Menu
13/09 - 15/09/2019
09.30 - 18.30
Clicca qui per vedere tutti gli eventi!
  Press area > Focus News

15/01/2018

Concorso di idee per scuole: La creatività come linguaggio universale

L’inclusione sociale è al centro di un concorso di idee per l’anno scolastico in corso. Classi delle scuole medie, superiori e professionali possono iscriversi fino al 2 febbraio. I progetti realizzati saranno presentati a Kreativ 2018, in programma dal 14 al 16 settembre a Fiera Bolzano.

“Se riusciamo a far crescere le potenzialità espressive e le capacità di osservazione e relazione delle persone in generale, con tutte le loro diverse abilità, si può riuscire a vivere un’esperienza cognitiva finalizzata all’integrazione, dove le contaminazioni culturali e sociali non possono che giovare a comunicare con un linguaggio universale, in cui le differenze diventano ricchezze”, così le artiste Elisabetta e Daniela hanno spiegato il tema dell’iniziativa alla scorsa edizione di Kreativ. Su suggerimento delle due creative di Vicenza è nato il concorso di idee per scuole, promosso da Fiera Bolzano in collaborazione con l’Area innovazione e consulenza del Dipartimento Istruzione e Formazione della Provincia Autonoma di Bolzano.

L’obiettivo è quello di sensibilizzare i ragazzi all’inclusione sociale, un tema di grande importanza ed attualità. Gli scolari saranno chiamati a confrontarsi intensamente sui temi della creazione e dello scambio comune con i loro compagni. La fantasia in fondo non conosce confini e la creatività è un linguaggio universale, con cui si possono esprimere sentimenti e pensieri superando barriere culturali e linguistiche. “Crediamo che da un mix di vari elementi nasca qualcosa di diverso e che ogni elemento sia necessario. Il contributo e la condivisione di tutti gli elementi di una classe porterà a qualcosa di nuovo ed innovativo. Abbiamo pensato alle scuole in modo che fin da piccoli i bambini vengano educati a condividere, a essere curiosi e a conoscere le differenze di ciascuno, non fermarsi all’aspetto fisico e quindi non avere paura di ciò che è diverso. Perché la diversità deve essere vista come una ricchezza e non come un limite”, sottolinea Daniela.

Il compito dà ampio spazio alla fantasia: si tratta di realizzare un’opera che dia una forma alla parola inclusione. Il progetto può essere presentato sotto forma di un oggetto di diversi materiali, oppure come performance, spot radiofonico o videoclip. La visita di una struttura sociale a loro scelta aiuterà gli alunni a raccogliere impressioni e informazioni. Fino al 6 giugno le classi delle scuole medie, superiori e professionali (escluse quelle dell’ultimo anno) potranno inviare ciascuna un progetto. La presentazione finale e la premiazione dei tre progetti selezionati si svolgerà il 14 settembre in occasione dell’ottava edizione del salone della manualità creativa, della decorazione e del fai da te a Fiera Bolzano.

Informazioni dettagliate e il modulo d’iscrizione sono disponibili online.