Fiera Bolzano
Share |




Ultime news

HOTEL, QUATTRO APPUNTAMENTI DEDICATI AL MONDO DELLA PIZZA

HOTEL
Dalla sfida tra pizzaioli al seminario sulla professione, dalle idee per il business a un momento dedicato ai giovani apprendisti: ad Hotel 2014 un nutrito calendario di appuntamenti per approfondire e valorizzare uno degli alimenti più apprezzati dagli italiani, la pizza. Seconda solo alla pasta per volumi consumati nei paesi occidentali, la pizza è da sempre l’alimento che più caratterizza l’Italia. Dando uno sguardo ai numeri, questo trend è ancora più chiaro: secondo i dati Fipe (Federazione Italiana Pubblici Esercizi), nel 2013 il giro d’affari nel mondo legato al mercato della pizza ha raggiunto i 62 miliardi di euro. Di questi, il 78% si deve a quattro soli paesi: Italia, Germania, Francia e Spagna. Nel nostro Paese la pizza è tra i prodotti più apprezzati dai consumatori. A testimoniarlo sono le oltre 60mila pizzerie, delle quali 21 mila da asporto, dislocate lungo tutto lo “Stivale”, con una forza ... Continua
HOTEL, QUATTRO APPUNTAMENTI DEDICATI AL MONDO DELLA PIZZA

Dalla sfida tra pizzaioli al seminario sulla professione, dalle idee per il business a un momento dedicato ai giovani apprendisti: ad Hotel 2014 un nutrito calendario di appuntamenti per approfondire e valorizzare uno degli alimenti più apprezzati dagli italiani, la pizza.

Seconda solo alla pasta per volumi consumati nei paesi occidentali, la pizza è da sempre l’alimento che più caratterizza l’Italia. Dando uno sguardo ai numeri, questo trend è ancora più chiaro: secondo i dati Fipe (Federazione Italiana Pubblici Esercizi), nel 2013 il giro d’affari nel mondo legato al mercato della pizza ha raggiunto i 62 miliardi di euro. Di questi, il 78% si deve a quattro soli paesi: Italia, Germania, Francia e Spagna. Nel nostro Paese la pizza è tra i prodotti più apprezzati dai consumatori. A testimoniarlo sono le oltre 60mila pizzerie, delle quali 21 mila da asporto, dislocate lungo tutto lo “Stivale”, con una forza lavoro di 100 mila addetti. Sempre secondo i dati Fipe, in Italia si consumano 56 milioni di pizze a settimana, equivalenti a circa 3 miliardi l’anno. Un vero e proprio “boom” che da street food o alternativa economica al ristorante rende questo alimento ancora più interessante, catturando l’interesse di chef e gourmet.

Ecco perché la 38esima edizione di Hotel - fiera internazionale dedicata al settore dell’ospitalità, organizzata da Fiera Bolzano con il patrocinio di Federalberghi e la collaborazione dell’Unione Albergatori e Pubblici Esercenti dell’Alto Adige (HGV) – ha deciso di dedicare dal 20 al 23 ottobre uno spazio speciale proprio alla pizza e alla pasta, con una serie di appuntamenti organizzati in collaborazione con la rivista “Pizza e Pasta Italiana”, leader nel settore, e la Scuola Italiana Pizzaioli.

Si comincia lunedì 20 ottobre con la gara “Giropizza d’Europa”, in cui 30 pizzaioli si sfideranno a colpi d’impasto nella preparazione della migliore pizza della casa. A partire dalla mattina, nell’area riservata a Pizza e Pasta Italiana, i concorrenti faranno assaggiare le loro pizze a una giuria di esperti, che valuteranno il piatto secondo criteri di gusto e cottura. I primi 10 classificati avranno la possibilità di accedere alla finalissima, in programma a marzo 2015 in Germania.

