo di libertà di vivere.

Nate in America le tiny houses sono un trend in crescita anche in Europa. L’interesse per queste abitazioni è decisamente cresciuto: sarà per un mercato immobiliare che va male, una cattiva economia ed una maggiore consapevolezza ambientale. Inoltre permettersi un piccolo rifugio sta diventando sempre più accessibile a qualsiasi tasca. Sul mercato sono presenti molti modelli a partire da circa 25.000 Euro.

‏E in Italia? Il noto architetto Renzo Piano ha realizzato delle micro case Diogene di 2,4 metri quadri di superficie e 3,2 di altezza in legno di tiglio e alluminio. Questa mini abitazione ha tutto il necessario, compreso un bagno con toilette biologica, ed è estremamente ecosostenibile. Sono presenti pannelli solari e cellule fotovoltaiche per la corrente elettrica, e una cisterna per la raccolta e la purificazione delle acque piovane.

Per vivere in una tiny house bisogna essere pronti a uscire dalla cultura del consumo. Non c’è nessun posto dove mettere la roba in più.

Ad Arredo 2019, dal 21 al 24 novembre, l’esposizione small.living.dreams, organizzata in collaborazione con l’arch. Ute Oberrauch, mostrerà molti aspetti di questo interessante trend portando alcuni significativi esempi di tiny-small-mini-micro-smart-houses. Un percorso di visita emozionante per ispirare nuovi modi di abitare anche la propria casa tradizionale che fa risaltare l’amore per i dettagli, la multifunzionalità, l’utilizzo in verticale degli spazi, l’arte della trasformazione, un’efficace progettazione di spazio e luce. La domanda che sottende la mostra e gli incontri che si terranno in fiera sul tema è: di che cosa mi voglio circondare nel mio piccolo regno? che cosa fa parte della mia casa dei sogni?