Menu
04/10 - 06/10/2019
9.00 - 18.00
Clicca qui per vedere tutti gli eventi!
  Press area > Focus News

03/09/2019

La sostenibilità come leva dell’innovazione tra edilizia pubblica e privata

Dall’Alto Adige alla Sicilia, dalla Lombardia alla Puglia, la necessità di rinnovamento del patrimonio scolastico secondo criteri di sostenibilità e di risparmio energetico è una priorità condivisa. Il ruolo delle Amministrazioni Pubbliche locali nell’estensione di una progettazione eco-compatibile agli spazi collettivi è uno dei temi di Klimahouse Lombardia, fiera specializzata nel risanamento e nell’efficienza energetica in edilizia. L’appuntamento con la manifestazione promossa da Fiera Bolzano è dal 4 al 6 ottobre presso Lario Fiere ad Erba in provincia di Como.

L’educazione allo sviluppo sostenibile parte da azioni concrete volte a migliorare la qualità dell’ambiente e il benessere dell’uomo. È da questi presupposti che Klimahouse Lombardia, edizione locale di Klimahouse a Bolzano, a fianco dello spazio espositivo presidiato da oltre 70 aziende di settore, presenta un variegato programma formativo: oltre 40 eventi di contorno tra cui convegni, workshop e visite guidate sul campo agli edifici più virtuosi certificati in Lombardia che ‘fanno scuola’.

Come la nuova palestra della Scuola Primaria Umberto Tagliabue a Desio, una struttura in cantiere in grado di trasmettere un forte messaggio sul piano didattico e di integrare elevate performance impiantistiche ai più alti criteri di sostenibilità ambientale.

L’edificio si configura come edificio nZEB ed è progettato secondo gli standard della certificazione di qualità “CasaClima Nature” che, oltre a garantire prestazioni energetiche di eccellenza superando i minimi nazionali e regionali, consente di raggiungere i più elevati livelli di benessere per chi usufruisce dello spazio.

Il committente, il Comune di Desio, ha infatti voluto che la nuova palestra della scuola fosse all’avanguardia non solo in termini di fabbisogno energetico e di impronta ambientale - dalle emissioni di CO2 all’impatto idrico fino alla scelta dei materiali - ma anche dal punto di vista della qualità indoor.

 Progettato dall’Architetto Laura Rocca dello Studio Roccatelier di Monza con il supporto dell’Architetto Giuseppe Cabini, consulente CasaClima del CasaClima Network Lombardia e dell’Ingegnere Paolo Marazzi per gli impianti meccanico, idrico-sanitario e di riscaldamento e il Perito Industriale Umberto De Pace per gli impianti elettrici, l’edificio soddisfa tutti i parametri della certificazione “CasaClima Nature” anche sul fronte della qualità dell’aria interna, dell’illuminazione naturale - con oltre il 70% delle superfici verticali esterne costituite da vetrate - e del comfort acustico, grazie alle elevate prestazioni di fonoisolamento.

“Da anni Klimahouse è fortemente impegnata a promuovere una cultura della progettazione sostenibile anche tra gli enti pubblici che hanno la responsabilità di scelte etiche e dalla forte valenza educativa”, commenta Thomas Mur, Direttore di Fiera Bolzano. “Non solo in considerazione dell’impatto che hanno sull’ambiente e sul benessere dei suoi fruitori ma che insegnino anche a vivere la comunità come crescita e condivisione sociale”, conclude Mur.

La destinazione d’uso aggiunge un ulteriore elemento virtuoso all’edificio: non solo palestra scolastica ma un vero e proprio spazio d’incontro aperto a cittadini, con un campo da pallavolo e da basket e aree a disposizione della collettività per i momenti di socialità e di aggregazione per feste, assemblee ed eventi culturali. Un ambiente polivalente, dunque, con una fruibilità non limitata alle sole ore scolastiche ma estesa a tutti i momenti di socialità, a testimonianza del fatto che un edificio sostenibile non debba essere concepito come un sistema chiuso in se stesso ma come uno spazio permeabile in continuo dialogo con ciò che lo circonda, da vivere e da condividere.

La visita alla nuova palestra della Scuola Primaria Umberto Tagliabue di Desio è prevista per Sabato 5 ottobre 2019 con partenza da Lario Fiere alle 10 e rientro alle 13.30.