Martedì 21 ottobre si prosegue con “Professione Pizzaiolo”, il seminario dedicato ad approfondire i segreti di questo mestiere, dagli impasti e le farine che possono dare il migliore rapporto qualità-prezzo all’aspetto formativo e della ricerca e dell’importanza dell’esperienza nel settore. L’appuntamento sarà tenuto dagli istruttori della Scuola Italiana Pizzaioli.

Mercoledì 22 ottobre sarà la volta di “La pizza non è solo rotonda…”, dove verranno presentate alcune idee di successo per chi vuole rinnovare il proprio menù all’insegna della qualità, ma a costi contenuti.

L’ultima giornata di Hotel, giovedì 23 ottobre, si chiuderà infine con “A scuola di Pizza”, una giornata dedicata ai ragazzi degli istituti alberghieri che per l’occasione si trasformeranno in pizzaioli per un giorno, realizzando impasti e cuocendo le proprie pizze al momento. L’evento è organizzato in collaborazione con i docenti della Scuola Italiana Pizzaioli.

L’appuntamento per approfondire queste e altre tematiche legate al mondo della ristorazione e dell’hotellerie è dunque dal 20 al 23 ottobre a Bolzano con Hotel, che nel 2013 ha superato il tetto delle 20mila presenze, con oltre 600 espositori e un centinaio di giornalisti accreditati.

Tutte le informazioni sulla manifestazione in tempo reale su: www.hotel.fierabolzano.it

Artigianato tradizionale altoatesino alla Kreativ 2014

KREATIV
Quello che nel passato era considerato un passatempo di contadine e contadini durante i periodi invernali è diventato, ai giorni nostri, un importante mezzo che garantisce la continuazione e lo sviluppo di abilità legate alla tradizione. Ottimi esempi di questo artigianato altoatesino si possono ammirare ed acquistare al salone della manualità creativa e della decorazione Kreativ da venerdì 19 a domenica 21 settembre a Bolzano.L’artigianato artistico ricopre in Alto Adige ... Continua

Artigianato tradizionale altoatesino alla Kreativ 2014

Quello che nel passato era considerato un passatempo di contadine e contadini durante i periodi invernali è diventato, ai giorni nostri, un importante mezzo che garantisce la continuazione e lo sviluppo di abilità legate alla tradizione. Ottimi esempi di questo artigianato altoatesino si possono ammirare ed acquistare al salone della manualità creativa e della decorazione Kreativ da venerdì 19 a domenica 21 settembre a Bolzano.

L’artigianato artistico ricopre in Alto Adige un importante ruolo nell’economia locale. Attraverso la lavorazione di una grande varietà di materiali naturali come cotone, legno, vimini, fibre e tanto altro, vengono realizzati meravigliosi prodotti per l’utilizzo casalingo e per la decorazione. Indicativo è il grande numero di officine artigiane e di artisti attivi sul territorio.

Kreativ - dal 19 al 21 settembre 2014 - dedica un intero settore all’Alto Adige, presentando in collaborazione con l’ “Artigianato contadino” del Südtiroler Bauernbund (Associazione dei coltivatori diretti altoatesini) antichi mestieri tradizionali come l’intreccio, il ricamo su cuoio, la tornitura del legno e altro ancora. Parallelamente, l’organizzazione “Bäuerinnen zeigen wie’s geht” (Organizzazione delle contadine altoatesine) offrirà corsi e dimostrazioni su speciali temi e tecniche come la lavorazione al tombolo, la lavorazione del feltro, l’intreccio floreale e ancora la realizzazione di sacchettini aromatici.

Tra le tante realtà creative ad offrire queste attività risaltano Südtiroler Wollwelt, Keramik Angelika, Federkielstickerei Xander (incisione su cuoio) e Bildhauerei Runggaldier. Inoltre, a raccogliere la sfida Kreativ è la Scuola professionale per l’economia domestica e agroalimentare di Egna, il quale obiettivo è quello di tramandare alle nuove generazioni altoatesine l’antica arte contadina e le sue opere tradizionali.

Il desiderio di Fiera Bolzano SpA è quello di innovare il mondo della creatività, valorizzando le tradizioni ereditate dal territorio alpino.

Ulteroiri informazioni su Kreativ: www.kreativitalia.it

Interpoma 2014, la più grande fiera della mela nella patria dell’agricoltura

INTERPOMA
Si avvicina l’appuntamento con la nona edizione dell’expo internazionale dedicata alla m ... Continua

Interpoma 2014, la più grande fiera della mela nella patria dell’agricoltura

Si avvicina l’appuntamento con la nona edizione dell’expo internazionale dedicata alla melicoltura nel territorio che vanta la più grande concentrazione di frutteti d’Europa e che da sempre fa del binomio agricoltura-turismo un proprio punto di forza

Ben 27.000 ettari di frutteti, 18.000 dei quali dedicati alla coltivazione delle mele e il cui raccolto rappresenta il 15% del totale europeo, fanno dell’Alto Adige la più vasta area continentale chiusa riservata alla frutticoltura. Sono una dozzina le varietà di mele che crescono nelle valli dolomitiche, di cui undici hanno ottenuto nel 2005 il marchio IGP. Circa 8.000 le aziende familiari che producono circa un milione di tonnellate di mele, la metà delle quali destinate all’export.

Sono solo alcuni dei numeri che descrivono il territorio dove dal 20 al 22 novembre prossimo si svolgerà Interpoma, la più grande manifestazione internazionale sulla mela, giunta quest’anno alla nona edizione. Un appuntamento diventato punto di riferimento per l’intero comparto melicolo, considerato il successo crescente registrato nelle ultime tre edizioni. Dal 2008 al 2012, infatti, si è misurato un incremento esponenziale di visitatori, passati da 11.653 a 16.017 (+37,5%) e di espositori (+33%). Anche sulla valenza internazionale della fiera non ci sono dubbi: nell’ultima edizione gli ospiti sono giunti da 60 Paesi e le aziende parlavano 17 lingue diverse.

L’Alto Adige, con la sua vocazione agricola e turistica, è quindi la location ideale per accogliere il personale specializzato del settore melicolo che arriverà da tutto il mondo. Da molto tempo il binomio tra agricoltura e turismo fa della Provincia Autonoma di Bolzano una delle zone più apprezzate da chi ricerca ospitalità, natura e cultura enogastronomica. Si parla di circa 30 milioni di pernottamenti all’anno in Alto Adige, di cui buona parte negli agriturismi. Attraverso il turismo, facilitato dalle bellezze naturali, da ottime comunicazioni e da servizi per i visitatori, le aziende agricole riescono a integrare il loro reddito.

«Per l’edizione 2014 ci attendiamo un ulteriore incremento di presenze – dichiara il Direttore di Fiera Bolzano Reinhold Marsoner – ormai Interpoma è una realtà nel panorama internazionale delle fiere del settore ortofrutticolo. Come sempre il congresso “La mela nel mondo” sarà l’appuntamento principale della manifestazione, perché contribuisce in modo importante al suo successo e alla sua autorevolezza. Ma non mancheranno le novità e le sorprese – conclude - per offrire sempre nuovi spunti di interesse ai visitatori».

Il pubblico di Interpoma 2014 potrà quindi vivere un’esperienza a 360° gradi, fatta di business, ospitalità, enogastronomia e natura. Nel programma della fiera non mancheranno visite ad alcune aziende agricole del territorio per dare la possibilità agli addetti ai lavori di vedere da vicino e toccare con mano la realtà dell’Alto-Adige.


Tutte le informazioni su Interpoma: www.interpoma.it
Twitter: @interpoma – facebook.com/interpoma

A Ottobre la terza edizione di Klimahouse Puglia

KLIMAHOUSE PUGLIA
Appuntamento dal 2 al 4 Ottobre alla Cittadella Mediterranea della Scienza di Bari per la terza ediz ... Continua

A Ottobre la terza edizione di Klimahouse Puglia

Appuntamento dal 2 al 4 Ottobre alla Cittadella Mediterranea della Scienza di Bari per la terza edizione di Klimahouse Puglia, mostra-convegno dedicata all’efficienza energetica e al risanamento in edilizia promossa da Fiera Bolzano per il mercato del sud Italia. Grazie alla collaborazione con l’Ordine degli Architetti, l’Ordine degli Ingegneri e il Collegio dei Geometri di Bari, i convegni in programma a Klimahouse Puglia consentiranno ai professionisti di ottenere crediti formativi.

3.200 m2 di esposizione, 20 eventi speciali, 70 aziende espositrici – di cui un terzo della Puglia -, 20 partner locali, oltre 3.000 visitatori attesi. Questi alcuni numeri della terza edizione di Klimahouse Puglia, dal 2 al 4 ottobre a Bari, che prende vita a seguito del successo riscontrato dalle due precedenti edizioni e grazie a una rinnovata collaborazione con le associazioni di categoria e con le istituzioni più dinamiche della Regione. Il sodalizio è stato confermato lo scorso 3 Giugno a Bari in occasione dell’incontro preliminare di Fiera Bolzano con tutti i partner della manifestazione.

Fiera Bolzano mantiene anche per l’edizione pugliese di Klimahouse, la formula collaudata di “Mostra-Convegno” che prevede un connubio tra spazi espositivi e un ricco programma di formazione e informazione: convegni, workshop, mostre a tema e visite guidate per “toccare con mano” costruzioni CasaClima presenti sul territorio.

Informarsi e scambiare idee. Questo il concept della manifestazione che offre agli operatori del settore del centro e sud d'Italia l'opportunità aggiornarsi sui più recenti prodotti e sistemi costruttivi, proposti dalle più selezionate aziende del settore, che garantiscono elevati standard di risparmio energetico.

In più, il ricco programma di eventi, che prevede oltre una ventina di appuntamenti, è l'occasione ideale per l’aggiornamento professionale di architetti, ingegneri, geometri, operatori edili e imprese specializzate in installazione. Consulenze personalizzate rivolte anche ai privati interessati a ottenere informazioni per costruire o ristrutturare la propria casa all’insegna del risparmio in bolletta energetica, del benessere abitativo, della tutela ambientale; prerogative che incidono in modo rilevante sull’incremento del valore immobiliare.

“Tema conduttore della nuova edizione di Klimahouse Puglia è la ristrutturazione”, anticipa il Direttore di Fiera Bolzano, Reinhold Marsoner. “Per tutelare realmente l’ambiente, è necessario intervenire sulle strutture già esistenti che devono essere adeguate ai nuovi canoni di sostenibilità ed efficienza energetica piuttosto che continuare a costruire ex novo”.

Sulla stessa lunghezza d’onda i partner e patrocinatori della manifestazione. Tra i più importanti: Regione Puglia, Comune di Bari, Provincia di Barletta Andria e Trani, CNA Puglia, Confartigianato di Bari, Confindustria Bari e Barletta, Andria e Trani, Istituto Nazionale di Bioarchitettura, Università degli Studi di Bari Aldo Moro, Ordine degli Architetti, Pianficatori, Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Bari, Ordine degli Ingegneri di Bari, AIDI, Collegio Geometri di Bari e il Network CasaClima Puglia.

Klimaenergy e Klimamobility dal 26 al 28 marzo 2015

KLIMAENERGY
L’appuntamento con Klimaenergy e Klimamobility è per primavera 2015: dal 26 al 28 marzo ... Continua

Klimaenergy e Klimamobility dal 26 al 28 marzo 2015

L’appuntamento con Klimaenergy e Klimamobility è per primavera 2015: dal 26 al 28 marzo aziende del settore energetico e della mobilità sostenibile si incontrano a Fiera Bolzano per presentare le tecnologie più innovative del momento. Accompagneranno l'esposizione aziendale il congresso internazionale, le visite guidate ad impianti implementati ed il Klimaenergy Award, organizzato in collaborazione con la Fondazione Cassa di Risparmio. 

Grande il consenso da parte delle aziende e dei professionisti delle energie rinnovabili sulla scelta di Fiera Bolzano di rendere Klimaenergy un appuntamento biennale e in molti hanno già manifestato l’interesse per la partecipazione alla prossima edizione, fissata dal 26 al 28 marzo 2015 in contemporanea con il salone per la mobilità sostenibile, Klimamobility. Inoltre, il progetto di Klimaenergy è quello di specializzare ulteriormente l’offerta espositiva della manifestazione, con un occhio di riguardo alle aziende estere con una presenza del 35% sulle oltre 150 attese e alle tematiche del congresso internazionale, che affianca la manifestazione.

„Il mercato italiano della gassificazione del legno è per noi nuovo e molto importante. Con la nostra sede a Bolzano e con la nostra presenza a Klimaenergy abbiamo l’obiettivo di posizionarci al suo interno”, dichiara Stefan Knopf, responsabile marketing della Burkhard Srl: “Siamo lieti di partecipare e siamo entusiasti della manifestazione: la fiera ha una buona presenza di pubblico specializzato, i media e gli operatori sono realmente interessati e per questo Klimaenergy è e rimane la nostra fiera più importante in Italia.”L’ingegnere Thomas Tschaftary, amministratore delegato della Ligento green power Srl afferma: „Il Trentino Alto Adige è una regione fatta apposta per le tecnologie legate al legno: vanta una vasta presenza di bosco, e quindi anche di legna, e soprattutto è esemplare per quanto riguarda le piccole reti di riscaldamento – oltre 50 in provincia – per le quali sono concepiti i nostri impianti. Siamo molto soddisfatti della fiera sia per quanto riguarda l’organizzazione che la frequenza di visite al nostro stand e soprattutto riguardo la qualità.”Anche l’Ing. Wolfgang Holzfeind, amministratore delegato della Geoliving GmbH, presente da sempre a Klimaenergy si dichiara molto soddisfatto di questa manifestazione: „C’è grande interesse da parte dei visitatori, lavoriamo bene e stabiliamo contatti interessanti.“

Questo nuovo percorso prevede la programmazione biennale di Klimaenergy e Klimamobility negli anni dispari a partire dal 2015 mentre, negli anni pari a partire dal 2016, Fiera Bolzano, in collaborazione con i propri autorevoli partner, mantiene l’organizzazione annuale di congresso internazionale di primo livello focalizzato sulle più attuali tematiche energetiche. A cadenza annuale, con la sola pausa prevista per l’edizione 2014, anche il Klimaenergy Award.

Avvisi

Invitiamo i nostri espositori a fare attenzione a proposte inviate da Fairguide.com e Expo-guide.com per l'inserimento nei relativi annuari: maggiori informazioni.

Avviso!  

Invitiamo i nostri espositori a fare ATTENZIONE a proposte inviate da FAIRGUIDE.COM, EXPO-GUIDE.COM, EVENT-FAIR e BUILDTEC MARKET.COM per l'inserimento nei relativi annuari: maggiori informazioni.

Eventi a Bolzano  

Meteo  

Follow us on  

Fiera Bolzano Messe Bozen on Facebook Fiera Bolzano Messe Bozen on LinkedIn Fiera Bolzano Messe Bozen on Twitter Fiera Bolzano Messe Bozen on Youtube Our NEWSLETTER

Fiera Bolzano Spa Piazza Fiera 1, I - 39100 Bolzano • tel: +39 0471 516000 • fax: +39 0471 516111 • info@fierabolzano.itfieramesse.bz@pec.it • P.IVA 00098110216 • copyright
Registro Imprese Bolzano nr. 00098110216 • Capitale Sociale interamente versato 23.000.000 • Informativa privacyPrivacy policyWeb Partner